Google Maps, Download aree e Navigazione offline

Google Maps, Download aree e Navigazione offline

In questa guida andiamo alla scoperta delle principali impostazioni offline di Google Maps. Impareremo come salvare sul dispositivo una mappa per poi poterla consultare anche in assenza di una connessione a internet.

 

Google Maps fornisce percorsi incredibilmente dettagliati e rende la navigazione molto semplice. Si può facilmente raggiungere qualsiasi zona senza rischiare di perdersi. Per diversi anni il problema con l’utilizzo dell'applicazione è che spesso e volentieri necessitava per forza di cose di una connessione internet. O almeno fino a qualche settimana fa era così: Google nel mese di novembre ha aggiornato Maps per introdurre il supporto del download della cartografia mondiale o di un'area geografica precisa (paese, città, zona). Una novità utilissima se si viaggia in un posto dove il roaming dei dati non è disponibile (o troppo costoso). Per chi comunque non vuole scaricare la cartografia mondiale di un'area sul proprio dispositivo, rimane possibile scaricare la mappa di una zona specifica come era possibile prima dell'aggiornamento. Se si ha intenzione di andare in un posto che non dispone di un accesso a internet solo per un viaggio una tantum, allora questa funzione può essere estremamente utile.

In questa guida verrà spiegato come è possibile scaricare mappe di una specifica area e utilizzarle offline in Google Maps.

Si tenga in considerazione che a causa di problema di licenza sulle mappe, la Grande G non offre questa funzionalità in tutti i paesi. Quindi non è possibile scaricare le mappe di alcuni paesi specifici. Se si vuole sapere se il proprio Paese supporta questa funzione o meno, è possibile verificare la disponibilità della mappa offline sul sito web di supporto di Google.

Se non si possiede l’App di Google “Maps”, è possibile scaricarla dal Play Store di Google. 

• Passo 1 (nuovo metodo)
COME SCARICARE AREA GEOGRAFICA SUL DISPOSITIVO PER USARLA OFFLINE

Avviare l'applicazione e nel campo di ricerca cercare una città, una regione o una nazione di interesse, quindi aprire la scheda e cliccare su 'Scarica Area Offline' nella relativa scheda (cliccando i tre puntini in alto a destra). 

In alternativa è possibile accedere alla sezione delle “Aree offline” nel menu di Google Maps, e qui premere il pulsante di “Aggiungi” (“+”). Quindi si può scegliere di scaricare la mappa desiderata, e nel momento in cui Google Maps rileverà l’assenza di connessione, o una connessione limitata e inefficiente, passerà automaticamente alla modalità offline, per poi tornare a quella online nel momento in cui la connessione viene ripristinata.

Leggi anche: Google Maps funziona anche Offline, navigazione e download mappe
Google Maps - scaricare area offline (nuovo metodo)
Google Maps - scaricare area offline (nuovo metodo)
• Passo 1 (vecchio metodo)
COME SCARICARE PICCOLA MAPPA SUL DISPOSITIVO PER USARLA OFFLINE

Avviare l'applicazione e nel campo di ricerca sopra immettere la località di cui si desidera scaricare la mappa.

Una volta individuata, toccare ancora il campo di ricerca e questa volta digitare "ok maps" e premere "cerca". Vi verrà chiesto immediatamente se si desidera salvare la mappa. Qui è possibile ingrandire e rimpicciolire per specificare la quantità di area che si desidera scaricare.

Il limite massimo è fissato a “50 km x 50 km o 31,7 miglia x 31,7 miglia", non è possibile andare oltre il limite fissato. Quando si ha deciso l’area da salvare, fare clic su "Salva" nella pagina successiva, e dare alla mappa offline un nome.

Un suggerimento: se si ha bisogno di scaricare una zona più ampia della mappa e tale area supera il limite massimo, allora si può anche scaricare più di una mappa in modo tale da riempire la parte mancante e ottenere la zona desiderata.

Se non si ha familiarità con il comando "Ok maps”, allora c'è un metodo alternativo per salvare una mappa. Quando si cerca qualsiasi posizione, toccare il nome della località che si trova nell'angolo in basso a sinistra per accedere a tutti i suoi dettagli. Qui, toccare il pulsante Menu, il quale si trova nell'angolo in alto a destra dello schermo (tre punti verticali). Dal menu, toccare "Salva mappa offline" e seguire le istruzioni sopra indicate per salvare e utilizzare la mappa.

Google Maps - scaricare area offline (vecchio metodo)
Google Maps - scaricare area offline (vecchio metodo)
• Passo 2
COME ACCEDERE ALLA MAPPA SCARICATA

Si può facilmente accedere alla mappa scaricata nell’area "I tuoi luoghi". Far scorrere il menu principale dal lato sinistro (strisciare sullo schermo col dito da sinistra a destra, oppure cliccare sull’icona con le tre linee poste in orizzontale) e quindi fare clic su "I tuoi luoghi". Tutte le proprie mappe offline verranno salvate qui, è sufficiente fare clic sulla mappa desiderata e questa si aprirà.

Google Maps su Android
Google Maps su Android
• Passo 3
COME USARE LA MAPPA SCARICATA

Per la Mappa salvata di una area intera (nuovo metodo). Google Maps rileva l’assenza di connessione, o una connessione limitata e inefficiente, e passa automaticamente alla modalità offline, per poi tornare a quella online nel momento in cui la connessione viene ripristinata.  Scaricando la mappa di un'intera area geografica, rispetto al vecchio metodo, si ha il vantaggio  di ottenere la piena esperienza di Google Maps offline, tra cui la navigazione turn-by-turn, anche quando ci si trova senza una connessione Internet.

Per la Mappa salvata di una piccola zona. Le mappe scaricate sono molto diverse rispetto a quelle normali. Esse in realtà sono solo semplici mappe senza funzionalità speciali. Tutto quello che si può fare è zoomare nei luoghi specifici della zona e controllare i posti (gli aggiornamenti dell'area non verranno mostrati).

Non sarà possibile utilizzare funzioni quali “Navigation”, “Edifici 3D” ecc. Inoltre la mappa è disponibile solo per 30 giorni, dopo di che vi sarà richiesto di aggiornarla o non si sarà più in grado di accedere alla mappa offline. Questa restrizione probabilmente è stata aggiunta per assicurarsi che le persone vengano aggiornate rispetto alla situazione attuale della zona e non si perdano a causa di disinformazione causata dalla mappa obsoleta.

Si noti che le mappe offline di Google vengono salvate come cache e quando vi si accede, si limiterà a mostrare i dati memorizzati nella cache. Le mappe possono essere utilizzate anche come un "acceleratore" quando si dispone di una connessione dati in tempo reale ma molto lenta.

Anche dopo l'aggiornamento di novembre, rimane quindi possibile scegliere quale metodo utilizzare per salvare una mappa offline, ma è consigliato scaricare col nuovo metodo per riuscire ad avere accesso anche alle funzioni di navigazione.

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind