Twitter, nuovi filtri per nascondere tweet indesiderati

Twitter, nuovi filtri per nascondere tweet indesiderati

Twitter ha bannato i profili di un certo numero di utenti legati ai movimenti della 'destra alternativa' americana e ampliato la sua funzione 'mute' che fino ad oggi ha permesso di 'zittire' singoli utenti.

 

Scritto da , il 16/11/16

Seguici su

 
 

Come parte del piano di rilasciare più strumenti per combattere abusi e spam sul suo social network dei cinguettii, Twitter ha bannato i profili di un certo numero di utenti legati ai movimenti "alt-right", ossia della 'destra alternativa' che hanno sostenuto Donald Trump nelle ultime elezioni presidenziali americane. Tra questi, il capo del National Policy Institute (NPI) Richard Spencer che si dedica al "patrimonio, l'identità e il futuro delle persone di discendenza europea negli Stati Uniti e in tutto il mondo" puntando quindi all'accrescere l'importanza delle persone di 'razza bianca'. Twitter ha inoltre ampliato la sua funzione 'mute' che fino ad oggi ha permesso di 'zittire' singoli utenti escludendo i loro aggiornamenti dal proprio feed.

L'azienda ha da tempo riconosciuto il problema degli abusi nel suo servizio, ma non ha mai fatto molto per sistemare le cose. Ora, Twitter ha detto in un post sul suo blog che "La quantità di abusi, bullismo e molestie che abbiamo visto su Internet è aumentata notevolmente nel corso degli ultimi anni" e che questi comportamenti "inibiscono le persone al partecipare su Twitter". Twitter ha quindi deciso di espandere la sua funzione 'mute' che fino ad ora è stata utilizzata per escludere singoli utenti dal proprio newsfeed, mentre da ora può essere utilizzata per disattivare le notifiche, in base a parole chiave, frasi e intere conversazioni. Le modifiche saranno disponibili dai prossimi giorni, Twitter ha detto.

USA Today riporta che la sospensione dei profili dei membri a favore della 'destra alternativa'  è iniziata prima con la rimozione della spunta blu che sta per 'profilo verificato' a Spencer prima della rimozione completa del suo account (@RichardBSPencer), del NPI (@npiamerica) e del suo giornale Radix Journal (@radixjournal). Altri profili interessati sono quelli di altri sostenitori dei movimenti "alt-right" tra cui quelli di Paul Town, Pax Dickinson, Ricky Vaughn e John Rivers.

Parlando al The Daily Caller News Foundation, una pubblicazione di notizie del partito conservatore, Spencer ha detto che quanto avvenuto equivale allo "stalinismo aziendale" (descrive il regime totalitario sovietico attuato da Stalin e dal suo partito).

In un video pubblicato su YouTube dal titolo "Knight of Long Knives / Notte dei lunghi coltelli" - che vuole essere un riferimento all'epurazione avvenuta per mano delle SS che ebbe luogo in Germania per ordine di Adolf Hitler fra il 29 giugno e il 30 giugno 1934 - Spencer dice che è "vivo fisicamente, ma digitalmente parlando, c'è stata una esecuzione dei sostenitori dell'alt-right".

Come USA Today sottolinea, l'alt-right ha sfruttato Twitter per diffondere messaggi in favore della supremazia bianca, condividendo anche contenuti come immagini che hanno violato i termini di utilizzo del servizio. In piu' occasione Spencer ha detto che il suo desiderio è che i neri, gli asiatici, gli ispanici e gli ebrei escano dagli Stati Uniti.

Parte dei nuovi strumenti anti-abuso di Twitter includono la possibilità di segnalare i tweet in cui sono "bersaglio le persone in base alla razza, etnia, origine nazionale, orientamento sessuale, genere, identità di genere, appartenenza religiosa, età, disabilità o malattia".

Nello scorso mese di luglio, Twitter ha bannato il troll Milo Yiannopoulos che aveva condiviso messaggi razzisti contro l’attrice Leslie Jones (potreste averla vista in Saturday Night Live, Masterminds - I geni della truffa , Ghostbusters del 2016) ma è la prima volta che Twitter prende provvedimenti della grandezza di quello che ha interessato Richard Spencer.

Twitter è il modo più veloce per vedere cosa sta succedendo e quello di cui tutti parlano. Ciò che rende Twitter grande è che è aperto a tutti e lascia liberta' di poter esprimere pubblicamente la propria opinione su qualsiasi cosa. Tuttavia, la società che gestisce il servizio ha detto di aver "visto un trend crescente di persone che approfittano di questa apertura e utilizzano Twitter abusandone"

"La quantità di abusi, bullismo e molestie che abbiamo visto su Internet è aumentata notevolmente nel corso degli ultimi anni. Questi comportamenti inibiscono le persone di partecipare su Twitter" spiega Twitter. "I comportamenti di abusi eliminano la possibilità di vedere e condividere tutti i punti di vista intorno ad un problema, che riteniamo sia fondamentale per tutti noi per andare avanti. Nel peggiore dei casi, questo tipo di comportamento minaccia la dignità umana, che dovremmo tutti insieme proteggere".

La società si è voluta concentrare su tre aree per combattere i comportamenti di abusi: controlli, reporting, e piu' strumenti. Twitter ha avuto per lungo tempo una funzione denominata "mute" che ha consentito di disattivare gli account da cui non si desiderano vedere i tweet. Ora, Twitter ha deciso di espandere il 'mute' consentendo di disattivare le parole chiave, frasi e persino intere conversazioni di argomenti da cui non si desidera ricevere notifiche. Twitter ha detto che è una caratteristica richiesta da molti utenti, "che abbiamo intenzione di continuare ad ascoltare per renderla migliore e più completa nel corso del tempo".

Come togliere la voce su Twitter

È possibile essere menzionati nei tweet insieme a del contenuto che vorremmo evitare. E' ora possibile togliere la voce alle notifiche dei Tweet in cui si viene menzionati e che contengono parole, frasi, nomi utente, emoji o hashtag particolari. In questo modo, tali Tweet verranno rimossi dalla propria scheda Notifiche, dalle notifiche push, dagli SMS e dalle email di notifica.

Togliere la voce a parole e hashtag

Dall'app Twitter per iOS: Accedi alla scheda Notifiche, Tocca l'icona a forma di ingranaggio,  Tocca Parole filtrate, Tocca + Aggiungi parola o frase a cui hai tolto la voce, Digita le parole o gli hashtag a cui desideri togliere la voce, Tocca Salva, Tocca Fatto. Vedrai l'icona Togli voce accanto a ogni parola o hashtag inserito.

Dall'app Twitter per Android: Accedi alla scheda Notifiche, Tocca Tutti, Tocca Parole a cui hai tolto la voce, Tocca l'icona a forma di segno più, Digita le parole o gli hashtag a cui desideri togliere la voce, Tocca Salva. Vedrai l'icona Togli voce accanto a ogni parola o hashtag inserito.

Da twitter.com: Dal menu a discesa dell'immagine del tuo profilo, clicca su Impostazioni e Clicca su Notifiche,Clicca su Togli la voce a delle parole specifiche delle tue notifiche, Inserisci le parole o gli hashtag a cui desideri togliere la voce, Clicca su Aggiungi. Vedrai un pulsante Voce tolta accanto a ogni parola o hashtag inserito.

Cose da sapere:

E' possibile togliere la voce a parole, frasi, nomi utente, emoji e hashtag composti da un massimo di 140 caratteri. Le parole e le frasi restano senza voce finché non vengono cancellate manualmente dalle impostazioni. In generale, è possibile personalizzare una lista delle parole a cui togliere la voce (e ridargli la voce) nelle impostazioni del proprio account. 

L'esclusione della voce non rileva la distinzione tra maiuscole e minuscole. Ad esempio: aggiungendo la parola "CANI" alla lista degli account a cui si toglie la voce, verrà tolta la voce dalle notifiche a qualsiasi menzione della parola "cani".

Quando si toglie la voce a una parola o una frase, è possibile includere dei segni di punteggiatura (la punteggiatura alla fine di una parola o frase non serve).

Togliendo la voce ad una parola, l'azione ha effetto sulla parola stessa e sul relativo hashtag. Ad esempio: togliendo la voce alla parola "unicorno", nelle notifiche viene tolta la voce sia a "unicorno" sia a "#unicorno".

Per togliere la voce alle notifiche di Tweet che menzionano un particolare account, serve includere il simbolo @ prima del nome utente. In questo modo, si toglie la voce alle notifiche dei Tweet in cui è menzionato quell'account, ma non alle notifiche che provengono dall'account stesso.

L'opzione di esclusione della voce si puo' utilizzare per tutte le lingue supportate da Twitter, ma non può essere impostata per un determinato periodo di tempo. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Twitter, nuovi filtri per nascondere tweet indesiderati


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?