Caccia agli alieni, Stephen Hawking accetta sfida del magnate russo Milner

Caccia agli alieni, Stephen Hawking accetta sfida del magnate russo Milner

Presentato il progetto Breakthrough Listen da 100 milioni di dollari, finanziato dal miliardario Yuri Milner, per riuscire a trovare il primo contatto con gli alieni. Si utilizzeranno due giganteschi radiotelescopi e un terzo telescopio sensibile per le radiazioni laser. I dati raccolti saranno pubblicamente condivisi.

 

Scritto da , il 22/07/15

Seguici su

 
 

Stephen Hawking, il fisico e matematico fra i più importanti e conosciuti del mondo anche per i suoi studi sui buchi neri e l'origine dell'universo, ha preso parte al nuovo progetto Breakthrough Listen da 100 milioni di dollari, finanziato dal miliardario Yuri Milner, per riuscire a trovare il primo contatto con gli alieni.

Come riferisce la BBC, le persone che stanno dietro al progetto dicono che questa è la più grande caccia agli alieni mai intrapresa dall'uomo.

L'investimento in 10 anni servirà per poter utilizzare due giganteschi radiotelescopi - il Green Park da 100 metri della West Virginia e il Parkes da 64 metri del New South Wales - e un terzo telescopio sensibile alle radiazioni laser.

Si dice che i nuovi dispositivi saranno in grado di osservare 10 volte la quantità di cielo rispetto a quanto studiato in precedenza in altri programmi scientifici. I nuovi radiotelescopi ascolteranno maggiori quantità di frequenze radio, cinque volte rispetto a prima, e lo faranno con 100 volte maggiore velocità. "Saranno esaminati circa 10 miliardi di canali radio contemporaneamente" ha detto Geoffrey Marcy.

Hawking ha spiegato: "Da qualche parte nel cosmo, forse, la vita intelligente può essere a guardare queste luci della nostra, consapevoli del loro significato."

I dati che saranno raccolti saranno condivisi pubblicamente, per "sfruttare il potere di risoluzione dei problemi delle reti sociali", ha detto Milner.

Altre persone coinvolte in questo progetto Breakthrough Listen sono: il cosmologo e astrofisico Martin Rees dell 'Università di Cambridge; Frank Drake, presidente emerito del SETI Institute; l'astronomo Geoff Marcy della University of California a Berkeley; e Ann Druyan, co-sceneggiatore della serie tv "Cosmos" e vedova dell'astronomo Carl Sagan.


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Caccia agli alieni, Stephen Hawking accetta sfida del magnate russo Milner


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?