Android TV, Ericsson e Google insieme per nuove esperienze di Pay Tv

Android TV, Ericsson e Google insieme per nuove esperienze di Pay Tv

Ericsson e Google stanno collaborando per portare la piattaforma MediaFirst TV di Ericsson, basata sul cloud, nell'ecosistema della Android TV, il sistema operativo di Google per televisori e set-top box.

 

Scritto da , il 10/09/16

Seguici su

 
 

Ericsson e Google stanno collaborando per portare la piattaforma MediaFirst TV di Ericsson, basata sul cloud, nell’ecosistema Android TV, il sistema operativo di Google per televisori (Sony e di altri marchi) e set-top box (TIMvision, Nvidia Shield, ecc.).

MediaFirst è una suite di soluzioni software, ottimizzate per i media, per creare, gestire e trasferire la pay-TV su ogni tipo di dispositivo.

La piattaforma MediaFirst TV di Ericsson integrata nel sistema Android TV consentirà agli editori di raggiungere, attraverso servizi basati su cloud tra cui i canali live in 4K-UHD, video on-demand, catch-up TV e soluzioni DVR cloud, un numero maggiore di abbonati.

Il nome Google è una garanzia, e la partnership con il colosso di Mountain View consentirà agli operatori di beneficiare della crescente presenza di Android TV tra i sistemi operativi delle TV connesse, senza avere costi hardware aggiuntivi.

Come parte dell'accordo, gli operatori potranno lavorare a stretto contatto con i produttori dei dispositivi con Android TV per offrire funzionalità basate sull’hardware oltre ad una programmazione over-the-top o implementare nuove applicazioni all’interno del sistema operativo Android.

Inoltre, la collaborazione con Google consentirà a Ericsson di fornire soluzioni che supportano configurazioni ibride per la TV via cavo, satellitare, digitale terrestre e a banda larga mobile e fissa.

Il recente rapporto TV and Media del ConsumerLab di Ericsson mette in luce come il 56% dei consumatori preferisca ricevere servizi TV, Internet e di telefonia mobile dallo stesso operatore se questo puo' portare ad un risparmio di costi, mentre il 22% lo farebbe anche se il costo fosse uguale a quello dato dalla somma dei singoli servizi.

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad una crescente diffusione di servizi video da fruire via streaming o tramite IPTV (come TIM Sky) e la crescita dei servizi video IP è una sfida che gli operatori si ritrovano ad affrontare per fornire esperienze coinvolgenti nella maniera più integrata possibile.

TIM offre il servizio TIM SKy in collaborazione con la pay tv numero uno in Italia per portare tutto il bouquet di canali Sky nelle case degli italiani tramite una connessione ad internet veloce, senza bisogno di installare parabole. Poi c'è Vodafone che si appresta a lanciare il suo servizio Vodafone TV, che renderà visibili una selezione di canali televisivi attraverso internet sul televisore e in mobilità su device come smartphone e tablet. TIM, inoltre, ha di recente lanciato il suo nuovo decoder TIMvision e che si basa proprio sulla piattaforma Android TV.

Insomma, in Italia la famosa 'tv via cavo' sta iniziando a diffondersi, e questo nuovo accordo tra Ericsson e Google potrà solo che portare ad ulteriori benefici per i consumatori, che potranno accedere a sempre piu' contenuti tramite internet.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Android TV, Ericsson e Google insieme per nuove esperienze di Pay Tv


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?