Chrome per Android con WebVR apre al web in Realta' Virtuale

Chrome per Android con WebVR apre al web in Realta' Virtuale

 

Scritto da , il 09/11/16

Seguici su

 
 

Google sta investendo molto sulla realtà virtuale, come dimostra il fatto che a partire da Android 7 Nougat viene integrato nativamente un ambiente virtuale, Daydream VR, nei dispositivi che lo supportano, in primis i telefoni Google Pixel. Nel frattempo, gli sviluppatori del browser Chrome mobile hanno iniziato a lavorare dallo scorso mese di luglio alla possibilità di trasformare qualsiasi cosa nel web in VR, offrendo una primissima esperienza di integrazione in Chrome per Android per gli sviluppatori. Ora, la società ha rivelato che la versione Beta di Chrome avrà il supporto iniziale per WebVR versione 1.1 a partire dal prossimo mese di dicembre. Poi, a gennaio, il supporto dovrebbe arrivare nella versione stabile del browser Chrome per Android.

Con l'obiettivo di Google di rendere esplorabile il mondo di internet in realtà virtuale, Chrome Beta per Android va ad integrarsi con WebVR, una API JavaScript open source sperimentale per facilitare la creazione di siti web VR-ready. Per fruire dell'esperienza VR c'è tuttavia bisogno di un visore VR come l'economico Cardboard di Google o il piu' avanzato Oculus Rift.

Il problema, fino ad ora, è la mancanza di supporto di WebVR della maggior parte dei contenuti web. Ciò significa che se si naviga dall'interno di un sito che supporta WebVR ad uno che non supporta lo standard bisogna rimuovere il visore VR. Per ovviare a questo interviene una shell di Google in grado di aumentare la possibilità di trasformare pagine web che nativamente non supportano WebVR rendendole comunque esplorabili a 360 gradi in uno spazio virtuale.

In parole molto semplici, in futuro il web sarà fruibile in realtà virtuale.

Grazie a WebVR in Chrome Beta per Android, il browser mobile di Google permette agli sviluppatori di abilitare la compatibilità tra i siti web creati usando lo standard WebVR e i dispositivi di realtà virtuale. Per i siti web che non utilizzano WebVR, attraverso la "VR Shell" gli utenti potranno navigare sul web usando dispositivi come il Google Cardboard.

Leggi anche: Daydream, la piattaforma VR per Android
 
Google Daydream
Google Daydream
 

"Il team di Chromium sta lavorando su diverse caratteristiche per portare il web in VR" ha scritto su Google+ lo sviluppatore François Beaufort, spiegando a luglio l'aggiunta dell'accesso a chrome://flags/#enable-vr-shell per abilitare il browser alla realtà virtuale: "Ciò consentirà agli utenti di navigare sul web durante l'utilizzo di Cardboard o visori Daydream-ready". Beaufort ha spiegato inoltre che si è lavorato per "il supporto WebVR in Chrome ed è stata lanciata la VR view per aiutare gli sviluppatori web a incorporare contenuti VR nelle loro pagine web".

In una intervista rilasciata a Road to VR, lo sviluppatore di Google di WebVR Josh Carpenter ha spiegato che l'idea non è di trasformare tutto il web in VR tramite il broswer, ma colmare una lacuna necessaria:

"Oggi posso visualizzare elementi WebVR su un [dispositivo] iOS anche se Safari Mobile non supporta WebVR, grazie ad un polyfill [odice scaricabile che fornisce dei servizi che non fanno parte di un browser web] e degli accelerometri. Il che è impressionante. Il web deve riuscire a poter offrire ciò che WebVR ci dà, ovvero un supporto più ricco per l'ecosistema VR, e creare cose come un collegamento trasversale tra le esperienze WebVR senza abbandonare la modalità VR, e altro ancora".

Le API WebVR sono gia' utilizzate altrove, ad esempio in alcune nightly build di Firefox, e nel browser che Samsung utilizzare per il suo visore Gear VR.

Riguardo Daydream, si tratta di un ambiente che contiene elementi in realta' virtuale all'interno di Android a partire dalla versione 7.0 Nougat, ma solo sui dispositivi compatibili come i telefoni Google Pixel. Daydream non è solo software ma anche hardware: Google ha realizzato un vero e proprio visore VR chiamato Daydream View, una evoluzione del Cardboard e simile agli headset Gear VR di Samsung e Oculus Rift. Tutte le applicazioni VR-ready saranno visibili in un hub dedicato, una speciale versione per Daydream del Google Play Store.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Chrome per Android con WebVR apre al web in Realta' Virtuale


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?