Google trova il dipinto a cui si somiglia

Google trova il dipinto a cui si somiglia

 

Scritto da , il 16/01/18

Seguici su

 
 

Da un paio di anni a questa parte Google offre l'applicazione "Arts and Culture" che consente di incontrare le persone, visitare i luoghi e scoprire gli eventi che hanno dato vita al mondo che conosciamo oggi. E' passato in secondo piano l'aggiornamento che nello scorso mese di Dicembre che ha introdotto la nuova funzionalità 'Selfie' che consente agli utenti di scattarsi una foto per poter ricevere dall'app il nome del quadro il cui soggetto gli assomiglia di piu'.

Leggi anche: Google Arts and Culture il miglior archivio di opere artistiche

L'app di Google è inizialmente stata progettata per presentare il mondo alle belle arti e far scoprire ad un pubblico piu' ampio le opere d'arte attraverso il contributo di esperti dei musei più famosi che raccontano foto, video, manoscritti e tele su ogni tipo di schermo e nella realtà virtuale (c'è anche la versione 'VR' dell'app). Google Arts & Culture ha collaborato con oltre1200 musei, gallerie e istituti internazionali di 70 paesi per rendere le esposizioni disponibili a tutti online.

Si è iniziato a parlare della nuova funzionalità 'selfie' circa tre settimane dopo la sua introduzione a dicembre, dopo che sui social sono iniziate ad essere condivise sempre piu' immagini con il volto di chi ha condiviso il contenuto affiancato da un quadro che gli somiglia. Google, infatti, non ha rilasciato comunicati o pubblicato post nel suo blog per introdurre la novità. I social si sa che sono uno strumento di comunicazione attraverso il quale le notizie viaggiano in fretta, e pochi giorni dopo che le immagini suddette hanno iniziato a circolare sul web l'app ha scalato le classifiche delle app per iOS su App Store di APple e per Android sul Google Play Store.

La funzionalità è semplice da utilizzare: si scarica l'app "Google Arts and Culture" dallo store del proprio smartphone, la si apre e ad un certo punto si dovrebbe ricevere la notifica sulla schermata che invita a scoprire se "Il tuo ritratto è in un museo?" con la possibilità di premere il pulsante "Inizia" per farsi subito un selfie e lasciare che l'algoritmo di Google cerchi una corrispondenza con il proprio volto tra migliaia di opere d'arte per vedere se una (o piu' di una) è somigliante.

L'app "Google Arts and Culture" è gratuita e probabilmente usa un algoritmo con intelligenza artificiale simile a quello già presente da qualche mese in Google Foto per trovare somiglianze tra i soggetti delle foto. 

Oltre alla nuova funzione Selfie, l'app Google Arts & Culture offre tutta una serie di strumenti per approfondire le migliaia di opere d'arte che comprende nel suo archivio. Ad esempio, con la funzione 'Zoom' è possibile ingrandire le immagini per scoprire tutti dettagli contenuti, poi c'è la 'Realtà virtuale' che consente tramite il visore Google Cardboard di vedere le opere d'arte da un punto di vista piu' immersivo, è quindi possibile partecipare a tour virtuali e creare collezioni personali delle opere preferite. I contenuti possono anche essere esplorati filtrando le opere d'arte per colore o periodo storico. Infine, segnaliamo l'interessante strumento 'Qui vicino' che consente di trovare musei ed eventi culturali nella propria zona.

 

Leggi anche:

Un post condiviso da Steve Dent (@stevetdent) in data:

Un post condiviso da BoyWonder (@boywonderrocks) in data:


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google trova il dipinto a cui si somiglia


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?