Google dedica doodle a María Grever e a Fredy Hirsch

Google dedica doodle a María Grever e a Fredy Hirsch

Oggi nel 1938, la compositrice e paroliera messicana María Grever ha registrato 'Ti-Pi-Tin', un valzer-serenata, diventato uno dei suoi più grandi successi.

 

Scritto da il 11/02/21 | Pubblicato in Google Doodle | | | Archivio 2021

Seguici su

 
 

Google dedica il suo doodle di oggi, giovedi 11 febbraio 2021, a María Grever: è stata una compositrice e paroliera messicana, autrice di musiche da concerto, per film e musical e di oltre 800 canzoni popolari e considerata una delle più grandi compositrici del Messico.

Perchè festeggiare María Grever con un doodle a lei dedicato proprio oggi, 11 febbraio? Come spiegato nella descrizione ufficiale del doodle, María Grever ha trascorso una vita a produrre centinaia di canzoni che sono state poi interpretate da alcuni degli artisti più famosi al mondo, come Placido Domingo, Aretha Franklin e Frank Sinatra. In questo giorno del 1938, Grever ha registrato "Ti-Pi-Tin", un valzer-serenata, diventato uno dei suoi più grandi successi.

María Grever è nata come 'María Joaquina de la Portilla Torres' alla fine del XIX secolo nella città di León, nel Messico centrale. Da bambina si è trasferita a Siviglia, dove ha studiato inglese, francese e musica. Grever ha messo in evidenza le sue doti di autrice mentre componeva un canto natalizio per la sua scuola: questo ha convinto suo padre a fornirle alcuni dei migliori tutor, inclusi illustri compositori come Debussy e Lehár. Il suo primo disco, "A Una Ola" ("To a Wave", 1912), ha venduto milioni di copie.

Nel 1916, Grever si è trasferita a New York, dove ha composto la musica di sottofondo di film per la Paramount Pictures e per la 20th Century Fox. Nel frattempo, Grever ha continuato a produrre canzoni con ritmi popolari con stili come il tango per affascinare il pubblico in tutte le Americhe e in Spagna. Alcuni dei suoi più grandi successi sono "Júrame" ("Promise, Love", 1926) e "Cuando Vuelva a Tu Lado" ("What a Difference a Day Makes", 1934), con quest'ultimo premiato con un Grammy nel 1959 nella versione cantata da Dinah Washington.

Nel 1952, Grever è stata eletta dalla Union of Women of the Americas (UWA). Nel 1954, è uscito il film biografico su Grever intitolato "Cuando me vaya" e diretto dal regista cileno Tito Davison, e con protagonista la cantante argentina Libertad Lamarque.

Il doodle che Google dedica a María Grever l'11 febbraio 2021 è una immagine statica che mostra un primo piano dell'artista, in stile cartoon, affiancata da un pentagramma, delle note musicali e circondata dalle lettere della parola 'Google'. Questo doodle è il risultato finale ottenuto dopo la realizzazione di vari concetti e schizzi che il team dei doodle di Google ha condiviso e che si possono vedere qui sotto. Oltre che in Italia, il doodle dedicato a María Grever è visibile nella homepage del motore di ricerca Google localizzato in Stati Uniti, Perù, Svezia e Vietnam.

Leggi anche:
Leggi anche:
 
Google doodle per María Grever - 11.02.2021 (versione finale)
Google doodle per María Grever - 11.02.2021 (versione finale)
 
 
Google doodle per María Grever - 11.02.2021 (schizzi e bozze)
Google doodle per María Grever - 11.02.2021 (schizzi e bozze)
 

Google dedica doodle a Fredy Hirsch

In Germania, il doodle di Google mostrato l'11 febbraio 2021 viene dedicato al 105esimo anniversario della nascita di Fredy Hirsch, che è stato un insegnante e atleta ebreo tedesco noto per il suo spirito carismatico e il suo impegno nel sostenere i bambini. Google lo vuole ricordare perchè ha "contribuito a salvare giovani ebrei durante la seconda guerra mondiale e ha arricchito le loro vite con le arti", come si legge nella descrizione del doodle, da cui proviene la breve biografia di Hirsch che riportiamo qui sotto.

Alfred "Fredy" Hirsch è nato l'11 febbraio del 1916 ad Aquisgrana, in Germania, dove ha iniziato la sua carriera come insegnante presso diverse organizzazioni giovanili ebraiche e associazioni sportive. Era apertamente gay in un momento in cui le persone queer venivano perseguite dal crescente partito nazista. Nel tentativo di fuggire, Hirsch cercò rifugio in Cecoslovacchia, fino a quando il regime nazista invase il paese e lo deportò nel ghetto di Terezin e successivamente ad Auschwitz nel 1943. Contro ogni previsione, Hirsch ha continuato ad insegnare ad Auschwitz e ha istituito un asilo nido per bambini. Ha fatto tutto quanto in suo potere per dare speranza ai giovani del suo quartiere: organizzando concerti, incoraggiando i bambini a dipingere scene di fiabe e persino recuperando lattine per aiutare i bambini a creare sculture. Molti dei bambini a cui Hirsch ha insegnato gli attribuiscono il merito di aver acceso le loro creatività, come Zuzana Růžičková che sopravvisse ad Auschwitz e in seguito divenne una delle più grandi clavicembaliste del mondo. L'11 febbraio 2016, in commemorazione del 100 ° compleanno di Hirsch, il liceo che ha frequentato ad Aquisgrana ha ribattezzato la palestra e la caffetteria in suo onore.

Leggi anche:
Leggi anche:
 
Google doodle per il 105esimo anniversario della nascita di Fredy Hirsch
Google doodle per il 105esimo anniversario della nascita di Fredy Hirsch