Facebook Messenger, messaggi pubblicitari per tutti gli utenti entro il 2017

Facebook Messenger, messaggi pubblicitari per tutti gli utenti entro il 2017

Se si ha una conversazione aperta con un'azienda in Messenger si potranno iniziare a ricevere da questa annunci pubblicitari nella chat. Per il momento servizio limitato in Australia e Thailandia.

 

Scritto da , il 12/07/17

Add to Flipboard Magazine. Flipboard
 
 

La piattaforma di messaggistisca Messenger di proprietà di Facebook si è aggiornata negli ultimi mesi per avvicinare sempre di piu' le aziende agli utenti. Dopo l'introduzione dei bot che possono essere utilizzati dalle aziende per fornire risposte rapide e informazioni sui prodotti ai propri client e della possibilità (in beta) di effettuare acquisti e pagamenti direttamente dalla app di chat, l'ultimo ampliamento della piattaforma riguarda la possibilità per le aziende di inviare annunci promozionali sponsorizzati mirati sottoforma di messaggi agli utenti. Cosa significa? Se si ha una conversazione aperta con un'azienda in Messenger si potranno iniziare a ricevere da questa annunci pubblicitari nella chat.

Facebook ha lanciato nell'ultima settimana di gennaio un piccolo test in Australia e Thailandia che offre alle aziende la possibilità di inserire annunci nella schermata iniziale di Messenger. Questo significa che una azienda è ora in grado di mostrare un annuncio in uno spazio in Messenger sotto le conversazioni recenti, in modo simile a come vengono mostrate le notifiche dei compleanno o dove è possibile sapere se un amico è attualmente attivo su Messenger.

 "Crediamo che questo nuovo test con un piccolo gruppo di persone in Thailandia e Australia riflette un approccio leggero, pertinente e utili ad aiutare le persone e le aziende a connettersi su Messenger" ha comunicato Facebook. Per la comunità di Messenger, gli annunci pubblicitari a detta della società possono migliorare la scoperta di nuove esperienze per rendere più trasparente l'interazione con le imprese alle loro condizioni. Per le aziende, si tratta di un nuovo modo di offrire i loro prodotti e servizi ai clienti attuali e potenziali.

Stando a quanto riportato da VentureBeat a metà Luglio, che ha avuto modo di parlare con Stan Chudnovsky, a capo del prodotto Facebook Messenger, gli annunci in beta nell'applicazione saranno distribuiti agli utenti di tutto il mondo entro la fine del 2017, dopo il test iniziato lo scorso Gennaio in Australia e in Thailandia. Saranno simili a quelli che si vedono su Instagram e Facebook, incentrati sulla creazione di conversazioni tra utenti e aziende, e si vedranno all'interno della schermata principale di Messenger, dove attualmente si vedono le chat più recenti. L'aspetto degli annunci sarà integrato nella progettazione dell'app, in modo da non si distinguersi troppo.

Messenger conta 1,2 miliardi di utenti mensili in tutto il mondo e Chudnovsky ha condiviso i dettagli con VentureBeat che la pubblicità sarà il modello primario di business per Messenger: "[La pubblicità è] non necessariamente tutto, ma è come stiamo per andare a fare soldi in questo momento. Andando avanti, ci saranno alcuni altri modelli di business da esplorare, ma sono tutti attorno agli annunci in un modo o nell'altro", ha detto Chudnovsky a VentureBeat. Tra quanto gli utenti di Messenger a livello globale inizieranno a vedere questi annunci, ancora non è stato deciso. Secondo Chudnovsky non sarà un rapido lancio, ma gli utenti di tutto il mondo potranno iniziare a vedere annunci pubblicitari sulla loro home di Messenger entro la fine dell'anno. "Cominceremo lentamente", ha detto. "Quando l'utente medio inizierà a vederli non lo sappiamo perché stiamo ascoltando i feedback degli utenti [che già li vedono] per prendere questa decisione".

Per Facebook aiutare le aziende a connettersi con gli utenti tramite Messenger non è sufficiente. Come possono le aziende continuare a coinvolgere le persone? Questo è l'obiettivo dei messaggi sponsorizzati. Un messaggio sponsorizzato viene descritto da Facebook come un "in-context-ad-type che consente alle aziende di coinvolgere nuovamente le persone con cui hanno un dialogo aperto, una conversazione esistente".

Riprendendo dalla descrizione sopra citata le parole "in-context" e "conversazione esistente" capiamo che gli utenti di Messenger non devono aspettarsi di ricevere dello spam, ma semplicemente l'azienda con la quale si ha una conversazione aperta (perchè magari si ha richiesto assistenza o informazioni su prodotti in passato) potrebbe inviare un messaggio pubblicitario per presentare un nuovo servizio o prodotto, che rispecchia gli interessi dell'utente.

Facebook ha detto che le aziende hanno a lungo espresso interesse nel potenziale della piattaforma Messenger per raggiungere i propri clienti e aiutarle a generare vendite, costruire la consapevolezza del marchio e aumentare la soddisfazione del cliente. Le offerte attuali di Messenger, come gli annunci che invitano gli utenti a partecipare a conversazioni tramite Messenger dal proprio News Feed in Facebook, hanno dimostrato che le persone sono interessate ad interagire con le imprese e i marchi tramite Messenger. In realtà, Facebook ha comunicato che ci sono già oltre 1 miliardo di messaggi scambiati tra le persone e le imprese su Messenger ogni mese.

Riguardo i messaggi sponsorizzati, questi sono ora disponibili per le imprese e gli sviluppatori in Australia e Thailandia (ed entro il 2017 in tutto il mondo) e possono essere inviati solo alle persone con cui hanno una conversazione aperta. Le poche persone che si trovano in questa prova hanno il completo controllo della loro esperienza di Messenger e possono scegliere di nascondere tutti o specifici annunci nelle loro impostazioni di Messenger. Facebook offre quindi ai clienti la possibilità di disattivare le conversazioni aperte con le aziende, in modo da bloccare la ricezione di pubblicità.
 
Facebook Messenger - esempio annuncio
Facebook Messenger - esempio annuncio
 

L'arrivo dei messaggi sponsorizzati era stato anticipato da alcune settimane quando Facebook ha dettagliato la versione x1.3 della Messenger Platform rilasciata agli sviluppatori.

Oltre ad aver presentato i messaggi pubblicitari, Facebook ha condiviso che gli sviluppatori hanno detto di aver bisogno di modi migliori per capire la provenienza delle persone quando scelgono di impegnarsi con i bot. La società ha quindi deciso di introdurre i "parametri di riferimento" per "misurare in modo più efficace la attribuzione del traffico per i bot".

Facebook ha anche introdotto un nuovo tipo di annunci da mostrare nel Newsfeed degli utenti. Tutti gli inserzionisti su Facebook hanno ora la possibilità di raggiungere le persone attraverso annunci pubblicitari visibili nel Newsfeed e rimandarli all'interno di Messenger. Questa è una destinazione degli annunci che Facebook ha iniziato a testare un paio di mesi fa ora è ora disponibile per tutti gli inserzionisti di Facebook. I primi utilizzatori hanno usato questo tipo di annunci per aprire una conversazione in Messenger dopo che l'utente ha fatto click su un annuncio visto nel Newsfeed.

"Usare gli annunci nel News Feed per aprire conversazioni in Messenger consente di andare oltre la call to action - si tratta di un nuovo modo di utilizzare gli annunci di Facebook per guidare i consumatori dai contenuti all'azienda" ha detto Joao Rozario, VP Marketing di Absolut Vodka.

Si tratta di "nuove funzionalità e miglioramenti alla piattaforma Messenger" che Facebook sottolinea "gli sviluppatori hanno chiesto", e progettate "per fornire visibilità in punti di ingresso ottimali, migliorare le conversazioni esistenti, e costruire una migliore esperienza complessiva". Con la Messenger Platform v1.3 Facebook promette alle aziende "maggiori opportunità di raggiungere e coinvolgere più di 1 miliardo di persone che usano Messenger ogni mese in modo efficace".
Leggi anche:
Condividi questa notizia
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind