Apple compra Beddit specializzata nel monitoraggio del sonno

Apple compra Beddit specializzata nel monitoraggio del sonno

 

Scritto da , il 10/05/17

Seguici su

 
 

Apple ha acquisito Beddit, una società finlandese che fa dispositivi di monitoraggio del sonno che funzionano con applicazioni per iOS e Apple Watch.  Come riportato da CNBC, Beddit ha aggiornato la sezione privacy del proprio sito web per informare circa l'acquisizione e confermare che i dati dei consumatori sono ora soggetti alla politica di privacy di Apple.

L'ultimo prodotto di Beddit è il monitor del sonno Beddit 3, che viene venduto da Apple Store al prezzo di 149,95 euro, e torna utile per controllare automaticamente i dati relativi al sonno e funziona con l’app di Beddit sull'iPhone o iPad per aiutare a dormire meglio. Diversamente dagli altri activity tracker, Beddit è un dispositivo ambientale, quindi non serve indossarlo né ricaricarlo. Il sensore è sottile, flessibile e morbido e va infilato tra il materasso e le lenzuola per poter riconoscere quando l'utente si sdraia a letto e avvia automaticamente il monitoraggio, raccogliendo e analizzando dati come la durata e l’efficacia del sonno, il battito cardiaco, la respirazione, il movimento, il russare, e la temperatura e l’umidità della stanza.

La tecnologia di Beddit fa affidamento su un principio scientifico noto come ballistocardiografia (BCG), una tecnica non invasiva che serve per misurare l’attività meccanica del cuore, dei polmoni e di altre funzioni corporee. Ad ogni battito cardiaco, l’accelerazione del flusso sanguigno nel sistema circolatorio genera un impulso meccanico che può essere misurato e analizzato. Durante la notte, Beddit monitora ogni singolo battito cardiaco e ciclo di respirazione. L’analisi dei dati raccolti tramite algoritmi di apprendimento automatico si adattano diversamente ad ogni corporatura e forniscono dati dettagliati sul sonno.

Cosa se ne puo' fare Apple di Beddit? Apple ad oggi si è impegnata nel monitorare l'attività del corpo degli utenti dell'Apple Watch, dunque non è impensabile che la prossima generazione dello smartwatch Apple Watch potrà integrare le tecnologie di Beddit. In particolare, ad oggi, l'Apple Watch non offre alcuna funzionalità nativa di monitoraggio del sonno, anche se ci sono alcune applicazioni di terze parti che funzionano per le persone che si accontentano di stime molto approssimative e che non hanno bisogno di mettere in carica l'orologio ogni notte. Bloomberg ha riferito l'anno scorso che Apple prevede di aggiungere il monitoraggio del sonno al suo prossimo Apple Watch.

L'acquisizione di Beddit potrebbe quindi portare il prossimo Apple Watch ad avere un sistema di monitoraggio del sonno avanzato, ma questo sarà possibile solamente se Apple riuscirà a realizzare un prodotto con una batteria in grado di durare per piu' giorni con una singola carica, oppure gli utenti dovrebbero trovare del tempo per ricaricare l'orologio durante il giorno per poterlo indossare di notte e monitorare cosi' il proprio sonno. Per questo motivo non è escluso che Apple possa lanciare un altro tipo di tracker da polso, qualcosa di simile al Fitbit Alta. 

Per quanti soldi Apple ha comprato Beddit al momento non è noto, in quanto i termini finanziari dell'accordo non sono stati divulgati.

 
Beddit 3 Sleep Monitor
Beddit 3 Sleep Monitor
 

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple compra Beddit specializzata nel monitoraggio del sonno


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?