Apple Watch: quali danni vengono coperti dalla garanzia

Apple Watch: quali danni vengono coperti dalla garanzia

Grazie ad un documento da poco pubblicato online, sappiamo con precisione quali sono i danni all'Apple Watch che vengono riparati gratuitamente dalla casa di Cupertino, e quali invece richiedono il pagamento di una certa tariffa per la riparazione o sostituzione. Ci sono poi alcuni casi in cui i tecnici di Apple si rifiuteranno di procedere con la riparazione del device, anche a pagamento.

 

Scritto da , il 01/05/15

Seguici su

 
 

In questo approfondimento di oggi vediamo di scoprire insieme tutti i danni all'Apple Watch che sono coperti dalla garanzia ufficiale di Apple. Per tutto il resto, si dovrà ricorrere necessariamente all'assistenza a pagamento.

L'Apple Watch è da poco disponibile per la vendita in 9 Paesi, per la precisione è già arrivato sugli scaffali di Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Stati Uniti. Per l'Italia non si sa ancora nulla, ma alcune indiscrezioni del web puntano su un'uscita entro la fine del mese di Giugno. Le scorte dell'orologio sono piuttosto limitate, e la stessa Apple non si aspettava una richiesta così elevata per il suo primo smart watch. Il risultato? Tanta attesa tra i fan della Mela morsicata, e soltanto pochi di essi hanno già l'Apple Watch sul proprio polso.

Considerato che l'Apple Watch non costa certo poco, quali sono i danni coperti dalla garanzia ufficiale della Mela? E quali sono invece i danni che verranno riparati solamente a pagamento? Ecco l'elenco completo, reso possibile grazie alla pubblicazione sul web del documento "Visual Mechanical Inspection information" relativo proprio alla politica di Apple sulla riparazione dello smart watch.

Se l'Apple Watch in nostro possesso è ancora coperto dalla garanzia originale, oppure è attiva l'estensione di garanzia Apple Care, l'assistenza ufficiale di Apple non chiederà il pagamento di alcuna tariffa nel caso l'orologio abbia i seguenti difetti: condensa nei sensori del battito cardiaco, cover posteriore dei sensori rimossa senza danni alla stessa cover, all'orologio o ai sensori. Inoltre, sembra che la riparazione gratuita riguardi anche le anomalie dei pixel sul display oppure lo sporco sotto al vetro dello schermo. Ci teniamo comunque a sottolineare che tutte queste informazioni non sono state pubblicate ufficialmente da Apple, ed è possibile che nelle prossime settimane ci saranno delle modifiche a riguardo.

Detto questo, le casistiche per la riparazione gratuita purtroppo si fermano qui. Esatto, per tutto il resto dei danni si dovrà procedere con l'assistenza a pagamento, e sappiate che stiamo parlando di operazioni tutt'altro che economiche. Come molti di voi già sapranno, lo smart watch viene commercializzato in tre differenti versioni: Watch Sport (quella sportiva e più economica), Apple Watch (quella intermedia) e Watch Edition (quella di lusso con scocca in oro). Per riparare i danni derivati dall'incuria o dalla distrazione si dovranno pagare 229 $, 329$ o addirittura 2.800 $, a seconda del modello in proprio possesso. Prezzi del genere sono davvero elevati, ma ci teniamo a precisare che non sono una novità nel mondo Apple, visto che anche riparare un iPhone, un iPad o un Mac non coperto dalla garanzia è poco conveniente, tanto che alcune persone preferiscono acquistare direttamente un nuovo prodotto.

I danni non coperti dalla garanzia ufficiale sono: Corona Digitale danneggiata o rimossa (vengono considerati anche i danneggiamenti a livello estetico, e non soltanto a livello funzionale), Corona Digitale con superficie scollata, danni da caduta, abrasioni di vario genere della cassa, crepe o rotture nel vetro frontale (anche di piccola entità), cassa piegata, cover posteriore dei sensori rimossa con evidenti danni alla cover e ai sensori stessi, pulsante di rilascio del cinturino mancante o rovinato, crepe nella cover posteriore dei sensori per il battito cardiaco.

Insomma, la situazione è meno rosea del previsto.. E non è finita: ci sono dei casi in cui Apple si rifiuterà di fornire assistenza al prodotto, anche a pagamento. Sembra incredibile, ma è così. L'Apple Watch non verrà riparato o sostituito nel caso l'unità sia stata smontata o ci siano parti mancanti, se è presente un danno irreversibile (ad esempio, dispositivo distrutto o con i componenti hardware separati tra loro), dispositivo contraffatto oppure manomesso da centri di assistenza di terze parti non autorizzati.

In poche parole, se il vostro Apple Watch vi è caduto da un'altezza importante, o anche dal finestrino dell'automobile, è meglio non perdere tempo con l'assistenza ufficiale di Apple. E lo stesso discorso vale se avete provato a riparare lo smart watch "in casa" oppure presso un centro di assistenza non autorizzato. In tal caso, conviene mettersi l'anima in pace e considerare l'acquisto di un nuovo modello, facendo magari più attenzione.

Ricordiamo che l'Apple Watch è in vendita negli USA al prezzo di partenza di 349 dollari per la versione Sport Edition con quadrante da 38 mm. In Europa invece il prezzo di partenza sale a 399 euro. Ora come ora non sappiamo se in Italia il prezzo sarà lo stesso o leggermente più elevato (a causa della forte tassazione del Bel Paese.. ndr), e come al solito vi terremo costantemente aggiornati a riguardo non appena ci sarà qualche novità.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple Watch: quali danni vengono coperti dalla garanzia


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?