iPhone, Apple vende piu' in Cina che USA

iPhone, Apple vende piu' in Cina che USA

 

Scritto da , il 26/01/15

Seguici su

 
 

Più iPhone sono stati venduti in Cina che negli Stati Uniti nel corso del 2014, Apple dovrebbe annunciare questa settimana in via ufficiale.

Le forti vendite di telefoni iPhone 6 e iPhone 6 Plus accoppiate con le maggiori disponibilità grazie in Cina grazie alla partnership con l'operatore locale China Mobile ha provocato le vendite in Cina a sorpassare quelle degli Stati Uniti per la prima volta, secondo quanto riporta il Financial Times.

Le vendite di iPhone in Cina hanno rappresentato circa il 36 per cento delle spedizioni nell'ultimo trimestre, rispetto al 24 per cento delle vendite negli Stati Uniti, secondo gli analisti di UBS.

Il CEO di Apple Tim Cook ha detto lo scorso ottobre che era "solo una questione di tempo" prima che la Cina superasse gli Stati Uniti come il suo più grande mercato, e sembra che il tempo sia ormai scaduto - almeno per quanto riguarda l'iPhone.

Apple ha raggiunto un accordo di distribuzione pluriennale con il più grande operatore mobile del mondo China Mobile nel dicembre del 2013, quando Apple aveva circa il 5 per cento della quota di mercato in Cina, un mercato che nel suo complesso equivaleva a 80 miliardi di smartphone venduti. Apple ora detiene circa il 18,1 per cento del mercato in Cina, e circa il 63 per cento delle vendite di iPhone sono state effettuate attraverso China Mobile nei tre mesi terminati a novembre 2014, secondo Kantar Worldpanel ComTech.

L'amministratore delegato Tim Cook ha visitato le fabbriche dei fornitori Foxconn durante un viaggio in Cina lo scorso ottobre, dove ha annunciato che l'azienda prevede di aprire 25 nuovi punti vendita in tutto il paese nei prossimi due anni. "Stiamo investendo come matti nel mercato", ha detto Cook. "Quando guardo la Cina, vedo un enorme mercato dove ci sono più persone nella classe media di qualsiasi nazione sulla Terra nella storia".

Apple potrà continuare a vendere i suoi melafonini in Cina dopo aver accettato la scorsa settimana la richiesta del governo cinese di un controllo completo della sicurezza dei prodotti riguardo la preoccupazione che Apple possa segretamente spiare i suoi cittadini attraverso il suo hardware e software progettato negli Stati Uniti. Il paese ha vietato ai suoi funzionari del Governo di acquistare dispositivi Apple nel timore di spionaggio lo scorso agosto. Apple ha tuttavia smentito le voci secondo cui l'iPhone possa rappresentare una minaccia per la sicurezza nazionale.

Apple ha aperto un nuovo negozio a Hangzhou, in Cina, lo scorso Sabato, il primo dei cinque negozi che la società di Cupertino ha previsto di entro il Capodanno cinese in programma il 19 febbraio prossimo.

Di recente, l'analista di KGI Ming-Chi Kuo ha stimato che Apple ha venduto in tutto il mondo 73 milioni di iPhone nel trimestre conclusosi a dicembre 2014, di cui circa 42 milioni sono iPhone 6 e 16 milioni sono iPhone 6 Plus.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su iPhone, Apple vende piu' in Cina che USA


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?