Con Smart Battery i telefoni Google Pixel prevedono meglio la durata della batteria

Con Smart Battery i telefoni Google Pixel prevedono meglio la durata della batteria

Google ha introdotto la funzione chiamata 'smart battery' sui dispositivi Pixel basata sull'apprendimento automatico grazie alla quale i telefoni imparano le abitudini di utilizzo dello smartphone per stimare con maggiore precisione la durata della batteria residua.

 

Scritto da , il 25/11/17

Seguici su

 
 

I produttori di smartphone si concentrano ogni anno sullo sviluppo di nuove tecnologie per portare sul mercato sempre qualcosa di nuovo, quest'anno ad esempio è l'anno della configurazione dual-camera e del display 'fullview' 18:9. Cio' su cui i produttori di smartphone faticano a concentrarsi è lo sviluppo di nuovi tipi di batterie che siano in grado di durare di piu'. Infatti, se da un lato l'evoluzione della tecnologia porterà ad avere smartphone sempre piu' potenti, dall'altra parte queste funzionalità richiederanno sempre piu' energia per poter essere eseguite, e se le batterie resteranno sempre dello stesso materiale e delle stesse ampiezze (o anche meno visto che gli smartphone si vogliono fare sempre piu' sottili) l'autonomia dei dispositivi sarà sempre scarsa. Nell'attesa di vedere sul mercato nuove batterie in grado di durare di piu', cio' che possono fare i produttori è integrare a livello software delle tecnologie in grado di far risparmiare energia, per questo si possono oggi trovare varie forme di risparmio energetico sui telefoni. Nel frattempo, per aiutare gli utenti dei suoi smartphone Pixel a gestire meglio le risorse della batteria, Google ha deciso di sfruttare l'apprendimento automatico per prevedere meglio il rendimento della batteria nell'arco della giornata. Per raggiungere tale obiettivo la società di Mountain View ha introdotto la nuova funzione chiamata "smart battery" traducibile in italiano "batteria intelligente" destinata, al momento, solo ai dispositivi Pixel.

Il sistema operativo Android, nelle sue ultime iterazioni, offre agli utenti un grafico che stima quanto potrà ancora durare la batteria del device prima di esaurirsi [si trova in Impostazioni>Batteria>Uso Batteria o qualcosa di simile, dipende dalla versione] ma cio' che si vede nel grafico è una stima basata su una serie di fattori e, stando a quanto spiegato da Google stessa, non è da ritenere molto affidabile. Nonostante questo torna utile alla maggior parte degli utenti per farsi un'idea di quanto potrà durare ancora i loto smartphone, per sapere a metà pomeriggio se riusciranno ad arrivare almeno fino all'ora di cena.

Prima di introdurre la nuova funzione "smart battery" il grafico della stima della durata della batteria si basava su "semplici presupposti" ha detto Google. Se in un dato momento della giornata nelle ultime tre ore è stato consumato circa il 10% di batteria, il telefono stimava un consumo per le successive tre ore di circa un altro 10 per cento, non riuscendo pero' a tenere conto di eventuali attività che l'utente potrebbe svolgere. La nuova funzione, invece, riesce grazie all'apprendimento automatico a capire cosa abitualmente l'utente fa con il dispositivo e in quali momenti della giornata cosi' da riuscire meglio a prevedere la durata residua della batteria. Tornando all'esempio precedente, il telefono con attiva la "smart battery" al posto di andare a stimare che nelle successive tre ore verrà consumato un altro 10 per cento di batteria puo' stimare un consumo del 20 per cento se sa che in quelle tre ore (supponiamo fascia di pomeriggio 15-18) l'utente è abituato a consultare la posta elettronica, a navigare un po' sul web o a guardarsi un episodio della sua serie preferita su Netflix, tutte attività che consumano batteria piu' velocemente.

Con "smart battery", pertanto, i telefoni Pixel di Google grazie all'apprendimento automatico imparano dalle abitudini di utilizzo dell'utente per poter stimare con una precisione migliore la durata residua della batteria. Una nuova funzionalità che non servirà a far durare di piu' lo smartphone, ma almeno aiuterà gli utenti a sapere se il loro telefono potrà arrivare alla fine della giornata.

Google ha fatto sapere che "smart battery" è una funzione già attiva sui telefoni Pixel e Pixel 2, non c'è bisogno di attendere aggiornamenti software.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Con Smart Battery i telefoni Google Pixel prevedono meglio la durata della batteria


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?