Recensione Apple iPhone XR dopo un mese di test, ora anche con '3D Touch'

Recensione Apple iPhone XR dopo un mese di test, ora anche con '3D Touch'

Vale la pena acquistare Apple iPhone XR? Abbiamo testato per un intero mese il prodotto ed oggi siamo pronti a parlarvene analizzando il suo comportamento e gli aggiornamenti arrivati che tra l'altro hanno anche portato una sorta di 3D Touch per la gestione notifiche.

 

Scritto da , il 17/12/18

Seguici su

 
 

Abbiamo già parlato di Apple iPhone XR nella nostra recensione che trovate al seguente indirizzo ma quando ne abbiamo la possibilità ci piace tornare ad analizzare dei dispositivi dopo test più prolungati ed oggi riparleremo di questo prodotto dopo un mese di test.

Non parliamo di confezione, specifiche tecniche e tecnologie in quanto abbiamo analizzato tutti questi argomenti proprio nella nostra recensione sopra linkata, ci concentreremo piuttosto sulle sensazioni a lungo raggio e sui pregi o difetti riscontrati.

 
Apple iPhone XR
Apple iPhone XR
 

Iniziamo spendendo due parole per il display ovvero l’elemento più chiacchierato di questo dispositivo in quando non raggiunge il Full HD, bene dopo un mese non possiamo far altro che confermare quanto detto nel nostro primo test ovvero Apple è riuscita a portare una tecnologia ed una qualità che ci fa dimenticare dei numeri, si vede molto bene in ogni situazione, ha cornici ridotte anche se meno rispetto a molti altri modelli e soprattutto una resa cromatica eccezionale, ovviamente è inferiore all’OLED di iPhone X o XS ma nemmeno poi così tanto.

La più grande mancanza è senza ombra di dubbio il 3D Touch che in origine era stato rimpiazzato nel control center e nella schermata di blocco per accedere alla fotocamera ed alla torcia da una pressione prolungata che riportava lo stesso suono software e la stessa vibrazione della tecnologia presente invece sui modelli Top, ovviamente mancava il supporto alle scorciatoie sulle icone delle applicazioni ed alla gestione notifiche.

Per le applicazione Apple non è ancora arrivata ad una soluzione, per le notifiche invece con iOS 12.1.1 ha introdotto la stessa pressione prolungata di cui vi abbiamo parlato prima, ora è possibile infatti rispondere velocemente a notifiche, eliminarle o gestirle direttamente dalla schermata di blocco o dall’area notifiche senza aprire l’applicazione mail o whatsapp per esempio, un passo in avanti incredibile per l’usabilità generale e soprattutto un funzionamento perfetto.

Leggi anche:
 
Apple iPhone XR
Apple iPhone XR
 

Parlando di prestazioni abbiamo trovato un Top di gamma in tutto, fluido, mai in difficoltà o con temperature troppo elevate nonostante il GB di RAM in meno rispetto ad XS ed XS Max.

La batteria è poi il punto di forza, dopo un mese possiamo confermare che funziona bene la ricarica senza fili e la ricarica rapida che non sfrutta il caricatore in confezione e che è comunque meno rapida della concorrenza, l’autonomia è la migliore mai vista su di un iPhone in quanto permette di arrivare a sera con praticamente due giorni di utilizzo superando le 7 ore di display attivo.

Leggi anche:
 
Apple iPhone XR Lens Flare
Apple iPhone XR Lens Flare
 

Il comparto fotografico convince sotto l’aspetto generale del dettaglio e dei colori e non sfigura nemmeno di sera, da segnalare che è presente il “lens flare” ovvero il riflesso delle lenti in quanto con luce forte riporta diversi riflessi ma spostando l’inquadratura tutto torna normale (esempio nella foto appena sopra).

Molto bene la gestione video con audio stereo e qualità eccellente anche dello stabilizzatore, unica mancanza è la modalità ritratto sugli oggetti dato che avendo una sola fotocamera scontorna solamente le persone.

Niente da dire sotto l’aspetto ricezione, audio e reti in quanto si è sempre comportato egregiamente.

Il software è chiuso ma fortemente ottimizzato per girare su questo hardware e soprattutto incredibilmente utile se utilizzate altri prodotti Apple, su questo punto potremmo stare a parlare per ore.

 
Apple iPhone XR
Apple iPhone XR
 

Il suo prezzo online continua a scendere ed automaticamente diventa sempre più interessante, considerate che si parte da un listino di 889 euro ma online non è impossibile trovarlo a meno di 700, se siete interessati all’acquisto su Amazon potete trovarlo al seguente indirizzo.

Vi lasciamo ora alla nostra recensione video in cui vi mostriamo il prodotto in azione, non dimenticatevi come sempre di iscrivervi al nostro canale Youtube, di seguirci su Telegram ma anche su Instagram, buona visione!

Recensione Apple iPhone XR dopo un mese, ora ha anche il "3D Touch" per notifiche!



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Recensione Apple iPhone XR dopo un mese di test, ora anche con '3D Touch'


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?