Apple, secondo trimestre fiscale 2019 con fatturato in calo

Apple, secondo trimestre fiscale 2019 con fatturato in calo

Apple ha comunicato di avere importanti novità che annuncerà alla 30a edizione della Worldwide Developers Conference di Apple a giugno.

 

Scritto da , il 01/05/19

Seguici su

 
 

Apple ha annunciato i risultati finanziari per il suo secondo trimestre fiscale 2019 conclusosi il 30 marzo 2019, equivalente al primo trimestre solare 2019. La società ha registrato un fatturato trimestrale di 58 miliardi di dollari, un calo del 5% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, e utili trimestrali per azione diluita di 2,46 dollari, in calo del 10%. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 61 percento delle entrate del trimestre. Apple aveva previsto entrate tra 55 miliardi di dollari e 59 miliardi di dollari, margine lordo tra il 37% e il 38%, spese operative tra 8,5 miliardi di dollari e 8,6 miliardi di dollari. 

"I risultati del nostro trimestre chiuso a marzo mostrano la forza costante della nostra base installata di oltre 1,4 miliardi di dispositivi attivi, dato che abbiamo stabilito un record assoluto per i servizi e il forte impulso della categoria Wearables, Home and Accessories, che ha stabilito un nuovo record assoluto di questo periodo trimestrale", ha detto Tim Cook, CEO di Apple. "Abbiamo prodotto la nostra più forte crescita di iPad in sei anni e siamo entusiasti come mai della nostra linea di hardware, software e servizi innovativi. Non vediamo l'ora di condividere di più con gli sviluppatori e clienti alla 30a edizione della Worldwide Developers Conference di Apple a giugno."

"Abbiamo generato un flusso di cassa operativo di 11,2 miliardi di dollari nel trimestre di Marzo e abbiamo continuato a effettuare investimenti significativi in ​​tutte le aree della nostra attività", ha affermato Luca Maestri, CFO di Apple. "Abbiamo anche restituito oltre 27 miliardi di dollari agli azionisti attraverso riacquisti di azioni e dividendi. Data la nostra fiducia nel futuro di Apple e il valore che vediamo nel nostro stock, il nostro Board ha autorizzato ulteriori 75 miliardi di dollari per il riacquisto di azioni. Stiamo inoltre alzando il nostro dividendo trimestrale per la settima volta in meno di sette anni ".

Apple ha, inoltre, rilasciato le previsioni per il suo terzo trimestre fiscale 2019 (secondo trimestre solare 2019): entrate tra 52,5 miliardi di dollari e 54,5 miliardi di dollari; margine lordo tra il 37% e il 38%; spese operative tra 8,7 miliardi di dollari e 8,8 miliardi di dollari; altre spese di 250 milioni di dollari; aliquota d'imposta di circa il 16,5 percento. 

Apple, primo trimestre fiscale 2019: entrate da iPhone diminuite del 15 percento in un anno

Apple ha annunciato i risultati finanziari per il suo primo trimestre fiscale 2019 conclusosi il 29 dicembre 2018, equivalente al quarto trimestre solare 2018. La società ha registrato entrate trimestrali per 84,3 miliardi di dollari, un calo del 5% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, e utili trimestrali per azione diluita di 4,18 dollari, in crescita del 7,5%. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 62 percento delle entrate del trimestre.

Apple precisa che le entrate da iPhone sono diminuite del 15 percento rispetto all'anno precedente, mentre le entrate totali di tutti gli altri prodotti e servizi sono aumentate del 19 percento. In particolare, le entrate dai Servizi hanno raggiunto il massimo storico di 10,9 miliardi di dollari, in aumento del 19% rispetto all'anno precedente. I ricavi da Mac e Wearables, Home e Accessori hanno raggiunto anche qui massimi storici, con una crescita del 9% e del 33%, rispettivamente, mentre le entrate da iPad sono cresciute del 17%.

Apple ha inoltre comunicato che la base di suoi dispositivi attivi installati ha raggiunto il massimo storico di 1,4 miliardi nel primo trimestre e che il suo servizio musicale Apple Music ha ora 50 milioni di abbonati.

"Anche se è stato deludente rivedere la nostra stima delle entrate, gestiamo Apple a lungo termine e i risultati di questo trimestre dimostrano che la forza della nostra attività aziendale è molto ampia", ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple. "La nostra base di dispositivi attivi installati ha raggiunto il massimo storico di 1,4 miliardi nel primo trimestre, in crescita in ciascuno dei nostri segmenti geografici. Questo è un grande testamento per la soddisfazione e la lealtà dei nostri clienti, e sta portando la nostra attività dei servizi a nuovi record grazie al nostro ecosistema grande e in rapida crescita".

"Abbiamo generato un flusso di cassa operativo molto forte di 26,7 miliardi di dollari durante il trimestre di dicembre [2018] e stabilito un record EPS assoluto di 4,18 dollari" ha affermato Luca Maestri, CFO di Apple. "Abbiamo restituito oltre 13 miliardi di dollari ai nostri investitori durante il trimestre attraverso dividendi e riacquisto di azioni. Il nostro saldo netto di cassa era di 130 miliardi di dollari alla fine del trimestre, e continuiamo a puntare ad una posizione neutrale della liquidità netta nel tempo. "

Queste le previsioni di Apple per il suo secondo trimestre fiscale 2019 (primo trimestre solare 2019): entrate tra 55 miliardi di dollari e 59 miliardi di dollari, margine lordo tra il 37% e il 38%, spese operative tra 8,5 miliardi di dollari e 8,6 miliardi di dollari, altre entrate / (spese) di 300 milioni di dollari, aliquota d'imposta di circa il 17 percento.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple, secondo trimestre fiscale 2019 con fatturato in calo


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?