Samsung Galaxy A 2019 in arrivo con lettori di impronte digitali in-display ottici

Samsung Galaxy A 2019 in arrivo con lettori di impronte digitali in-display ottici

I nuovi telefoni della serie Galaxy A (2019) di Samsung sono attesi con un lettore di impronte digitali sotto lo schermo con la tecnologia ottica meno performante rispetto a quella ad ultrasuoni attesa sul Galaxy S10.

 

Scritto da , il 22/11/18

Seguici su

 
 

La tecnologia cinese Aegis sarà alla base dei sensori di impronte digitali in-display previsti nei telefoni della serie Galaxy A (2019) di smartphone Samsung, stando a quanto riportato da Sammobile il 22 novembre. Si tratterà di sensori ottici 'economici' e non premium con la tecnologia ultrasonica di Qualcomm che si prevede sarà invece adottata nei dispositivi di fascia piu' alta a partire dal Galaxy S10 l'anno prossimo.

I sensori ottici funzionano illuminando lo schermo e facendo riflettere la luce dal dito, quindi il sensore posto sotto lo schermo acquisisce un'immagine e utilizza algoritmi per rilevare le corrispondenze uniche per ogni impronta digitale. Diversi produttori di smartphone in Cina hanno già lanciato sul mercato dispositivi con questo tipo di sensori di impronte digitali perchè sono piu' semplici da fabbricare, per questo si possono considerare 'economici' e si possono trovare nei modelli di smartphone piu' accessibili. Al contrario, i sensori ad ultrasuoni usano una tecnologia piu' avanzata, per cui vengono implementati al momento nei dispositivi premium: questi utilizzano gli ultrasuoni per creare un'immagine 3D molto dettagliata dell'impronta digitale attraverso il pannello di vetro. Di conseguenza, in termini di sicurezza, i sensori ultrasonici sono piu' sicuri poichè creano una immagine piu' precisa dell'impronta digitale.

Secondo diverse indiscrezioni, il Galaxy S10 di Samsung sarà il primo smartphone del produttore sudcoreano a montare un lettore di impronte digitali in-display, che dovrebbe sfruttare proprio la migliore tecnologia a ultrasuoni di Qualcomm. Gli smartphone della serie Galaxy A di Samsung sono di fascia media, per cui non c'è da sorprendersi se utilizzeranno sensori con tecnologia ottica. 

Samsung ha già introdotto una innovazione prima nella sua serie Galaxy A e poi nella serie Galaxy S, come la tripla e quadrupla fotocamera, quindi non ci sarà da sorprendersi anche del fatto che il sensore di impronte digitali in-display arriverà prima nella serie Galaxy A e poi nella serie Galaxy S, anche se con tecnologie differenti.

Samsung è solita annunciare i nuovi telefoni della serie Galaxy A alla fine dell'anno o nei primissimi giorni del nuovo anno, comunque prima della fiera CES a Las Vegas che si tiene all'inizio del mese di gennaio, anticipando cosi' di circa un paio di mesi l'annuncio della serie Galaxy S in periodo di Mobile World Congress. Ancora poche settimane di pazienza, quindi, e poi conosceremo la nuova serie Galaxy A (2019).


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Samsung Galaxy A 2019 in arrivo con lettori di impronte digitali in-display ottici


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?