Whatsapp vuole rendere piu' sicure le chat su iPhone, in arrivo supporto per Touch ID e Face ID

Whatsapp vuole rendere piu' sicure le chat su iPhone, in arrivo supporto per Touch ID e Face ID

Con la nuova funzionalità attiva Whatsapp richiederà l'identificazione tramite Touch ID o Face ID ogni volta che verrà aperta l'applicazione.

 

Scritto da , il 23/10/18

Seguici su

 
 

Whatsapp sta per introdurre nella sua applicazione per dispositivi Apple iOS il supporto per i sistemi di sicurezza Touch ID e Face ID cosi' da consentire agli utenti di proteggere le conversazioni tramite l'identificazione biometrica offerta da queste due tecnologia, rispettivamente, tramite il riconoscimento dell'impronta digitale e del volto. Il supporto per i due sistemi di sicurezza implementati da Apple nei suoi piu' recenti dispositivi è stato segnalato WABetaInfo (via Phonearena), che ha trovato delle righe di codice dedicate nella versione alpha di Whatsapp.

Gli utenti potranno utilizzare il metodo di identificazione disponibile sul proprio dispositivo, ad oggi non ci sono iPhone che hanno sia il Touch ID (lettore di impronte digitali integrato nel pulsante che hanno i piu' recenti iPhone sotto lo schermo) sia Face ID (il sistema True Depth a infrarossi introdotto con iPhone X).

Stando a quanto appreso, i proprietari di un iPhone che attivano il metodo di verifica tramite Touch ID o Face ID in WhatsApp devono identificarsi ogni volta che aprono l'applicazione. Se il metodo di verifica fallisce per più volte consecutivamente, l'app chiede di inserire il codice di accesso dell'iPhone prima di poter rendere visibili le conversazioni.

Il supporto per Touch ID e Face ID arriva non solo per Whatsapp Messenger, disponibile per tutti coloro che hanno un numero di telefono mobile, ma anche per Whatsapp Business, la versione dell'app rivolta alle aziende, alle quali tornerà utile per mantenere piu' al sicuro le chat avviate con i propri clienti.

Riguardo la privacy, Whatsapp non avrà accesso diretto alle informazioni biometriche degli utenti ma userà le API messe a disposizione da Apple, le quali gestiscono le informazioni in locale sul dispositivo stesso, senza condivisione ad alcun server esterno.

Tra quanto questa novità verrà introdotta non si sa, al momento è in fase di test. Se arriverà su Android non si sa.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Whatsapp vuole rendere piu' sicure le chat su iPhone, in arrivo supporto per Touch ID e Face ID


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?