Microsoft OneDrive, dal 2016 meno spazio ma 15GB gratis si possono mantenere

Microsoft OneDrive, dal 2016 meno spazio ma 15GB gratis si possono mantenere

Microsoft modifica il servizio di cloud storage Onedrive: stop allo spazio di archiviazione illimitato, ridotto lo spazio gratuito da 15GB a 5GB di spazio e piani da 100GB e 200GB sostituiti con un piano da 50GB. Il tutto dal 2016.

 

Scritto da , il 14/12/15

Seguici su

 
 

Brutte notizie per i clienti del servizio di cloud storage Microsoft Onedrive della società di Redmond, perchè stanno cambiando alcuni termini di servizio. In particolare, si segnala che gli utenti di Office 365 non avranno più spazio illimitato di archiviazione, mentre i nuovi utenti free avranno al massimo 5GB di spazio e non ci sarà più il bonus di 15GB per il backup del rullino. Il tutto dal 2016.

Microsoft ha annunciato che intende terminare l'offerta di avere la possibilità di archiviazione 'illimitata' per gli abbonati Office 365, sia privati che aziendali o studenti. L'archiviazione viene limitata a 1 TB, comunque una grande quantità.

Inoltre, i piani da 100GB e 200GB non saranno più disponibili per i nuovi utenti, con entrambi i piani saranno sostituiti con un piano di 50GB per 1,99 dollari al mese a partire dal 2016.

Infine, lo spazio di archiviazione gratuito per gli utenti di Microsoft Onedrive viene diminuito da 15GB a soli 5 GB per tutti. Sempre dal 2016, non ci sarà più il bonus di 15GB extra gratuiti per i nuovi utenti che attivavano il backup del proprio 'rullino' sullo smartphone. Leggi sotto la guida per mantenere i 15GB gratuiti.

I clienti di Office 365 esistenti, se hanno 1 TB di dati memorizzati, avranno 12 mesi di tempo per scaricare e trasferire i dati archiviati prima che vengano eliminati. Lo stesso vale per gli utenti con più di 5 GB di dati. Non si vedranno cancellati dati gli utenti dei piani da 100GB e 200GB.

Perché Microsoft ha deciso di togliere spazio aggiuntivo agli utenti di OneDrive? L'azienda è così messa male che non può pagare spazio su serve per tutti? Nel post del blog aziendale in cui ha comunicato i cambiamenti, la società ha spiegato che alcune persone stavano abusando delle opzioni di archiviazione illimitata di backup per caricare intere collezioni di film e registrazioni DVR, con alcuni utenti che sono arrivati ad archiviare 75 TB di file.

"Stiamo facendo delle modifiche ai piani di archiviazione di Microsoft Onedrive per i consumatori e siamo impegnati a rendere questa transizione il più agevole possibile" scrive Microsoft nel blog di OneDrive. "Da quando abbiamo iniziato a rendere disponibile spazio cloud illimitato per gli abbonati Office 365, un piccolo numero di utenti ha caricato intere collezioni di film e registrazioni DVR. In alcuni casi, questi dati hanno superato i 75 TB per utente. Vogliamo rimanere concentrati sulla fornitura di un servizio di alto valore per la produttività e di esperienza di cui possono beneficiare la maggioranza degli utenti di Microsoft Onedrive".

In sostanza, come spesso accade nella società di oggi, per colpa di un piccolo numero di utenti che se ne approfittano, a rimetterci sono tutti gli altri.

Ecco le modifiche nel dettaglio:

- stop allo spazio illimitato per i clienti Office 365 (tutti, privati, aziende e universitari). A partire da ora, questi abbonamenti includeranno 1 TB di storage Microsoft Onedrive. Interessati vecchi e nuovi abbonati a Office 365. Gli abbonati attuali a Office 365 con memorizzato oltre 1 TB di dati riceveranno una notifica di questo cambiamento e saranno in grado di mantenere i file per 12 mesi dall'entrata in vigore delle nuove regole.

- i piani 100 GB e 200 GB saranno sostituiti con un unico piano di 50 GB al costo di 1,99 dollari al mese nei primi mesi del 2016. I clienti attuali dei piani da 100 o 200 GB non sono influenzati da questi cambiamenti.

- Lo spazio di archiviazione gratuito diminuirà da 15 GB a 5 GB per i nuovi utenti, per gli attuali leggete sotto. I 15 GB di bonus 'rullino' non saranno più regalati ai nuovi utenti, mentre i vecchi possono mantenerli. Questi cambiamenti inizieranno nei primi mesi del 2016. Gli utenti che utilizzano più di 5 GB di spazio gratuito, continueranno ad avere accesso a tutti i file per almeno 12 mesi dopo l'entrata in vigore di queste modifiche nei primi mesi del 2016. In aggiunta, sarà possibile riscattare un anno gratuito dell'abbonamento Office 365 Personal che comprende 1 TB di storage.

Come mantenere i 15GB di spazio gratuito + 15GB di rullino fotografico:

Qualche settimana dopo aver annunciato i cambiamenti di cui sopra, Microsoft sembra avere cambiato idea almeno per gli attuali utenti che hanno attivo il piano gratuito di 15GB + altri 15GB bonus con l'attivazione del rullino fotografico: attivando la promozione QUI disponibile Microsoft non farà il downgrade dell'account e quindi non toglierà i 15GB di rullino e non ridurrà lo spazio gratuito da 15GB a 5GB. La promozione scadrà il 31 Gennaio.

Ecco l'invito di Microsoft:

"Grazie per aver scelto Microsoft Microsoft Onedrive.
Tu sei una parte importante di ciò che facciamo, è per questo che stiamo rendendo possibile per voi mantenere la quota di archiviazione di base e bonus rullino fotografico anche dopo l'attuazione dei cambiamenti. Clicca qui sotto e il tuo account non sarà influenzato dai cambiamenti quando faremo calare lo spazio gratuito da 15 GB a 5 GB e toglieremo i 15 GB di bonus rullino fotografico."

L'offerta deve essere riscattata entro il 31 gennaio 2016 eseguendo il Login al proprio account Microsoft e cliccando su 'Keep your free storage'. Non preoccupatevi se la pagina è in inglese, lo abbiamo provato e funziona anche per gli account italiani. Al termine del processo, comparirà la schermata con scritto 'Success! Your account will not be affected by the upcoming storage changes.' ovvero la conferma che "Successo! Il tuo account non sarà influenzato dai prossimi cambiamenti di spazio.!".


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Microsoft OneDrive, dal 2016 meno spazio ma 15GB gratis si possono mantenere


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?