Mobilegeddon: Google attiva nuovo algoritmo per le Ricerche Mobile

Mobilegeddon: Google attiva nuovo algoritmo per le Ricerche Mobile

Google aggiorna il suo algoritmo delle ricerche mobile per dare la preferenza ai siti mobile friendly. Il cambiamento è stato propriamente rinominato in Mobilegeddon e minaccia di seppellire i siti web che non sono stati ottimizzati per essere visualizzati sulle varie dimensioni dei dispositivi mobili, ma allo stesso tempo si propone di rafforzare il posizionamento dei siti web cosiddetti mobile-friendly.

 

Scritto da , il 22/04/15

Seguici su

 
 

Possiamo pur stare tranquilli; non si tratta della fine del mondo: il nuovo algoritmo di Google influenzerà 'solo' i risultati delle ricerche da smartphone.

Martedì scorso, Google ha annunciato l'imminente aggiornamento del suo algoritmo che darà la preferenza ai siti "mobile friendly" quando gli utenti eseguono una ricerca su un dispositivo mobile. Il cambiamento, che è stato rinominato in 'Mobilegeddon', viene introdotto martedì 21 Aprile, e minaccia di seppellire i siti web che non sono stati ottimizzati per essere visualizzati sulle varie dimensioni dei dispositivi mobili, ma allo stesso tempo si propone di rafforzare il posizionamento dei siti web cosiddetti mobile-friendly.

Google ha annunciato il nuovo algoritmo a febbraio, un cambiamento che prende in considerazione quanto un sito web è stato ottimizzato per essere visualizzato correttamente sullo schermo di un dispositivo mobile, favorendo questi ultimi nelle ricerche da mobile. Google ha detto che il cambiamento avrà un "impatto significativo" sulla classifica delle ricerche da mobile - e non si può fare a meno di sottolineare che circa la metà delle ricerche è stato stimato provenire da un dispositivo mobile.

Coloro che vogliono vedere se i loro siti web hanno più probabilità di essere colpiti da conseguenze negative a seguito dell'introduzione del nuovo algoritmo possono utilizzare lo strumento di test 'Test di compatibilità con dispositivi mobili' di Google, disponibile qui.

Amazon, all'inizio di quest'anno, ha riferito che il 60 per cento del traffico sul suo sito durante le stagioni di shopping di punta ha avuto origine dai dispositivi mobili, sottolineando l'importanza per i rivenditori online di supportare i display dei dispositivi mobile.

Secondo Search Engine Land, Google gestisce circa metà del traffico del suo motore di ricerca con origine i dispositivi mobili. Uno dei principali fattori che ha portato all'aumento del traffico dai dispositivi mobile sembra essere la crescita del traffico dai mercati emergenti come l'India, dove l'utilizzo dei dispositivi mobili è di gran lunga superiore all'utilizzo dei PC.

Nonostante Google abbia avvisato quasi due mesi fa che il suo algoritmo sarebbe cambiato nel giro di poche settimane per favorire i siti ottimizzati per la visualizzazione da mobile, sembra che molti gestori di siti web hanno deciso di ignorare l'avvertenza e rimanere impreparati al cambiamento. Il Financial Times ha previsto che i siti di importanti marchi e alcuni siti web di servizi finanziari potrebbero subire un calo notevole del traffico a causa delle modifiche all'algoritmo di Google.

Attenzione: Il cambiamento non riguarderà le ricerche effettuate da PC o tablet, ma solo le ricerche effettuate da smartphone.

Lo scorso anno Google ha implementato l'etichetta "mobile friendly" ai risultati delle ricerche i cui link rimandavano a siti web che sono stati ottimizzati per il mobile. Google sta ora intensificando i cambiamenti nella ricerca mobile in quanto deve affrontare la più aggressiva concorrenza da siti come Facebook, soprattutto per riuscire ad avere più entrate pubblicitarie da mobile.

La scorsa settimana l'azienda ha introdotto nella sua app mobile Google per Android una nuova funzionalità che, quando si cerca qualcosa nell'app Google, il software mostra i link per scaricare applicazioni utili ai fini di ciò che l'utente sta ricercando accanto ai tradizionali link ai siti web.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Mobilegeddon: Google attiva nuovo algoritmo per le Ricerche Mobile


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?