Google divide i motori di ricerca Mobile e Desktop

Google divide i motori di ricerca Mobile e Desktop

Google presto dovrebbe aggiornare piu' spesso l'indice dei siti web mobile rispetto a quello desktop.

 

Scritto da , il 01/11/16

Seguici su

 
 

Google si appresterebbe a fare un importante cambiamento nel modo in cui indicizza le pagine web nei risultati di ricerca.

Tra pochi mesi, nelle ricerche di Google gli utenti potrebbero vedere risultati diversi cercando anche la stessa frase su un telefono rispetto che su un computer. Questo perché Google ha deciso di avviare l'indicizzazione dei siti web per cellulari a parte rispetto a quella per la ricerca su desktop, secondo il Search Engine Land.

Google prevederebbe inoltre di mantenere il suo indice mobile dei siti web mobile più aggiornato rispetto a quello desktop, quindi gli utenti mobili dovrebbero riuscire ad ottenere risultati piu' spesso diversi rispetto agli utenti desktop.

La mossa è una conseguenza logica all'aumento del numero di utenti che accedono al web dai dispositivi mobili, specie da smartphone. Google avrebbe dunque deciso di aggiornare il proprio algoritmo per differenziare i risultati delle ricerche mobile da quelle desktop.

Leggi anche: Audience Mobile, cresce il tempo trascorso online su smartphone

Non sarà il primo cambiamento di Google attuato per adeguarsi al web da mobile. All'inizio dell'anno, Big G ha introdotto Accelerated Mobile Pages (AMP), un sistema che carica le pagine di notizie molto più velocemente su dispositivi mobili pur garantendo agli editori l'inserimento di pubblicità come fonte di guadagno.

Quando nel mese di agosto Google ha deciso di penalizzare nelle ricerche da mobile i siti con pubblicita' troppo invadente ha anticipato la rimozione dell'etichetta 'mobile friendly' nei risultati di ricerca, in quanto oggi la maggior parte delle pagine ormai soddisfano i criteri per essere ben visibili sui dispositivi mobili. Negli anni scorsi, si vedeva l'etichetta 'mobile friendly' aggiunta nei risultati delle ricerche per i siti web ottimizzati per i piccoli schermi, ma questa etichetta è ora stata sostituita con l'etichetta 'AMP'.

Leggi anche:
Leggi anche: Google contro i siti mobile con annunci invadenti

Da almeno un paio di anni Google incoraggia i proprietari di siti web ad ottimizzare le loro pagine per gli utenti mobile. Prima di AMP, i siti ottimizzati per gli schermi piccoli degli smartphone venivano mostrati prima di quelli non ottimizzati nelle ricerche mobile - questo è stato gia' un primo segnale da Google di voler mostrare risultati in maniera diversa rispetto che sul computer. Nonostante questo, l'indicizzazione dei siti web era unica per tutte le piattaforme, mentre nei prossimi mesi l'indicizzazione dei siti web per cellulari dovrebbe essere autonoma. 

Leggi anche:
Leggi anche: Google, Web Mobile, Apps, Amp e Siti Responsive, scopriamo le differenze

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google divide i motori di ricerca Mobile e Desktop


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?