Google Assistente su tablet e vecchi telefoni Android

Google Assistente su tablet e vecchi telefoni Android

Google Assistente arriva su tablet Android 7.0 Nougat e 6.0 Marshmallow e telefoni con Android 5.0 Lollipop o versioni successive.

 

Scritto da , il 14/12/17

Seguici su

 
 

Dai telefoni agli altoparlanti, agli orologi e molto altro ancora, l'Assistente Google è già disponibile su diversi dispositivi e in diverse lingue - anche in italiano da qualche settimana - ed è in arrivo sui tablet Android con Android 7.0 Nougat e Android 6.0 Marshmallow e telefoni che eseguono Android 5.0 Lollipop o versioni successive. Ad annunciarlo è stata Google stessa in via ufficiale tramite il suo blog, con un post pubblicato il 13 dicembre.

Dell'arrivo di Assistente sui tablet già si vociferava. L'applicazione Google nella sua versione 7.14 rilasciata nello scorso mese di ottobre ha introdotto i primi riferimenti a funzionalità di Google Assistente per i tablet Android e da allora le versioni dell'app Google elencano Google Assistente disponibile per la categoria 'tablet' di dispositivi. Il riferimento al supporto di Google Assistente per tablet Android può essere trovato all'interno della sezione Servizi nelle impostazioni dedicate all'Assistente, dove scorrendo in basso fino alla sezione Disponibilità per Musica, Home o News viene indicato che tali servizi sono disponibili su tablet Android con sistema operativo aggiornato alla versione 6.0 Marshmallow o successive.

L'espansione - Google Assistente è una versione migliorata dell'assistente digitale Google Now che si trova in praticamente tutti i dispositivi Android, anche tablet, solo che è piu' avanzato e supporta il linguaggio naturale. L'Assistente di Big G ha debuttato a fine 2016 come esclusiva per i telefoni Google Pixel lanciati nel mese di ottobre con Android 7.1, poi l'assistente è stato introdotto nell'app di messaggistica Allo su tutti i telefoni almeno Android 4.1 e versioni successive, quindi è arrivato sui dispositivi con Android TV alimentati almeno da Android 6.0 Marshmallow e sugli smartwatch attraverso Android Wear 2.0 e nel mese di marzo è iniziata la distribuzione di Assistente sugli smartphone con sistema operativo Android almeno 7.0 Nougat e 6.0 Marshmallow.  Da fine 2017, Assistente è in distribuzione sui tablet Android con Android 7.0 Nougat e Android 6.0 Marshmallow e telefoni che eseguono Android 5.0 Lollipop o versioni successive. Google ha in programma di estendere la disponibilità del suo Assistente in diversi altri tipi di dispositivi, tra cui nelle auto connesse. Infatti, dopo aver annunciato la piattaforma di sviluppo per l'Assistente Google 'Actions on Google' la società ha detto di aver iniziato a lavorare con diversi partner, tra cui Daimler e Hyundai, per far rispondere all'Assistente nelle auto su cui verrà implementato, ad esempio, a domande del guidatore quali "Ok Google, dimmi quanto gas c'è nel serbatoio dell'auto?". Anche se non ufficiale ancora, risulta che Google Assistente arriverà anche sui dispositivi Chromebook, i laptop economici alimentati da piattaforma Chrome OS.

A cosa serve - Google Assistente può fornire informazioni dal web, controllare il meteo, fissare appuntamenti nel calendario, ricordare attività da svolgere nel breve periodo e fare molto altro interagendo con l'utente attraverso un linguaggio naturale. A differenza dei suoi assistenti concorrenti (Apple Siri, Microsoft Cortana), infatti, Assistente può impegnarsi in una conversazione bidirezionale, utilizzando l'algoritmo di elaborazione del linguaggio naturale di Google: chiedendo all'assistente "Chi è l'attuale presidente degli Stati Uniti" Assistente risponderà "Donald Trump", e alla successiva domanda dell'utente "quanti anni ha?" l'Assistente risponderà "70" senza dover chiedere "gli anni di chi?".

Dal 15 novembre 2017, Google Assistente è disponibile in italiano in Italia: scopri come attivarlo e usarlo.

Leggi anche: Google Assistant inizia a parlare italiano su Android

Google Assistente sui tablet

Google Assistente sui tablet fa quello che fa sugli smartphone compatibili, ad esempio aiuta a ricordare i promemoria della giornata, aggiunge prodotti alla lista della spesa (che si potrà vedere sul telefono in un secondo momento), permette di controllare i dispositivi intelligenti in casa (come prese e luci), fornisce informazioni sul meteo, consente di controllare Chromecast, permette di riprodurre musica su altoparlanti smart presenti in casa, e altro ancora.

Google Assistente per tablet viene distribuito dalla fine del mese di dicembre per gli utenti con la lingua del tablet impostata su 'inglese' negli Stati Uniti.

Leggi anche:
Leggi anche: Google Assistant parla piu' naturale grazie a WaveNet

Google Assistente su telefoni Android Lollipop

All'inizio del 2017, per prima cosa Google ha introdotto il suo Assistente sugli smartphone con Android aggiornato almeno alla versione 6.0 Marshmallow con Google Play Services. A partire dalla fine del mese di dicembre, l'Assistente Google viene distribuito anche sui telefoni 'piu' vecchi' alimentati da Android 5.0 Lollipop, cosi' da permettere l'uso delle funzionalità dell'Assistente a piu' persone.

Google Assistente sui telefoni Android 5.0 Lollipop viene inizialmente distribuito sui dispositivi con la lingua impostata in inglese negli Stati Uniti, Regno Unito, India, Australia, Canada e Singapore, oltre che in spagnolo negli Stati Uniti, in Messico e in Spagna. Viene anche distribuito agli utenti in Italia, Giappone, Germania, Brasile e Corea.

Una volta ottenuto l'aggiornamento e attivato Google Assistente si vedrà l'icona dell'app Google Assistente nell'elenco "Tutte le app".

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Google Assistente su tablet e vecchi telefoni Android


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?