Malware Museum, online il museo dei Virus

Malware Museum, online il museo dei Virus

E' disponibile online un archivio di virus informatici che tra gli anni 1980 e 1990 erano molto famosi. Sono disponibili anche delle simulazioni di alcuni virus, in sicurezza.

 

Scritto da , il 09/02/16

Seguici su

 
 

Apre il museo dei virus informatici, quelli di un tempo che sono stati creati da "hacker felici", piuttosto che da criminali organizzati, come ha detto l'esperto di sicurezza informatica Mikko Hypponen e curatore della collezione 'The Malware Museum' aperta su archive.org.

La collezione include una galleria online di alcuni vecchi 'malware' che tra gli anni 1980 e 1990 erano molto famosi, molti dei quali non sono 'nulla' in confronto ai malware ben piu' sofisticati di oggi. Sono 78 in tutti i virus archiviati.

L'archivio non è fatto solo di immagini, ma c'è anche l'interattività: basta infatti cliccare sull'icona del virus che si vuole approfondire per avviare un simulatore che mostra le conseguenze del malware sul pc. State tranquilli che la simulzione + un gioco, e nel vostro PC non vengono installati malware.

"Ho scelto solo i virus interessanti", ha detto Hypponen delle sue scelte a BBC News. Il virus preferito da Hypponen è un virus chiamato Casino, che sovrascriveva una parte cruciale del file system del computer e prelevava una copia dei file personali e poi offriva all'utente la possibilità di vincerli in un gioco di Jackpot. "Casino era un vero problema," ha spiegato l'esperto che lavora presso la società di sicurezza F-Secure. "La maggior parte dei malware che analizziamo oggi provengono da criminali organizzati e dalle agenzie di intelligence", ha aggiunto Hypponen.

La collezione viene così descritta ufficialmente:

"Il Malware Museum è un insieme di programmi malware, di solito virus, che sono stati distribuiti negli anni 1980 e 1990 sui computer di casa. Una volta infettato un sistema, questo mostrava talvolta animazioni o messaggi come avviso che era stato infettato. Attraverso l'uso di simulazioni, e rimuovendo qualsiasi attività di virus, questa collezione ti permette di sperimentare l'infezione di un virus di decenni fa in sicurezza."

Dal virus Arianna a CoffShop,da Crash a Shifter, da LSD a Virdem, da Frodo a Pyramid, da Centiped a Chad, da Hafen a Girls. Questi sono solo 78 esempi di virus raccolti nel sito dell'Internet Archive.

Oggi basta un messaggio via Whatsapp per trasferire un link che rimanda ad una pagina infetta da malware o tramite chiavetta USB, mentre un tempo i virus si trasferivano tramite e-mail o floppy disk.

Se vi interessa riscoprire, o scoprire per la prima volta, i vecchi malware, accedete al sito archive.org e cercate la collezione 'The Malware Museum'.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Malware Museum, online il museo dei Virus


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?