Apple a Google blocca alcune app interne sui dispositivi iOS

Apple a Google blocca alcune app interne sui dispositivi iOS

Le app beta pre-rilascio di Google Maps, Hangouts e Gmail per iOS hanno smesso di funzionare, così come altre app aziendali di Google.

 

Scritto da , il 01/02/19

Seguici su

 
 

Apple ha sospeso alcune app interne di Google per dispositivi iOS.

"Stiamo lavorando con Apple per risolvere un'interruzione temporanea di alcune delle nostre app iOS aziendali, che prevediamo verrà risolta a breve", ha dichiarato Google a TechCrunch, non pero' specificando il motivo dietro queste interruzioni. Stando a quanto riportato da The Verge, le app beta pre-rilascio di Google Maps, Hangouts e Gmail per iOS hanno smesso di funzionare, così come app per i soli dipendenti Google.

Quanto accaduto a Google è simile a cio' che è accaduto a Facebbook. Da un rapporto pubblicato da TechCrunch è emerso che il social network stava usando il programma di sviluppo aziendale di Apple per distribuire un'applicazione al di fuori dell'App Store, precisamente l'app VPN "Facebook Research" che consentiva alla società di accedere ai dati dei telefoni degli utenti che la installavano. Google ha fatto qualcosa di simile con un'app chiamata Screenwise Meter.

Google ha rilasciato una dichiarazione ufficiale in cui ha detto: "L'app per iOS di Screenwise Meter non avrebbe dovuto funzionare con il programma aziendale per sviluppatori di Apple - si è trattato di un errore, e ci scusiamo. Abbiamo disattivato questa app sui dispositivi iOS. Questa app è completamente volontaria e lo è sempre stata. Siamo stati trasparenti con gli utenti sul modo in cui usiamo i loro dati in questa app, non abbiamo accesso ai dati crittografati nelle app e sui dispositivi e gli utenti possono scegliere di uscire dal programma in qualsiasi momento."

Apple del suo App Store ha cambiato lo scorso anno alcuni termini e condizioni che gli sviluppatori devono rispettare per poter usare lo store ufficiale di Apple per la distribuzione delle loro app. Tra queste modifiche, Apple ha aggiunto il divieto per le app di raccogliere dati su applicazioni di terzi.

In una dichiarazione precedente sulla rimozione del certificato di Facebook, Apple ha detto che "qualsiasi sviluppatore che utilizza i propri certificati aziendali per distribuire app ai consumatori avrà i loro certificati revocati".

Per Facebook, le sue app interne per iOS hanno ripreso a funzionare, quindi Apple ha ripristinato il certificato aziendale dato a facebook. Adesso anche Google dovrà risolvere la questione con Apple.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Apple a Google blocca alcune app interne sui dispositivi iOS


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?