Apple perde esclusiva marchio iPhone in Cina

Apple perde esclusiva marchio iPhone in Cina

Come stabilito da una Corte in Cina, Apple conserva il diritto esclusivo del marchio 'iPhone' per i prodotti elettronici, ma non per i prodotti di pelletteria.

 

Scritto da , il 05/05/16

Seguici su

 
 

Apple ha perso il diritto al nome esclusivo del marchio iPhone in Cina dopo che la Corte municipale di Pechino ha stabilito questo nei confronti della società: Apple conserva il diritto esclusivo del marchio 'iPhone' per i prodotti elettronici, ma non per i prodotti di pelletteria.

La Corte si è pronunciata dopo che Apple ha tentato una causa contro la azienda cinese Xintong Tiandi Technology, che nel 2007 ha registrato la sua linea di prodotti in pelle con il nome IPHONE. La società locale che ha utilizzato il nome nei suoi prodotti di pelletteria potrà quindi continuare a farlo.

La sentenza è stata riportata dal Legal Daily, che la BBC dice 'è ampiamente riconosciuto come il portavoce ufficiale per il Central Political e Legal Affairs Commission del paese.'

Apple ha registrato il marchio iPhone per poterlo utilizzare in esclusiva nella categoria 'prodotti elettronici' nel 2002, circa cinque anni prima del lancio del primo iPhone negli Stati Uniti. La società cinese Xintong Tiandi Technology (XTT) ha poi iniziato ad applicare il marchio IPHONE nei suoi prodotti in pelle nel 2007, con la concessione che è stata data nel 2010.

Apple si è appellata ad un tribunale cinese contro la società cinese nel 2012, ma l'appello non è stato concesso sulla base del fatto che la società non ha potuto dimostrare che iPhone era un noto marchio in Cina nel 2007, quando XTT ha depositato la sua richiesta. Apple ha presentato ricorso alla Corte Suprema, che ancora una volta ha respinto le accuse sulla base del fatto che non sono stati venduti iPhone in Cina fino al 2009, circa due anni dopo che la domanda per il marchio è stata depositata da XTT.

Nel 2016 arriva la sentenza che Apple ha perso il controllo del marchio 'iPhone' in Cina in esclusiva, ora limitato ai soli prodotti di elettronica, il che significa che XTT può continuare a vendere custodie per telefoni con il marchio IPHONE.

Non è la prima volta che Apple ha avuto problemi con il marchio iPhone al di fuori degli Stati Uniti. La società di Cupertino ha infatti perso il diritto di utilizzare il nome di iPhone in Messico nel 2014 perché una società locale aveva registrato il marchio iFone nel 2003. Cupertino ha anche affrontato una battaglia in India nel 2014 in cui una società locale ha sostenuto che il marchio 'iPhone' di Apple creava confusione con il proprio marchio 'IFON'.

La decisione della Corte potrebbe avere conseguenze negative per il business di Apple in Cina, che è il secondo più grande mercato di Apple oggi e dove spera di crescere in futuro? In linea di massima no, perchè comunque 'iPhone' resta un marchio esclusivo per i prodotti elettronici, e non dovrebbero crearsi problemi se degli accessori si chiamano con lo stesso nome.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple perde esclusiva marchio iPhone in Cina


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?