Apple: Investimenti in Cina per la rivoluzione Green

Apple: Investimenti in Cina per la rivoluzione Green

 

Scritto da , il 17/08/16

Seguici su

 
 
Gli investimenti Apple non si fermano mai. Dopo aver aperto la iOS Developer Accademy italiana a Napoli, la società di Cupertino ha annunciato l'intenzione di sviluppare un nuovo centro di ricerca avanzata in Cina.

Il nuovo centro che dovrebbe essere inaugurato già nei prossimi mesi, affiancherà le aziende che oggi producono per conto di Apple in un progetto che punta a sviluppare nuove modalità produttive, più efficienti e rispettose dell'ambiente per una nuova generazione di prodotti sempre più eco sostenibili.

Le dichiarazioni di Lisa Jackson, vice presidente di Apple con delega all'Ambiente, hanno infatti ribadito che la società americana punta a impostare un netto cambio con il passato. Tutti e 14 i siti produttivi dislocati in Cina sono oggi a rifiuto zero, con impianti di riciclaggio e gestione degli scarti oltre a sistemi di produzione a scarto ridotto.

Questo cambio ha già permesso di eliminare la bellezza di 140 mila tonnellate di rifiuti che sarebbero altrimenti finiti in discarica.

Apple da tempo sta investendo nelle rinnovabili con diversi impianti di proprietà che sfruttano energia eolica e luce solare per produrre energia a impatto zero, con l'obiettivo di arrivare ad una situazione di totale autonomia energetica.

Una volta raggiunta l'indipendenza energetica, Apple contribuirà ad eliminare qualcosa come 450.000 tonnellate di Co2 immesse nell'atmosfera, più o meno il consumo annuale di 380 mila famiglie cinesi.

Sempre in Cina, Apple mira a installare una potenza energetica pari a a 2 Gigawatt entro il 2020 per consentire alla Cina di risparmiare la bellezza di 20 milioni di tonnellate di Co2.
 
Parco fotovoltaico Apple a Singapore
Parco fotovoltaico Apple a Singapore
 

I progetti ufficializzati

Il nuovo piano di investimenti Green prevede la realizzazione di un nuovo impianto eolico da 200 Megawatt in Cina, 170 Megawatt di solare a concentrazione in Mongolia e 4 Gw di potenza da installare nella intera filiera produttiva che si aggiungono a quelli già avviati ovvero

- Singapore, 32 MW fotovoltaici sfruttando i tetti dei grattacieli,
- Cina, 140 Megawatt eolici già in funzione.

Guardando i dati ufficiali al 2015, Apple può contare su un parco energetico da 400 Megawatt in grado di garantire il 93% dei consumi del colosso Americano.
Leggi anche:

Le emissioni di Co2 di Apple

 Apple ha avviato la svolta Green a partire dal 2011, ultimo anno di crescita nella produzione di Co2.
 
Le produzioni Apple a partire da quell'anno hanno iniziato a ridurre il loro impatto ambientale, passando dai 137 grammi di Co2 per chilogrammo di prodotto realizzato ai 114 grami del 2015.
Leggi anche: Apple Campus 2: Progetti, foto, dettagli e video
Leggi anche:
 
Apple Campus 2
Apple Campus 2
 

La nuova sede eco sostenibile

Oltre ai progetti sopra menzionati, Apple sta realizzando il progetto Apple Campus 2, 2 miliardi di dollari di investimento, per una sede totalmente autonoma sul profilo energetico e con 8000 alberi piantati.

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple: Investimenti in Cina per la rivoluzione Green


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?