TCL svela tablet trifold con display flessibile che si piega due volte

TCL svela tablet trifold con display flessibile che si piega due volte

TCL lo scorso anno ha condiviso l'obiettivo di lanciare il suo primo dispositivo pieghevole commerciale nel 2020.

 

Scritto da il 05/03/20 | Pubblicato in TCL tablet trifold | dispositivi TCL | | Archivio 2020

Seguici su

 
 

Il produttore TCL, noto per realizzare smartphone anche a marchio Alcatel e Blackberry, ha presentato il prototipo di un dispositivo mobile pieghevole con un ampio display che si puo' piegare non una volta ma ben due volte. Questo "tablet trifold" va oltre il Galaxy Fold e, considerato il suo design, potrebbe diventare un concorrente piu' del Mate X di Huawei.

Stando a quanto comunicato da TCL Communication, il dispositivo pieghevole quando completamente spiegato mostra un ampio display di diagonale 10 pollici; avendo il display flessibile puo' diventare un smartphone da 6,65 pollici di diagonale con rapporto 20.8:9 e risoluzione in 3K piegando le due cerniere che integra, le quali utilizzano le tecnologie dell'azienda chiamate 'DragonHinge' e 'ButterflyHinge'. Nelle foto vediamo, inoltre, che il device ha un comparto fotografico composto di quattro fotocamere. La lucentezza del corpo è "multidimensionale" e la finitura è olografica 3D.

 
Tablet trifold di TCL Communication
Tablet trifold di TCL Communication
 

TCL sta investendo molto nei dispositivi pieghevoli, che nei prossimi mesi dovrebbero iniziare ad essere un tipo di prodotto interessante agli occhi dei consumatori, dopo aver iniziato a conoscere dispositivi come Galaxy Fold e Galaxy Z Flip di Samsung e Mate X e Mate Xs di Huawei. Tra tutti questi, tuttavia, il dispositivo di TCL si presenta molto interessante. 

All'inizio dello scorso anno, al Mobile World Congress 2019, TCL ha mostrato per la prima volta e in anteprima mondiale il suo primo prototipo di dispositivo con display flessibile e la nuova tecnologia brevettata DragonHinge, la stessa che viene utilizzata nel dispositivo che si piega due volte che vediamo nelle foto.

TCL nel presentare il suo primo prototipo di dispositivo pieghevole aveva segnalato la presenza di diverse sfide da superare quando si guarda all'applicazione pratica di display flessibili e dispositivi mobili pieghevoli. Una di queste è il display AMOLED flessibile di per sè, un meccanismo di piegatura resistente e un software che possa adattarsi perfettamente a questi nuovi formati; TCL pensa di avere trovato la soluzione nella tecnologia DragonHinge.

Tornando al dispositivo delle foto, l'idea sembra buona ma come la mettiamo in utilità? Per il momento TCL ha realizzato solo un prototipo, difficilmente questo dispositivo lo vedremo in vendita, almeno nel breve periodo. Al momento, in via ufficiale TCL ha comunicato di non avere informazioni da condividere sui prezzi o sulla disponibilità di questo suo tablet trifold.

TCL con questo, con il prototipo mostrato all'inizio dello scorso anno, e con anche il prototipo di dispositivo con display arrotolabile ha ora piu' soluzioni hardware da cui partire per la progettazione e realizzazione di nuovi dispositivi, magari anche per il mercato di massa, per raggiungere l'obiettivo di "creare un più ampio ecosistema connesso", come comunicato in precedenza da Shane Lee, General Manager, Global Product Center di TCL Communication.

"TCL ha chiaramente dimostrato che c'è ancora molto spazio per nuove idee quando si tratta di sviluppo di display flessibili e pieghevoli, ed è fondamentale per noi pensare fuori dagli schemi e guidare l'innovazione", ha dichiarato Shane Lee, General Manager, Global Product Center di TCL Communication, nel presentare oggi questo tablet trifold.

TCL all'inizio del 2019 si è prefissata l'obiettivo di lanciare sul mercato il suo primo dispositivo pieghevole ad un certo punto del 2020. Nel frattempo, alla fine dello scorso anno ha debuttato sul mercato italiano, e in quello di altri paesi europei, il primo smartphone con il marchio TCL, il TCL PLEX. Questo smartphone, con vetro curvo su entrambi i lati e rifiniture olografiche in 3D nei colori Opal White e Obsidian Black, monta il display proprietario TCL Dotch da 6,53 pollici FHD+ con rapporto schermo-corpo del 90%, ha una tripla fotocamera con sensore principale Sony da 48MP, un sensore da 2MP con sensore di scarsa luminosità 2.9um big pixel e un terzo sensore da 16MP con grandangolo da 123 gradi. TCL PLEX permette di controllare in tempo reale alcune smart TV TCL grazie a TCL T-Cast, che serve da telecomando universale e da smart TV assistant app. Inoltre questo smartphone consente di connettere fino a 4 speaker o associare fino a 4 cuffie bluetooth.