Galaxy S6 avra' Fotocamera da 20 Mpx con OIS firmata Samsung

Galaxy S6 avra' Fotocamera da 20 Mpx con OIS firmata Samsung

Il modulo della fotocamera di Galaxy S6 probabilmente sara' relizzato direttamente da Samsung. Secondo quanto scrive un quotidiano asiatico, si tratterebbe di un sensore con risoluzione 20 Megapixel, dotato di stabilizzatore ottico dell'immagine. Lo smartphone, inoltre, potrebbe arrivare prima di quanto si creda

 

Scritto da , il 26/01/15

Seguici su

 
 

Samsung Galaxy S5 è stato presentato lo scorso anno al Mobile World Congress, che si è svolto a Barcellona a fine Febbraio. Per quanto concerne il suo successore, c'è ancora parecchia incertezza sulla data, la quale tuttavia potrebbe non essere poi così distante.

Un'altra certezza relativa riguarda anche le caratteristiche tecniche dello smartphone. Quest'ultimo avrà comunque una fotocamera decisamente ben fatta, in maniera da contrastare lo 'strapotere fotografico' del rivale iPhone.

Secondo quanto si apprende dalla versione inglese del sito Etnews, che cita delle anonime "fonti aziendali interne" a Samsung Electro-Mechanics, il produttore coreano accessorierà il suo telefono di punta con un modulo fotografico da 20 Megapixel con stabilizzatore ottico dell'immagine (OIS).

A cascata la buona notizia si ripercuoterà anche sui nuovi telefoni di media fascia, i quali potranno beneficiare del sensore da 16 Megapixel, in grado di fornire delle buonissime prestazioni.

Visto il procedere celere delle fasi di produzione, sempre in base a quanto scrive la medesima fonte Galaxy S6 dovrebbe inoltre arrivare con 2 o addirittura 3 settimane di anticipo rispetto al tabellino di marcia.

E' possibile dunque che il telefono venga presentato a Marzo. Non è comunque stata fatta alcuna menzione al Mobile World Congress, in programma proprio nei primi giorni di Marzo.

Informazioni analoghe erano arrivate anche nei giorni precedenti da Bgr.com.

Inizialmente è possibile che lo smartphone inoltre sia basato quasi esclusivamente sul processore Exynos, anch'esso realizzato in casa Samsung, in maniera da sopperire ad alcuni problemi di surriscaldamento dei nuovi Qualcomm Snapdragon 810 a 64 bit (leggi "Samsung Galaxy S6 solo in versione Exynos per problemi di surriscaldamento").

Samsung Galaxy S6 e S6 Edge non saranno resistenti all' Acqua

In un apparente tentativo di aumentare i propri margini di profitto, Samsung vorrebbe non includere la certificazione IPx nei suoi prossimi modelli che non sono della serie Active, compreso il suo prossimo top di gamma, il Galaxy S6. Questo, in parole povere, significa che il dispositivo, così come la sua prima variante Galaxy S6 Edge (non ancora confermata ufficialmente), non sarà resistente all'acqua.

Vale la pena notare che il precedente smartphone di punta della società sudcoreana, il Galaxy S5, che la società ha lanciato lo scorso anno, è giunta sul mercato con la certificazione IP67, il che significa che ufficialmente resiste alla polvere ed è in grado di sopravvivere fino a 30 minuti immerso 1 metro sott'acqua.

La presunta decisione di togliere la certificazione di resistenza all'acqua, anche se a dir poco deludente, non è esattamente sorprendente dato che Samsung ha vissuto un anno in cui la domanda del Galaxy S5 non è stata all'altezza delle aspettative, e la società deve in qualche modo rimediare al calo dei suoi profotti degli ultimi anni.

In notizie correlate, secondo le fonti di Bloomberg, il Samsung Galaxy S6 non verrà alimentato dal chipset Snapdragon 810 di Qualcomm. C'è un gran parlare su quest'ultimo chipset di Qualcomm, che sembra soffrire di problemi di surriscaldamento. Qualcomm, naturalmente, ha confutato le voci dicendo che 'dei problemi' sono stati risolti, e che sarà pronti col suo chip ad alimentare i neo annunciati smartphone LG G Flex 2 e Xiaomi Mi Note Pro (arriveranno sul mercato solo nei prossimi mesi).

Tuttavia, ora sembra che Samsung farà a meno del chip S810 in favore dei propri chip Exynos. Bloomberg cita esperti del settore senza nome come fonte delle informazioni, secondo cui Samsung ha già preso la decisione, ma non la ha ancora resa pubblica. Naturalmente, Samsung preferisce utilizzare i propri chip per quanto può. Le ultime due generazioni di smartphone Galaxy S hanno dovuto usare chip Snapdragon a causa della crescente domanda di dispositivi con supporto per la connettività LTE, supporto che le soluzioni di Qualcomm hanno garantito con prestazioni top. Dal momento che Samsung ha risolto il problema del modulo LTE nei suoi chip, ha già una SoC in grado di integrare un processore quad-core Cortex-A57 e un processore quad-core Cortex-A53 (gli stessi del chip Snapdragon 810) e modulo LTE, solo con una GPU Mali invece di Adreno.

Il Galaxy S6 Samsung dovrebbe essere lanciato nei prossimi mesi, con la presentazione ufficiale attesa a marzo in occasione del MWC 2015.

Infine, Bloomberg rivela che, forse a causa dei problemi del chip Snapdragon 810 o anche solo per avere a disposizione più chip in-house, Samsung ha investito 15 miliardi di dollari per un nuovo stabilimento nei pressi di Seoul per la fabbricazione di nuovi chipset che probabilmente alimenteranno il prossimo Galaxy S6, oltre a diversi futuri telefoni del produttore.

Samsung Galaxy S6 arriva il 2 Marzo al MWC 2015

Un alto funzionario di Samsung è stato citato da un media coreano, in quanto avrebbe affermato che il prossimo smartphone di punta dell'azienda, il Galaxy S6, sarà davvero annunciato al MWC di Barcellona, precisamente il prossimo 2 marzo. Inoltre, Samsung ha sviluppato diversi prototipi e deve ancora stabilire quale esattamente diventerà ufficiale.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Galaxy S6 avra' Fotocamera da 20 Mpx con OIS firmata Samsung


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?