Huawei prepara smartphone con quattro fotocamere sul retro

Huawei prepara smartphone con quattro fotocamere sul retro

In risposta a Samsung che è stato il primo produttore a lanciare uno smartphone con quattro fotocamere sul retro, Huawei sarà pronta nel 2019.

 

Scritto da , il 14/11/18

Seguici su

 
 

Walter Ji, il Presidente del Consumer Business Group di Huawei per l'Europa, ha parlato in una recente intervista rilasciata alla pubblicazione tedesca Androidpit di alcuni progetti legati al mondo degli smartphone a cui l'azienda sta lavorando e che arriveranno sul mercato l'anno prossimo. Non è un segreto da un po' che Huawei sta lavorando ad uno smartphone pieghevole e ad uno con supporto per la connettività di nuova generazione 5G, mentre sopriamo di nuovo che Huawei sta lavorando ad un telefono con quattro fotocamere.

Huawei è stata quest'anno la prima azienda a lanciare sul mercato di massa un telefono con tre fotocamere sul retro, il P20 Pro, con Samsung che ha poi risposto lanciando il primo telefono con quattro fotocamere posteriori, il Galaxy A9 (2018): adesso Huawei vuole fare lo stesso. "L'anno prossimo vedremo sicuramente più innovazione nella fotocamera e, mentre ora ne abbiamo tre, ne prevediamo quattro per il prossimo anno" ha commentato alter Ji ad Androidpit, promettendo anche uno zoom 10x perchè "uno zoom 3x o 5x non è sufficiente".

Samsung Galaxy A9 (2018) offre un sensore principale da 24MP con autofocus e apertura F1.7 + fotocamera con teleobiettivo da 10MP con autofocus, apertura F2.4 per uno zoom ottico 2X + fotocamera grandangolare da 8MP con apertura F2.4 e angolo visivo di 120 gradi + fotocamera da 5MP con apertura F2.2 per effetto profondità. Nella parte frontale si trova un sensore da 24MP con apertura F2.0. Huawei P20 Pro monta sensore principale da 40MP a colori con struttura Quad Bayer, obiettivo con apertura F1,8 e lunghezza focale equivalente di 27mm; il secondo sensore è da 20Mp in bianco e nero con apertura F1.6 e lunghezza focale 27mm; infine il terzo sensore è un teleobiettivo a colori da 8MP con apertura F2.4 e lunghezza focale da 80mm.

E' stato già rivelato in precedenza che Huawei ha in programma di lanciare uno smartphone pieghevole con display flessibile e uno con supporto 5G nei prossimi mesi, mentre non sono previsti telefoni economici o alimentati dalla piattaforma Android One: "L'abbiamo testato nei nostri mercati, ma non credo che i clienti siano soddisfatti", ha dichiarato Ji parlando del possibile lancio di nuovi telefoni che offrono un'esperienza di Android 'pura' senza aggiunte software da parte del produttore. "Nella classe entry-level, non è possibile garantire una buona esperienza utente, il che non è positivo per il marchio Huawei", ha commentato.

Huawei è partita come società che ha puntato nell'offrire smartphone con un rapporto qualità/prezzo conveniente per i consumatori di tutto il mondo ma, dopo essere diventata il terzo produttore di smartphone a livello globale, dietro Apple e Samsung, ha cambiato strategia, lanciando prodotti costosi per intraprendere la stessa strada di chi sta guidando il mercato degli smartphone di fascia alta. Basta guardare il recentemente annunciato Mate20, il cui prezzo di partenza è di 799 euro quando il Mate 8 partiva da 599 euro.

Potrebbe essere il prossimo P21 Pro (o qualunque sarà il nome del modello che succederà il P20 Pro) il primo smartphone di Huawei con quattro fotocamere.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Huawei prepara smartphone con quattro fotocamere sul retro


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?