Samsung, 2018 da record nonostante le sfide nell'ultimo trimestre

Samsung, 2018 da record nonostante le sfide nell'ultimo trimestre

Samsung ha previsto vendite consolidate per circa 57,5 ​​miliardi di dollari e un utile operativo consolidato di circa 15,5 miliardi di dollari, pari al 12 per cento in piu' rispetto al precedente trimestre di record (Q1 2018).

 

Scritto da , il 31/01/19

Seguici su

 
 

Samsung Electronics ha pubblicato il rapporto con i propri risultati finanziari del quarto trimestre del 2018, ovvero nel periodo compreso tra ottobre e dicembre 2018, oltre ad un riepilogo dell'intero suo anno fiscale 2018 e le previsioni del 2019.

Nell'ultimo trimestre 2018, l'azienda ha registrato 59,27 trilioni di won coreano (53,3 miliardi di dollari) di fatturato trimestrale consolidato, in calo del 10% rispetto ad un anno prima, e 10,8 trilioni di won coreano (9,7 miliardi di dollari) nel profitto operativo trimestrale, in calo del 29 percento. Nel suo rapporto preliminare per il Q4 2018, la società aveva previsto profitti in calo nel periodo, con una diminuzione stimata del 29%. In particolare, Samsung aveva previsto vendite consolidate per circa 59 trilioni di won coreano (52,5 ​​miliardi di dollari) - pari ad un calo di circa il 9,87% rispetto a 65,46 trilioni di won (58 miliardi di dollari) del precedente trimestre - e un utile operativo consolidato di circa 10,8 trilioni di won coreano (9,67 miliardi di dollari) - in calo da 17,57 trilioni di won nel trimestre precedente e di 15,15 trilioni di won nello stesso periodo dell'anno prima.

Nell'intero anno fiscale 2018, Samsung ha realizzato 243,77 trilioni di won coreano (219 miliardi di dollari) di fatturato con 58,89 trilioni di won (52,9 miliardi di dollari) di profitto operativo. Questo ha segnato un secondo anno consecutivo in cui la società ha registrato risultati finanziari record, anche se i fattori economici e macroeconomici sfavorevoli hanno portato ad una performance più scarsa nell'ultimo trimestre. L'anno 2018 ha visto anche molte innovazioni tecnologiche e innovazioni in tutte le attività di Samsung Electronics, che per la società hanno solidificato le fondamenta per la crescita futura.

I guadagni del quarto trimestre sono stati influenzati dal calo della domanda di chip di memoria utilizzati nei data center e negli smartphone. Anche le società System LSI e Foundry hanno registrato un calo dei profitti a causa della bassa stagionalità. I guadagni complessivi del settore display sono diminuiti leggermente a causa della crescente concorrenza tra i produttori di display mobili. I guadagni trimestrali sono aumentati nella divisione Consumer Electronics (CE), guidata dalle forti vendite di TV premium, come i TV QLED.

Nella divisione IT & Mobile Communications (IM), le vendite e i prezzi degli smartphone sono diminuiti nel quarto trimestre in un mercato "stagnante ma altamente competitivo", nonostante la forte domanda stagionale. Il business delle reti ha riportato guadagni grazie alle installazioni di apparecchiature 5G e all'espansione delle reti 4G LTE.

Guardando all'immediato futuro, Samsung prevede che la domanda nel settore dei chip di memoria rimarrà debole nel primo trimestre 2019 a causa della stagionalità e delle incertezze macroeconomiche, nonché delle rettifiche di inventario da parte dei principali clienti. Per i display OLED, Samsung prevede che la redditività diminuirà a causa delle vendite lente degli smartphone premium e della crescente concorrenza dei prodotti con display LCD LTPS. La divisione CE presenterà nuovi modelli di TV e si concentrerà sugli elettrodomestici di alta qualità, al fine di dare priorità alla redditività in una stagione solitamente lenta.

Samsung prevede che i guadagni nella divisione IT & Mobile Communications (IM) probabilmente miglioreranno nel primo trimestre 2019, grazie al lancio pianificato del nuovo smartphone Galaxy di punta e all'introduzione di servizi di telecomunicazione 5G commerciali in Corea.

Per l'intero anno fiscale 2019, la società prevede un calo degli utili complessivi annui a causa di performance più deboli da parte del settore delle memorie. La domanda di prodotti quali memorie e pannelli OLED dovrebbe riprendere dalla seconda metà dell'anno.

Sotto il suo impegno per ottenere una crescita sostenibile a medio e lungo termine, Samsung ha intenzione di concentrarsi sul rafforzamento della leadership esistente e sullo sviluppo di nuove aree di crescita. La società intende anche potenziare le attività di ricerca e sviluppo, espandere le collaborazioni tecnologiche esterne e investire attivamente nel rafforzamento delle capacità di base. Nel settore dei componenti, Samsung continuerà a migliorare il proprio vantaggio tecnologico e offrire nuove soluzioni per soddisfare la crescente domanda di chipset per automotive e AI. L'azienda mira inoltre a portare nuova innovazione agli schermi OLED per smartphone e a sviluppare nuove applicazioni.

Samsung a partire dal 2019 offrirà nuove innovazioni di prodotto tra cui smartphone pieghevoli e TV MicroLED. Nell'ambito dell'IA, un Bixby avanzato consentirà una maggiore connettività e costruirà una piattaforma di servizi basata sull'intelligenza artificiale per supportare più dispositivi e applicazioni. Nel 5G, Samsung è destinata a rafforzare la propria posizione sul mercato fornendo soluzioni su apparecchiature, dispositivi e chipset di rete.

Nel 2018, la spesa in conto capitale di Samsung Electronics è stata di 29,4 trilioni di KRW, con 23,7 trilioni di KRW destinati ai semiconduttori e 2,9 trilioni di KRW ai display. Nel settore delle memorie, il capitale è aumentato leggermente a causa dell'espansione nel campus di Pyeongtaek.

Leggi anche: Samsung nel 2019: Galaxy S10, smartphone pieghevoli e prezzo medio in aumento
 
Il 2018 di Samsung dal punto di vista finanziario
Il 2018 di Samsung dal punto di vista finanziario
 
Leggi anche:

Samsung Q3 2018

Samsung ha registrato profitti record nel terzo trimestre del 2018, ovvero nel periodo compreso tra luglio e settembre 2018. La società ha registrato vendite consolidate per circa 65,46 trilioni di won coreano (58 ​​miliardi di dollari) e un utile operativo consolidato di circa 17,57 trilioni di won coreano (15,57 miliardi di dollari).

Samsung Q2 2018

Samsung Electronics ha riportato risultati finanziari per il secondo trimestre conclusosi il 30 giugno 2018 nel quale si conferma cio' che gli analisti avevano predetto: scarse vendite per il Galaxy S9. La società ha registrato nel periodo 58,48 miliardi di KRW (circa 52,5 miliardi di dollari) di fatturato trimestrale consolidato, in calo del 4% rispetto ad un anno prima, e di 14,87 miliardi di KRW nel profitto operativo trimestrale, in crescita del 6%. I ricavi del secondo trimestre sono diminuiti a causa delle vendite più deboli di smartphone e display, nonostante la forte domanda di chip di memoria. La continua forza del business dei chip di memoria della società ha contribuito al maggior profitto operativo. L'utile netto è leggermente inferiore rispetto ad un anno prima a causa di una maggiore imposta sul reddito. Sia il fatturato che l'utile operativo sono diminuiti rispetto al trimestre precedente. Il won coreano si è indebolito nei confronti del dollaro USA, ma è salito rispetto all'euro e a molte altre valute chiave, determinando un impatto negativo sull'utile operativo trimestrale rispetto al trimestre precedente.

Per unità di business, il settore dei semiconduttori di Samsung ha continuato a generare utili consistenti, trainati dalla domanda di chip DRAM utilizzati nei data center e dalle memorie flash NAND per l'archiviazione ad alta capacità, a fronte di un indebolimento dei prezzi di chip NAND. Samsung ha consolidato il proprio posizionamento competitivo concentrandosi su prodotti a valore aggiunto, tra cui moduli DRAM da 64 GB per server con capacià più elevate. Nel settore del display, la società ha registrato un indebolimento della domanda di pannelli OLED flessibili nel secondo trimestre, mentre le spedizioni e i prezzi dei pannelli LCD sono diminuiti.

In mezzo al mercato degli smartphone di fascia alta, la divisione IT & Mobile Communications di Samsung ha registrato nel periodo di riferimento un calo degli utili, sia su base annua che su base trimestrale, con "vendite lente di Galaxy S9". Il business del networking, tuttavia, è cresciuto grazie agli investimenti nelle reti LTE da parte dei principali clienti a livello globale. Le vendite più elevate di televisori premium come i modelli QLED, grazie al Mondiale 2018 di calcio, hanno aumentato i profitti dalla divisione Consumer Electronics, sebbene la Digital Appliances Business abbia visto un calo degli utili a causa della debole domanda di condizionatori d'aria.

Guardando al futuro, Samsung si aspetta una forte domanda di memorie ed una crescente domanda di pannelli OLED flessibili per incrementare i guadagni nella seconda metà del 2018. Le prospettive per il business dei chip di memoria rimangono forti in tutte le applicazioni, grazie alla richiesta di memorie per server e PC e ai nuovi lanci di dispositivi mobili. La società rafforzerà inoltre la sua leadership tecnologica aumentando la quota di prodotti a 10 nanometri ed espandendo la produzione di massa di V-NAND di 5a generazione.

Samsung si aspetta una forte concorrenza nel mercato dei dispositivi mobili nel secondo semestre per via della concorrenza sui prezzi e il lancio di nuovi prodotti. La società risponderà introducendo in anticipo il nuovo phablet Galaxy Note e modelli competitivi di fascia medio-bassa con nuove funzionalità. Dal settore TV, Samsung prevede migliori guadagni con l'espansione delle vendite di nuovi modelli premium innovativi, tra cui QLED e TV 8K.

Nel medio e lungo termine, Samsung si aspetta nuove opportunità nel settore dei componenti guidate dall'Internet of Things (IoT), dall'intelligenza artificiale (AI) e dalle tecnologie 5G. Nel settore dei componenti, Samsung utilizzerà la sua tecnologia di semiconduttori all'avanguardia per capitalizzare la nuova domanda di chipset utilizzati nelle applicazioni automotive e d'IA. L'azienda sfrutterà inoltre la propria forza nei pannelli OLED per sfruttare le più ampie applicazioni nel settore IT e automobilistico.

Le spese in conto capitale della società nel secondo trimestre sono state pari a 8.000 miliardi di KRW, tra cui 6.1 miliardi di KRW per il business dei semiconduttori e 1.1 miliardi di KRW per il business Display.

Leggi anche:

Samsung Q1 2018

Il 2017 per Samsung Electronics e' stato un anno importante in quanto le entrate della azienda sudcoreana sono aumentate grazie alle prestazioni ottime della divisione che si occupa dei semiconduttori tanto da diventare la societa' tecnologica piu' redditizia al mondo. La divisione Mobile non è andata benissimo, con i guadagni nel settore della telefonia mobile che sono diminuiti lo scorso anno. Come sara' il 2018 di Samsung? Siamo ancora all'inizio dell'anno ma è partito si puo' dire molto bene.

Nel suo rapporto preliminare Samsung Electronics aveva previsto vendite consolidate per circa 60 trilioni di won coreano (circa 56.1 miliardi di dollari) e un utile operativo consolidato di circa 15,6 trilioni di won coreano (circa 14,6 miliardi di dollari). Per confronto, Samsung Electronics nel primo trimestre del 2017 ha registrato ricavi per 50,55 miliardi di e utili di 9,9 miliardi di KRW (8,7 miliardi di dollari). Nel rapporto definitivo pubblicato il 26 aprile Samsung ha riportato un utile operativo di 15,64 miliardi di won (o di 14,49 miliardi di dollari, aumentato del 58,03%) nel primo trimestre di quest'anno e profitti netti per 11,7 trilioni di won (o 10,8 miliardi di dollari) con un aumento del 52% rispetto al primo trimestre 2017. Le vendite sono aumentate di quasi il 20% in un anno arrivando a 60,5 miliardi di won o poco piu' di 56 miliardi di dollari.

Samsung deve il successo registrato al business dei semiconduttori, non tanto a quello Mobile o dei TV come si potrebbe presumere, che ha guidato principalmente le entrate nel primo trimestre del 2018 grazie "alla domanda di chipset di memoria per server e prodotti grafici ad alto valore aggiunto". Samsung, tuttavia, menziona anche "vendite crescenti dei prodotti di punta, tra cui il Galaxy S9". Anche le aziende System LSI e Foundry hanno contribuito ai guadagni del primo trimestre, sostenuti dalla forte domanda di chip utilizzati per smartphone e mining di criptovalute.

Per il segmento dei pannelli display, Display Panel, che produce schermi OLED e LCD, i profitti sono stati influenzati dalla domanda 'lenta' di pannelli OLED flessibili e dalla maggiore concorrenza tra i display OLED e LTPS LCD rigidi. Smasung menziona nel rapporto "uno squilibrio tra offerta e domanda nel mercato LCD, causato dall'aumento della capacità produttiva dei concorrenti" come 'peso' che ha gravato sui guadagni dell'azienda nel periodo.

Per quanto riguarda la Divisione Consumer Electronics, i guadagni del Visual Display Business sono scesi su base annuale a seguito di un aggiustamento nella sua linea TV, dove sono stati rimossi alcuni prodotti di fascia media e di fascia bassa. Per quanto riguarda il settore Digital Appliances, l'aumento dei prezzi delle materie prime e di altri fattori hanno influito sulla redditivita'.

Per la divisione IT & Mobile Communications, Samsung ha riportato che il lancio anticipato del Galaxy S9 e le "solide" vendite degli smartphone Galaxy S8 hanno comportato una crescita considerevole dei guadagni.

Per il secondo trimestre, Samsung si aspetta che il business delle Memorie manterrà "ottime prestazioni" ma la crescita complessiva degli utili in tutta l'azienda sarà una sfida dovuta alla debolezza del segmento Display Panel e al calo della redditività nel business Mobile a fronte della crescente concorrenza nel segmento di fascia alta. La richiesta di DRAM per server e dispositivi mobili dovrebbe restare importante e gli ordini per i chip di archiviazione ad alta densità aumenteranno con l'indebolimento del prezzo di NAND nel secondo trimestre. Per le aziende System LSI e Foundry, le spedizioni di AP a 10 nanometri e chip di mining per criptovaluta si espanderanno, prevede Samsung, ma i guadagni saranno influenzati a causa della domanda lenta di componenti per smartphone. Il segmento Display Panel cercherà la redditività nella produzione di pannelli OLED riducendo i costi e migliorando il rendimento, a fronte della debole domanda di prodotti flessibili. Per quanto riguarda i pannelli LCD, è previsto un eccesso di offerta, nonostante un previsto successo nelle vendite di TV in tempo con l'imminente evento mondiale di calcio (Mondiali 2018 Russia). Nel settore Mobile, Samsung prevede che la redditività diminuirà rispetto al trimestre precedente a causa di un calo delle vendite di modelli di punta a fronte di una domanda debole e di un aumento delle spese di marketing. Nel frattempo, i guadagni per la divisione dei prodotti di consumo sono destinati a migliorare grazie all'aumento delle spedizioni di nuovi prodotti come le TV QLED e la forte domanda stagionale dei condizionatori d'aria.

A medio-lungo termine, Samsung prevede di rafforzare le sue capacità di business fornendo tecnologie differenziate nel business dei componenti e consolidando la leadership in tecnologie all'avanguardia come Intelligenza Artificiale (AI) e 5G. La società ritiene che le opportunità si allargheranno dal momento che i dispositivi digitali diventano sempre più connessi.

IL BUSINESS MOBILE DI SAMSUNG NEL Q1 2018 - Mentre la domanda complessiva di smartphone e tablet è diminuita durante il periodo di "bassa stagionalità" nel primo trimestre dell'anno, le spedizioni di smartphone Samsung sono aumentate su base trimestrale a causa di un rilascio anticipato di Galaxy S9 e S9+ e delle vendite del Galaxy S8 che sono proseguite bene. A seguito dell'aumento delle vendite, principalmente guidato da modelli premium, ricavi e profitti sono aumentati in modo significativo sia su base trimestrale che su base annuale. Guardando al secondo trimestre del 2018, Samsung si aspetta che gli utili diminuiranno su base trimestrale a causa del rallentamento delle vendite dei suoi modelli di punta e delle maggiori spese di marketing per affrontare la situazione. Samsung mirerà a mantenere lo slancio delle vendite del Galaxy S9 e S9+ espandendo i negozi esperienziali, rafforzando la cooperazione con i partner e rafforzando i programmi promozionali come le permute. Per la seconda metà, Samsung cercherà di rafforzare le vendite nel mercato premium lanciando un nuovo modello di punta e mantenendo le vendite a lungo termine del Galaxy S9, S9+ e modelli di punta dell'anno precedente. Nel segmento di fascia bassa Samsung introdurrà nuovi modelli ottimizzati per mercati specifici e rafforzerà i canali di vendita offline e online. Inoltre, Samsung investirà continuamente nell'espansione dell'ecosistema aperto Bixby 2.0 per offrire ai consumatori un'esperienza multi-dispositivo senza soluzione di continuità. Per il business delle reti, la società prevede un aumento dei profitti su base trimestrali per il secondo trimestre e si concentrerà sulla continua crescita espandendo la propria attività LTE e guidando il mercato commerciale del 5G.

Leggi anche: Samsung chiude il 2017 con aumento delle vendite di smartphone di fascia alta

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung, 2018 da record nonostante le sfide nell'ultimo trimestre


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?