Bando 5G per assegnazione delle frequenze, a Iliad il lotto riservato in Banda 700 MHz

Bando 5G per assegnazione delle frequenze, a Iliad il lotto riservato in Banda 700 MHz

Hanno proposto offerte cinque società - Iliad Italia, Fastweb, Wind 3, Vodafone e Telecom Italia - per un ammontare complessivo di 2.481.002.804 euro. Linkem e Open Fiber, ammesse all'asta, non hanno presentato offerte.

 

Scritto da , il 11/09/18

Seguici su

 
 

Il 10 settembre 2018 è scaduto il termine per la presentazione delle offerte economiche per la procedura di assegnazione delle frequenze per il 5G. Il Ministero dello sviluppo economico ha comunicato di avere ricevuto da cinque società le offerte economiche iniziali - da Iliad Italia S.p.A., Fastweb S.p.A., Wind 3 S.p.A., Vodafone S.p.A. e Telecom Italia S.p.A. - per un ammontare complessivo di 2.481.002.804 euro, mentre le società Linkem SpA e Open Fiber SpA, che erano state ammesse alla procedura dell'asta, non hanno presentato offerte.

L'Italia,tra i paesi leader in Europa per lo sviluppo del 5G, sta già sperimentando reti e servizi 5G in 5 città. Questa nuova tecnologia per le sue caratteristiche quali la bassa latenza, la grande capacità di banda, i bassi consumi energetici, l'alta affidabilità, nei prossimi anni consentirà la digitalizzazione di ampi settori economici: dai trasporti all'industria, all'agricoltura, alla cultura, alla scuola, alla sanità, al turismo, all'ambiente, garantendo ampi margini di crescita.

Con la pubblicazione del bando e del Disciplinare di gara d'asta sulla base delle regole definite dalla Autorità per le garanzie nelle comunicazioni con la delibera 231/18/CONS, dell'8 maggio 2018, sono stati messi a gara 1275 MHz di spettro nelle bande pioniere per il 5G attuando il 5G Action Plan europeo. Più precisamente: 1000 MHz nella banda a 26GHz, 200 MHz nella banda a 3.7 GHz e 75 MHz in quella a 700 MHz. L'elenco dei soggetti ammessi alla procedura di assegnazione delle frequenze è stato approvato con determina direttoriale del 6 agosto 2018 e il 10 settembre 2018 le imprese hanno presentato le offerte economiche iniziali.

La sola società Iliad Italia S.p.A., in qualità di remedy taker come definito dalla delibera 231/18/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ha presentato un'offerta di 676.472.792,00 euro per il lotto riservato in Banda 700 MHz che si è aggiudicata, pertanto la procedura di gara per questo lotto deve ora intendersi conclusa. Per il blocco generico in Banda 700 MHz Vodafone Italia ha offerto un massimo di 345.000.000 euro (e un minimo di 338.236.396 euro) mentre Telecom Italia 340.100.000 euro. Per il blocco generico in Banda 3700 MHz (80 MHz) Telecom Italia ha offerto 238.040.000 euro mentre per il blocco generico in Banda 3700 MHz (20 MHz) Iliad Italia ha offerto 39.674.011 euro. Per il blocco generico in Banda 26 GHz Telecom Italia ha proposto 33.020.000, Fastweb 32.600.000 euro, Iliad italia 32.586.535, Wind Tre 32.586.535 euro, Vodafone Italia 32.586.535 euro.

Nessuna offerta iniziale al 10 settembre 2018 risulta essere stata presentata per la banda 700 SDL, nonché per il blocco specifico in banda 3600 -3800 Mhz.

Alle ore 11.00 di giovedì 13 settembre 2018 partirà, sempre in seduta pubblica, la fase dei miglioramenti competitivi.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Bando 5G per assegnazione delle frequenze, a Iliad il lotto riservato in Banda 700 MHz


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?