LG accusa Samsung: violato il brevetto eye-tracking

 

LG Electronics Inc

Scritto da Simone Ziggiotto il 20/03/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

LG Electronics Inc. ha accusato Samsung Electronics Co. di aver violato il suo brevetto eye-tracking, la tecnologia che consente agli utenti di controllare i propri smartphone con gli occhi. LG ne fa uso per il suo Optimus G Pro, mentre Samsung per il Galaxy S4; entrambi i dispositivi arriveranno sul mercato ad aprile.

Il Samsung Galaxy S4 continua a far parlare di sè, ma stavolta non per un aspetto positivo: ancora prima di uscire, lo smartphone di punta del produttore coreano, annunciato la scorsa settimana, è stato accusato da LG di violare il suo brevetto legato alla tecnologia eye-tracking. Di fatto, l'annuncio di LG Optimus G Pro (avvenuto al Mobile World Congress di fine febbraio) è arrivato prima dell'annuncio del Galaxy S4 (avvenuto circa due settimane dopo), quindi si potrebbe pensare che LG è dalla parte della ragione, ma negli ultimi anni abbiamo imparato che i brevetti sono un tema piuttosto complicato.

Samsung Smart scroll pause

La tecnologia in questione è l'eye-tracking, una delle principali funzionalità su cui Samsung punta molto per la vendita del suo nuovo top gamma. Tuttavia, poco prima di essere annunciata dal produttore coreano, l'eye-tracking è stato introdotto sull’Optimus G Pro. Tutti e due gli smartphone arriveranno in commercio nelle prossime settimane, sempre che non ci siano ritardi dovuti alla questione appena emersa.

Samsung la chiama Smart Pause, mentre LG la chiama Smart Video, ma il principio di funzionamento rimane lo stesso: controllare il movimento degli occhi dell'utente che si trova di fronte allo schermo. Se, per esempio, stiamo guardando un video e distogliamo lo sguardo dal display, il software mette in pausa il filmato automaticamente, perchè il sensore della fotocamera frontale percepisce che l'occhio non è più fisso sullo schermo. Il video riprenderà poi, sempre in automatico, quando lo sguardo torna fisso sul display.

LG ha detto che inizierà ad indagare su chi ha depositato per prima il brevetto una volta che il Samsung Galaxy S4 arriverà sul mercato, quindi non ci dovrebbero essere dei ritardi nella commercializzazione di entrambi gli smartphone. Naturalmente, Samsung ha negato le accuse, affermando che utilizza una metodologia diversa per attuare la sua funzione Smart Pause.

Staremo a vedere se LG e Samsung finiranno in tribunale per stabilire chi è stata la prima azienda a depositare il brevetto legato all'eye-tracking. Nel frattempo, vi invito a consultare le schede tecniche di Samsung Galaxy S4LG Optimus G Pro.

 

Ultime notizie

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Rimani aggiornato su Smartphone, Guide, Apps e Tariffe

Ricevi gratuitamente nella tua email tutte le novità su cellulari, smartphone, tariffe e promozioni Tim, Vodafone, Tre e Wind