Google Foto lancia Memorie, le sue 'Storie'. In arrivo le chat private

Google Foto lancia Memorie, le sue 'Storie'. In arrivo le chat private

Arrivano le 'memorie' in Google Foto, funzione ispirata alle 'storie' dei social media per ricordare momenti importanti del passato; poi, migliorata la ricerca di foto mentre sono in arrivo le chat private.

 

Scritto da il 13/09/19 | Pubblicato in Google Foto | | | Archivio 2019

Seguici su

 
 

Google ha aggiornato la sua applicazione Foto per introdurre nuovi modi per rivivere i momenti importanti come compleanni, viaggi e vacanze a partire dalle 'Memorie', una risposta alle 'storie' dei social media ma in una forma diversa. Google Foto ha anticipato poi un nuovo modo di condividere contenuti con le persone piu' care, come amici e famigliari, con cui anche intrattenersi: le chat private. E ancora, Google Foto ora consente di ordinare la stampa di singole foto, non piu' solo di album fotografici, e anche su tela.

Leggi anche:
Leggi anche:

Google Foto ha le sue storie: si chiamano Memorie

A partire da oggi, gli utenti di Google Foto foto e video degli anni precedenti nella parte superiore della galleria personale in una nuova funzione chiamata 'Memorie'. Chi usa Instagram, Facebook o altri social media con le 'storie' puo' subito notare che il formato è lo stesso, con la differenza che sui social le storie mostrano cose che altre persona hanno condiviso meno di 24 ore fa, mentre le memorie di Google Foto sono dei veri e propri ricordi di foto e video personali del passato che hanno lo scopo di far rivivere momenti speciali da, appunto, ricordare.

Shimrit Ben-Yair, a capo di Google Photos, in un post sul blog di Google ha parlato un po' di come è nata l'idea di progettare le 'memorie' per la piattaforma. In breve, gli utenti sono abituati a prendere in mano il telefono per guardare foto ma se vogliono andare a rivedere un momento particolare accaduto in passato devono prima sfogliare tutta la galleria fino a trovare il blocco di foto che stanno cercando. Per Shimrit, questo tempo alla ricerca delle foto giuste puo' far passare la voglia di andare a rivivere il ricordo. Con le memorie, Google Foto vuole evitare questo, rendendo accessibili le foto di momenti particolari del passato piu' velocemente, anche nascondendo foto.

Ad alimentare il nuovo strumento c'è l'apprendimento automatico, si occupa di curare cio' che viene mostrato nelle memorie - deve analizzare tutti i media salvati, scegliere quelli legati ad uno stesso momento, rimuovere i duplicati preferendo quelli migliori. Dal momento che non tutti i ricordi si potrebbero voler rivisitare, agli utenti viene data la possibilità di nascondere determinate persone o periodi di tempo; è anche possibile completamente disattivare la funzione nelle impostazioni dell'app Google Foto.

 
esempio di 'memoria' di Google Foto
esempio di 'memoria' di Google Foto
 

Ricerca migliorata in Google Foto

Google ha anche potenziato la ricerca delle foto nell'app, adesso per trovare le foto del compleanno di una persona è possibile semplicemente cercare il suo nome e "compleanno" per trovare tutti gli scatti pertinenti - funziona se vengono usati i tag nelle foto. Per cercare foto di cui non si conosce il periodo di scatto o l'occasione esatta ma si ricorda che magari contengono del testo - ad esempio la foto di una ricetta scritta su un foglio di carta - è possibile cercare foto in base al testo contenuto.

Leggi anche:
Leggi anche:

In arrivo le chat private in Google Foto

Nei prossimi mesi, Google Foto sarà aggiornato per rendere possibile condividere piu' facilmente direttamente agli amici o ai familiari all'interno dell'app. Le foto condivise con altre persone saranno aggiunte a rispettive conversazioni private, servendo come luogo in cui ritrovare nel tempo cosa è stato condiviso con loro e intrattenere una sorta di conversazioni attorno ai ricordi. Al contrario di altri servizi di messaggistica istantanea - come Whatsapp - che riducono la qualità delle immagini condivise, le foto condivise in Google Foto saranno della stessa qualità del backup effettuato su Google Foto.

 
Google Foto - anteprima delle chat private
Google Foto - anteprima delle chat private
 

Negli USA gli utenti possono ordinare stampe di singole foto da Google Foto, anche su tela

Da alcuni mesi, il servizio Google FotoLibri consente di selezionare foto dalla propria libreria personale di Google Foto immagini da far stampare in un album fotografico da farsi spedire direttamente a casa. Novità, è possibile ordinare la stampa di singole foto, anche su tela, inizialmente negli Stati Uniti: gli utenti possono ordinare stampe fotografiche singole in formato 4x6 direttamente da Google Foto e andare a ritirarle lo stesso giorno presso CVS Pharmacy o Walmart, in oltre 11.000 sedi con centri di stampa negli Stati Uniti; possono anche ordinare stampe su tela in tre diverse dimensioni: 8x8, 12x14 e 16x20. 

 
Google Foto - come richiedere la stampa di una singola foto (per gli USA)
Google Foto - come richiedere la stampa di una singola foto (per gli USA)
 
Leggi anche:
Leggi anche:
 
Google Foto - esempio di stampa su tela
Google Foto - esempio di stampa su tela