Siri, Apple testa la trascrizione vocale

Siri, Apple testa la trascrizione vocale

 

Scritto da , il 04/08/15

Seguici su

 
 

Apple sta testando un nuovo servizio che permetta a Siri di trascrivere messaggi vocali, secondo un rapporto da Business Insider.

I dipendenti Apple stanno testando un servizio di segreteria telefonica che utilizza Siri per rispondere alle chiamate e trascrivere messaggi vocali. Il servizio di Apple sarà quindi in grado di proporre all'utente il testo del messaggio vocale trascritto - significa che non ci sarà bisogno di ascoltare i messaggi vocali.

La funzione è presumibilmente parte di un nuovo servizio denominato iCloud Voicemail che consentirà anche agli utenti di impostare delle risposte vocali personalizzate e automatiche, per far sapere a chi ci sta chiamando di sapere dove sono e perché non possiamo rispondere alla loro chiamata. Allo stesso tempo, i messaggi vocali eventualmente lasciati in segreteria potrebbero essere trascritti in testo da leggere.

Apple ha già confermato di essere al lavoro per migliorare il suo assistente digitale Siri per renderlo più funzionale a partire da iOS 9 così da competere meglio con Cortana e Google Now, ma stando a quanto riporta Bi questa particolare caratteristica non è ancora pronta, con il lancio di iCloud Voicemail non previsto fino al 2016. Forse bisognerà addirittura aspettare iOS10.

Apple non sarebbe la prima azienda a introdurre un 'risponditore personalizzato e automatico' dal momento che Google ha offerto trascrizioni vocali tramite Google Voice per anni. Tuttavia, le trascrizioni automatiche non sono un qualcosa a cui gli utenti sono abituati, molto probabilmente perchè non si fidano a causa di problemi di precisione.

Google sta lavorando per migliorare la precisione della sua trascrizione vocale, e ha recentemente annunciato che l'introduzione dell'uso di reti neurali ha ridotto gli errori di trascrizione del 49 per cento. Tuttavia, gli errori sono ancora molti, una sfida che Apple vorrebbe vincere con iCloud Voicemail.

iCloud Voicemail potrà trasmettere informazioni su dove sei e perché non puoi rispondere al telefono, ma la caratteristica più interessante del servizio è che Siri sarà in grado di trascrivere eventuali messaggi vocali in arrivo.

Maggiori informazioni su iCloud Voicemail potrebbero essere svelate in occasione del keynote che Apple terrà nel mese di settembre, quello in cui tradizionalmente lancia i nuovi iPhone e la nuova generazione di iOS. Il lancio, come detto sopra, non è previsto prima del 2016.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Siri, Apple testa la trascrizione vocale


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?