Dizionario Android: scopriamo il significato di Wipe, deep sleep, mod e altro [Guida]

Dizionario Android: scopriamo il significato di Wipe, deep sleep, mod e altro [Guida]

Wipe, bloatware, deep sleep, flashare, kernel, superuser, mod, nandroid, overlocking... se queste parole le avete gia' sentite ma non vi dicono nulla, e' giunto il momento di scoprirne il significato. Con questa mini-guida diamo le basi fondamentali sulla terminologia tecnica per installare, gestire e modificare il software su smartphone e tablet Android.

 

Se la lingua più diffusa sul pianeta fosse l'italiano, per noi sarebbe tutto più semplice. Ogni termine internazionale nascerebbe italiano e poi sarebbe tradotto negli altri paesi. Così tuttavia non è. La lingua internazionale è per definizione l'inglese e quando su internet andiamo in cerca di un contenuto, capita spesso di trovarlo prima - e, a volte, solo - in inglese.

Con riferimento alla programmazione e alla telefonia mobile, tutti i termini più diffusi sono inglesi. Tanti neologismi nascono in inglese e noi, per non aggiungere confusione (o per pigrizia?) li lasciamo così, senza tradurli. Chiunque di noi abbia voluto installare una ROM, fare un root e così via si sarà scontrato con termini come 'flashare', 'fare il wipe', 'backup', 'SDK', 'bootloader', 'bloatware', eccetera.

Con questo articolo vogliamo mettere nelle mani dei lettori un mini-dizionario, un vademecum che possa tornare utile nella comprensione delle guide collegate all'universo Android. Si noti che non tutti i termini sono rigorosamente in ordine alfabetico, pertanto per fare una ricerca veloce ed efficace, consigliamo di usare il comando CTRL + F (trova) del browser.

ADK
Android Development Kit, un pacchetto che viene usato dagli sviluppatori per programmare qualsiasi cosa che abbia a che fare con Android, come le applicazioni e le ROM

ADB
Android Debug Bridge, una linea di comando dell'applicazione di debugging inclusa nell'SDK.

AOSP
Android Open System Project. E' un acronimo che si incontra abbastanza spesso in riferimento a un programma o a una ROM. Indica Android in versione pura: un codice sorgente preso da Google e al quale nessuno - ne sviluppatori indipendenti, ne produttori come Samsung, HTC, eccetera, ne operatori come Vodafone, TIM, ecc. - abbia apportato delle modifiche.

APK
Acronimo di Android Package. E' un pacchetto di file, variante del formato JAR, che consente di installare applicazioni e componenti su Android.

ART
Android RunTime. E' la macchina virtuale (Virtual Machine) che ha preso il posto di Dalvik e che rispetto a essa è più moderna, efficiente e veloce. E' una parte del sistema operativo Android.

BASEBAND o RADIO
E' il firmware che permette allo smartphone di collegarsi alla rete cellulare, descrivendo lo spettro delle frequenze, in hertz, con le quali lavora un dispositivo. Problemi di ricezione e/o di potenza del segnale possono essere sistemati attraverso un aggiornamento. Può essere flashato attraverso una recovery custom.

BLOATWARE
Software non necessari all'utente che sono presenti al momento dell'acquisto in un dispositivo. Senza i permessi di root, alcuni di questi non si possono disinstallare e non possono nemmeno essere disattivati.

BOOTLOADER
E' il codice che viene eseguito su ogni dispositivo (PC, smartphone, laptop, ecc) prima dell'avvio del sistema operativo. Include le istruzioni per l'avvio delle varie componenti. E' specifico rispetto alle componenti hardware in uso (processore e rispetto alla scheda madre). Il bootloader, bloccato o sbloccato che sia, tra le altre cose, da l'accesso al "root".

BOOT LOOP
E' una fase di stallo nella quale non riesce a completarsi il ciclo di avvio. Il telefono rimane bloccato nell'animazione di avvio, dando un 'loop'. Il problema può essere aggirato ricaricando il backup NAndroid o ri-flashando la ROM.

BRAND
O brandizzato, indica un dispositivo commercializzato direttamente da un operatore telefonico, che a livello software presenta personalizzazioni (app, sfondi, servizi) il più delle volte non rimovibili.

BRICK o BRICKED
Termine usato per indicare un dispositivo danneggiato in maniera irrecuperabile.

BUG
Un 'baco', un errore nel codice di programmazione che come risultato da un comportamento anomalo (o un rallentamento) del software. Alcune ROM funzionano meglio e più velocemente di altre perchè ne hanno meno. Il processo di correzione dei bug richiede tempo agli sviluppatori.

CLOCKWORKMOD
Un programma di Recovery al quale si accede all'avvio del dispositivo e attraverso il quale si possono installare aggiornamenti, ROM, si possono fare o ripristinare backup, si può fare la cancellazione di partizioni del telefono o smartphone e altro ancora.

CYANOGENMOD
Indica una serie di ROM sviluppate per numerosi dispositivi, basate sul software open source di Android. Per citare le versioni più recenti, la CyanogenMod (CM) 11 si basa su Android Kitkat, mentre la CM 12 su Lollipop. E' sviluppata dal team Cyanogen, fondato da Steve Kondik.

DALVIK
Macchina virtuale (VM) che esegue le applicazioni scritte per Android. E' parte integrante del sistema operativo (fino ad Android 4.4; da Lollipop è stata sostituita in toto da ART). Esegue il codice scritto generalmente in Java e compilato che poi viene tradotto nel bytecode di Dalvik nel formato Dalvik Executable (.dex) o Optimized Dalvik Executable (.odex).

DALVIK CACHE
Pate di memoria cache destinata a Dalvik. Serve ad accedere più velocemente ai programmi e alle applicazioni. E' simile ai file prefetch in ambiente Windows.

DEBUGGING
Attività che contempla l'individuazione degli errori nel linguaggio di programmazione. L'attività può essere svolta anche da un software (di debugging), che di solito è integrato nell'ambiente di sviluppo in uso.

DEEP SLEEP
Stato in cui il dispositivo ha lo schermo spento e la CPU inattiva. Riesce comunque a ricevere chiamate e messaggi in entrata. In questa fase il consumo di batteria è minimo. I wakelock lo "risvegliano"; troppi wakelock sono responsabili di un consumo anomalo della batteria.

DEODEX
Con il "deodexing" si riconverte il file odex in un file .dex e lo si rimette nell'APK. In questa maniera, i frammenti del file APK sono rimessi insieme.

EOL
Acronimo di "End of Life". Indica che un prodotto non è più disponibile per l'acquisto.

FASTBOOT
E' un protocollo usato per aggiornare o installare ('flashare') i file di sistema su Android attraverso il cavo USB. Il suo accesso, che normalmente è disabilitato, è scandito dal bootloader. Per accedere alla modalità fastboot bisogna quindi intervenire sul bootloader.

FIRMWARE
E' il software di un dispostivo messo a disposizione dal produttore. Nel suo complesso comprende istruzioni che si integrano con i componenti elettronici, consentendone l'avvio e il funzionamento.

FOTA
Acronimo di Firmware Over the air. Si veda la voce OTA.

FLASH, FLASHARE
E' il processo attraverso il quale si installa un pacchetto di file (una ROM, uno ZIP) su un terminale. Il 'flash' di solito viene fatto dalla modalità Recovery.

GOVERNOR
E' un profilo d'uso del processore, che ne modifica la modalità di funzionamento in base al carico di lavoro. E' impostato nativamente nel kernel; in base al kernel che si usa, l'utente può avere la possibilità di impostare il governor che meglio si adatta alla modalità d'utilizzo del dispositivo (per esempio conservative, interactive, ondemand, powersave, eccetera).

GSM - CDMA
Un tipo di comunicazione di rete tra il telefono e l'operatore. I dispositivi GSM per avere accesso alla rete fanno uso generalmente delle schede SIM. Quelli CDMA hanno le autorizzazioni al loro interno e pertanto non necessitano la SIM.

HARD RESET
Procedimento che ripristina il telefono nella versione di fabbrica. Cancella tutti i dati in esso salvati, assieme alle password e agli account. Può cancellare anche il contenuto della scheda microSD.

IMEI
E' un codice alfanumerico che identifica univocamente un telefono. E' l'acronimo di International Mobile Equipment Identity.

JDK
Acronimo di Java Development Kit, un SDK per la piattaforma Java. E' necessaria per usare l'SDK di Android.

JELLY BEAN
Corrisponde alle versioni Android dalla 4.1 alla 4.3.

JRE
Acronimo di Java Runtime Environment. Contiene codice binario e file che consentono il funzionamento del software Java.
Pausa caffe'
Pausa caffe'
KERNEL
E' il componente principale del sistema operativo. E' un software che mette in comunicazione le applicazioni con i processi in esecuzione a livello hardware e che gestisce le risorse. Non può essere modificato su un dispositivo originale, salvo tramite aggiornamenti software ufficiali. Lo può essere invece nel caso si abbia installata una recovery adatta. L'installazione di un kernel alternavito serve a sfruttare diversamente il dispositivo, ottenendo diversi benefici (che variano proprio in base al kernel).

KIT KAT
Corrisponde alla versione Android 4.4.

LAUNCHER
E' un software che gestisce la schermata principale del telefono assieme ai widget e al cassetto delle applicazioni. Su ogni dispositivo ce n'è uno nativo, programmato dal produttore. Può essere sostituiro con launcher sviluppati da terze parti, scaricabili dal Google Play (tra i più famosi citiamo Nova, Buzz, Apex, Go Launcher Ex, eccetera), che consentono di modificare consistentemente l'estetica e le funzionalità.

LOGCAT
Uno strumento di debugging presente nei dispositivi Android che mostra i log di sistema.

LOLLIPOP
Nome che viene dato alla versione Android 5.x.

MEMORIA FLASH
Parte della memoria che può essere cancellata e riprogrammata. Una memoria flash, tanto per capirsi, è quella di una chiavetta USB, che può essere modificata.

MOD
Modifica non ufficiale che viene apportata al sistema operativo o a un software in generale, per esempio per aggiungere o modificare le funzionalità. Sono fatte dai 'modders', mentre il termine che indica la modifica stessa è 'modding'.

NANDROID
E' un file di backup che viene costruito dalla modalità recovery. E' una copia integrale dello stato del sistema, che può essere ripristinata in caso di problemi (in seguito all'installazione di nuovi kernel, ROM o ZIP che possano dare problemi inaspettati). E' consigliabile farlo prima di grossi cambiamenti. Per essere sicuri che non venga cancellato, il file può essere spostato sulla memoria SD, oppure online o su una periferica esterna.

ODEX
E' una parte di un'applicazione appositamente ottimizzata, che viene estratta dall'APK, che consente di salvare spazio e di eseguire il suo avvio più rapidamente se è precaricata nella cache.

OEM
Acronimo di Original Equipment Manufacturer. E' il produttore che assembla le componenti hardware originali.

OPEN SOURCE
Codice a disposizione di tutti, che può essere modificato, usato o distribuito senza costi aggiuntivi. Vedi il sistema operativo Android e tutte le sue derivazioni (per Amazon, OxygenOS, ecc.). Da non confondere comunque con gratuito.

OPENGL ES
Librerie che vengono fornite direttamente dal sistema operativo Android che consentono di programmare immagini 3D complesse.

OTA
Acronimo di "over the air". Attraverso questo metodo l'utente viene avvisato della disponibilità di un aggiornamento, che può essere scaricato direttamente dalla rete dati o attraverso la connessione WiFi. E' un sistema comodo poichè evita di dover collegare lo smartphone al computer e toglie di mezzo cavi e cavetti.

OVERCLOCK (OC)
Aumento della frequenza minima o massima di elaborazione del processore (anche oltre il limite normale). Serve per aumentare la velocità di esecuzione dei comandi e rende il dispositivo più reattivo. Un uso prolungato oppure un eccessivo overclocking può risultare dannoso; da usare, quindi, con cautela.

PORTING
E' il processo di elaborazione e di trasposizione di un software in maniera da renderlo disponibile per un ambiente diverso da quello originale. Un esempio è costituito dall'emulazione (per esempio dei videogiochi). Altro esempio: alcune app, sviluppate originariamente per un telefono, possono essere rese disponibili anche su altri telefoni attraverso il porting.

PPI
Punti per pollice. E' un'unità di misura della densità di pixel sullo schermo. E' l'acronimo di Pixel per inch ed è l'equivalente di Dots per inch (DPI). Oltre ai 300 PPI generalmente l'occhio umano non riesce più a distinguere i pixel singolarmente.

PRL
E' un elenco attraverso cui si dice al dispositivo Android a quale torretta cellulare collegarsi per prima. E' l'acronimo di Preferred Roaming List.

RECOVERY
E' una partizione di Android, invisibile durante le normali operazioni con il dispositivo Android e accessibile in fase di avvio, che consente di eseguire varie operazioni, tra cui l'installazione dei file. Si veda per esempio la voce Clockworkmod.

ROM
Acronimo di Read Only Memory, software attraverso il quale si può modificare tutto, dall'interfaccia del sistema operativo all'animazione di avvio.

ROOT
Significa avere i permessi da amministratore (da super user) sul dispositivo per accedere ad aree del sistema operativo alle quali normalmente non si può accedere. Il root da la possibilità su Android di installare le ROM. Lo sblocco del dispositivo il più delle volte comporta l'annullamento della garanzia. E' il corrispettivo del "Jailbroken" su iOS o dei "diritti di amministratore" su ambiente Windows.

SDK
Acronimo di Software Development Kit; è un pacchetto che consente di sviluppare software per terminali Android e che mette nativamente a disposizione numerose funzioni.

SO
Acronimo di sistema operativo. In inglese, OS, acronimo di Operating system.

STOCK ANDROID
Sistema operativo Android che non sia stato alterato o modificato. E' quello originale, che si trova preinstallato sullo smartphone, tablet eccetera.

SU
Acronimo di Super User. Corrisponde ai privilegi di root o di amministratore del dispositivo.

SUPERUSER
Applicazione che da i privilegi di accesso in maniera da compiere una o più (anche tutte) le operazioni sul sistema operativo.

SVILUPPATORE, DEVELOPER
E' chi programma il software: applicazioni, ROM e file in generale.

THEME
E' un tema, ovvero un pacchetto che modifica l'aspetto dell'interfaccia utente (per esempio rendendo le sue parti più chiare, scure o di un certo colore) e che può includere icone, sfondi, suoni, animazioni di avvio, caratteri e altro ancora. Serve per rendere più personale lo smartphone.

UNDERCLOCK (UC)
O underclocking, consiste nell'abbassare la frequenza operativa massima o minima del processore. E' un sistema che viene usato a volte per limitare il consumo della batteria.

UNDERVOLT (UV)
O undervolting, consiste nel ridurre il voltaggio a ogni ciclo della CPU. La funzione è disponibile solo su certi kernel personalizzati.

XRECOVERY
Un software di recovery basato su ClockworkMod.

WIPE
Fare il 'wipe' significa cancellare. Dalla Recovery si può cancellare la partizione della cache, della virtual machine (ART o Dalvik), della memoria del dispositivo. E' consigliabile farla a seguito di aggiornamenti software importanti.
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind