Galaxy Note 7, il vetro Gorilla Glass 5 resiste poco ma Corning si difende

Galaxy Note 7, il vetro Gorilla Glass 5 resiste poco ma Corning si difende

Testata la resistenza ai graffi, flessione e fuoco del Samsung Galaxy Note 7. Purtroppo, il vetro Gorilla Glass 5 sembra resistere meno del Gorilla Glass 4 di precedente generazione.

 

Scritto da , il 25/08/16

Seguici su

 
 

Il Samsung Galaxy Note7 è in assoluto stato il primo smartphone ad arrivare sul mercato protetto dal nuovo vetro Gorilla Glass 5, la piu' recente generazione di vetro protettivo lanciata da Corning, che promette una protezione a cadute da un massimo di 1,6 metri su superfici ruvide oltre che una resistenza di alto livello in caso di graffi o altro.

Pochi giorni fa, lo youtubers JerryRigEverything ha messo alla prova in uno dei suoi vari test di resistenza che fa con gli smartphone proprio il Galaxy Note7 di Samsung, per vedere fino a che punto il telefono è in grado di resistere quando si tratta di graffi o altro.

Il risultato è che il Galaxy Note7 non sembra essere poi cosi' resistente, e come vediamo nel video che lo youtubers ha messo online sul display dello smartphone si iniziano a vedere i segni dei graffi al livello 3 della scala di scala di Mohs (criterio empirico per la valutazione della durezza dei materiali). Questo fa molto sorprendere, in quanto il modello precedente di vetro Gorilla Glass mostrava i segni dei graffi dal livello 5 o 6.

 
Samsung Galaxy Note 7 - test resistenza graffi
Samsung Galaxy Note 7 - test resistenza graffi
 

Al fine di fare chiarezza, i ragazzi di Android Authority hanno deciso di chiedere direttamente al produttore del vetro Corning spiegazioni su come mai lo schermo del Note7 protetto da Gorilla Glass 5 è risultato essere cosi' poco resistente nel test effettuato. La risposta di Corning è stata la seguente:

"la prova che è stata condotta nel video non è ovviamente un test professionale; ci si basa sulla scala di Mohs per testare la durezza, ma in modo incontrollato. Inoltre, non sappiamo niente di quanta pressione la persona ha esercitato [sul display]."

Corning non ha tutti i torti, e in effetti ci sono diverse variabili da tenere in considerazione quando vengono fatti i test ufficiali in laboratorio per certificare fino a che punto un tipo di vetro resiste ad una certo livello della scala di Mohs, come puo' essere la pressione che viene esercitata sul pannello testato.

Un altro test che vediamo nel video ci mostra quanto puo' ancora funzionare il lettore di impronte digitali quando viene graffiato con un semplice taglierino: con una 'importante' serie di graffi il sensore si danneggia completamente, non risultando piu' utilizzabile (nel video vediamo che l'impronta viene riconosciuta allo 0%).

Buona invece è la resistenza del vetro che protegge la fotocamera posteriore, che praticamente non si graffia, mentre il vetro che ricopre il flash LED si rovina dopo pochi graffi.

Nel video vediamo inoltre che il pannello posteriore del Galaxy S7 resiste abbastanza ai graffi, mentre il corpo della S Pen si rovina dopo qualche graffio. Riguardo la resistenza al fuoco, ad una fiamma di accendino lo schermo del Galaxy Note7 resiste davvero molto, non diventando mai nero. Ottima anche la resistenza al piegamento, con il sorpo in metallo che risulta davvero difficile da flettere con due mani.

Il consiglio quando si acquista un nuovo smartphone, specie se costoso come è il caso del Galaxy Note 7 di Samsung (879 euro in Italia), è di utilizzare almeno una pellicola protettiva, che se ne trovano moltissime in commercio e sono trasparenti al punto da essere invisibili; per chi vuole una sicurezza maggiore, è consigliato anche l'uso di una cover protettiva del telefono.

Samsung Galaxy Note 7 - test resistenza



Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Galaxy Note 7, il vetro Gorilla Glass 5 resiste poco ma Corning si difende


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?