Apple, nuova politica resi su App Store e iTunes

Apple, nuova politica resi su App Store e iTunes

Il produttore di iPhone, in rispetto alla direttiva UE, ha cambiato la sua politica di rimborsi in Europa, portando a 14 giorni il periodo entro cui poter esercitare il diritto di recesso dalla data di acquisto dei contenuti acquistati tramite iTunes, App Store e iBook.

 

Scritto da , il 04/01/15

Seguici su

 
 

Il produttore di iPhone ha modificato la sua politica di rimborsi in Europa, portando a 14 giorni il periodo entro cui poter esercitare il diritto di recesso dalla data di acquisto dei contenuti acquistati tramite iTunes, App Store e iBook. La nuova informativa vale solo per gli utenti residenti nei paesi membri dell'Unione Europea - come Germania, Francia e Regno Unito e Italia - ed è valida solo se l'utente non ha deliberatamente scaricato il contenuti su uno dei propri dispositivi. Non si applica su qualsiasi regalo ricevuto tramite iTunes.

Anche se Apple non ha pubblicizzato il cambiamento, in Germania il sito iFun ha dato notizia della revisione della politica Lunedi.

Prima di questo cambiamento, Apple ha permesso agli utenti di annullare una transazione sul proprio account fino al momento del download del contenuto. Poichè le canzoni e le applicazioni si scaricano automaticamente, significava che tutte le decisioni di acquisto si completavano nel momento in cui l'utente inseriva la password per l'approvazione dell'operazione.

Ecco come recita la nuova politica di recesso di Apple per i contenuti digitali:

Diritto di recesso: se decide di annullare il Suo ordine, può farlo entro 14 giorni dalla ricezione dell’ordine senza dare alcuna motivazione; un’eccezione è costituita dai Regali iTunes che, una volta utilizzato il codice, non possono essere rimborsati.

Affinché i termini per il recesso siano rispettati, dovrà inviare la comunicazione del recesso prima che sia trascorso il periodo di 14 giorni.

Effetti del recesso: Lei sarà rimborsato entro 14 giorni al massimo a partire dal giorno in cui riceveremo la comunicazione di recesso. Il rimborso avverrà con lo stesso metodo di pagamento utilizzato per la transazione e Lei non incorrerà in alcuna spesa conseguente al rimborso.

Il cambiamento arriva dopo la nuova direttiva dell'UE sui diritti dei consumatori entrata in vigore nel mese di giugno. Tra le altre modifiche per i siti che effettuano il commercio online, la direttiva chiede alle imprese di avere politiche più eque circa la restituzione di beni e servizi, estendendo la politica di recesso, per qualsiasi motivo, a due settimane rispetto al precedente periodo di sette giorni.

Non è chiaro perché Apple ha aspettato sei mesi per aggiornare la propria politica dei resi, ma la direttiva non prevede sanzioni per chi non comunica la corretta politica agli utenti. Tuttavia, "Se un consumatore non è informato in modo chiaro su questo periodo di reso da parte del commerciante, il periodo di recesso è automaticamente esteso a un anno", dice la direttiva UE.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple, nuova politica resi su App Store e iTunes


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?