Facebook, come cambia la pubblicita'

Facebook, come cambia la pubblicita'

 

Scritto da , il 02/11/17

Seguici su

 
 

Facebook rinnova il proprio impegno per offrire piu' trasparenza e autenticità quando si tratta di annunci pubblicitari mostrati agli utenti: ecco cosa sta per cambiare.

In un post sul blog aziendale pubblicato il 27 ottobre, Rob Goldman, VP of Ads di Facebook, ha spiegato che quando si tratta di pubblicità sulla piattaforma sociale le persone dovrebbero essere in grado di determinare chi è l'inserzionista e vedere tutti gli annunci che uno stesso inserzionista sta promuovendo, in particolare gli annunci che riguardano la politica. Un livello di trasparenza "buono per la democrazia e buono per il processo elettorale" secondo Goldman.

Come si avrà intuito, la promessa di offrire piu' trasparenza pubblicitaria da parte di Facebook arriva in seguito le polemiche circa l'uso del social network da parte di persone con lo scopo di manipolare il voto durante le Elezioni presidenziali USA 2016, che ha portato Donald Trump ad essere eletto nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America.

Secondo Goldman, "la trasparenza aiuta tutti" specialmente i gruppi della politica e i giornalisti che si occupano di politica, e serve mantenere gli inserzionisti responsabili sul tipo di messaggio che vogliono trasmettere attraverso una campagna pubblicitaria e verificare cosa dicono a gruppi diversi di utenti.

Nello scorso mese di Settembre, il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha parlato dei primi passi che la società ha intrapreso per salvaguardare l'integrità delle elezioni, sia negli Stati Uniti che in tutto il resto del mondo mondo - se le polemiche si sono accese con le Elezioni USA 2016, poi dibattiti si sono accesi anche durante le elezioni in altri paesi.

All'inizio dello scorso mese di ottobre, il VP della Public Policy di Facebook Joel Kaplan ha fornito ulteriori dettagli su ciò che la società si è impegnata a fare per rendere la pubblicità più trasparente, aumentare i requisiti per l'autenticità degli annunci e rafforzare il sistema utilizzato contro gli annunci che violano le norme. Il 27 ottobre, Goldman ha voluto aggiornare gli utenti sui progressi fatti per raggiungere tali scopi.

Come cambia la pubblicita' su Facebook

Per quanto concerne la trasparenza aggiuntiva per tutti i tipi di pubblicità su Facebook, dunque non solo per gli annunci politici, a partire da questo mese di Novembre 2017 gli utenti saranno in grado di fare clic sul nuovo pulsante "View Ads / Visualizza Annunci" visibile all'interno di una Pagina per vedere gli annunci che quella Pagina promuove su Facebook, Instagram e Messenger - indipendentemente dal fatto che la persona rientri nel target a cui gli annunci di quella Pagina sono destinati. Tutte le pagine rientrano in questo progetto, per cui gli utenti avranno modo di vedere quanti e quali annunci pubblicitari vengono promossi da una Pagina.

Come parte di questa nuova iniziativa, Facebook richiederà che tutti gli annunci siano associati ad almeno una Pagina durante il processo di creazione degli annunci.

Non tutti gli utenti vedranno subito il pulsante "View Ads / Visualizza Annunci" da Novembre, in quanto è previsto un test iniziale prima in Canada e poi entro la prossima Estate negli Stati Uniti in vista delle Elezioni di metà mandato in programma nel mese di Novembre 2017 ma anche in tutti gli altri paesi nello stesso periodo.

"Sappiamo quanto sia importante per la nostra comunità che questa funzione funzioni nel modo giusto, e perciò la stiamo lanciando in un solo paese" spiega Goldman. "La sperimentazione in un mercato ci consente di apprendere i vari modi in cui un'intera popolazione utilizza la funzione in una scala che ci permette di imparare e migliorare. Partire dal Canada è una scelta naturale in quanto questo sforzo si allinea con il nostro impegno già in corso".

Durante questo primo test, Facebook mostrerà gli annunci attivi delle Pagine. Tuttavia, quando ci sarà l'ampiamento dell'iniziativa negli Stati Uniti la società prevede di iniziare a creare un archivio di annunci affinché gli utenti possano vedere sia gli annunci attualmente attivi che quelli storicamente attivati e non piu' disponibili, con quante piu' statistiche e informazioni visibili a tutti riguardanti ogni singolo annuncio.

Riguardo agli annunci legati alla politica, Facebook prevede di richiedere una documentazione più approfondita agli inserzionisti, in particolare coloro che desiderano promuovere annunci relativi ad elezioni politiche. Nella documentazione, gli inserzionisti saranno  tenuti anche a verificare sia la loro entità che la loro posizione. Una volta completate queste verifiche, gli inserzionisti dovranno anche includere una nota informativa nei loro annunci relativi alle elezioni per specificare che l'annuncio è "Pagato per" con la possibilità per l'utente di cliccare sulla nota informativa per accedere subito ai dettagli dell'annuncio. Come altri annunci su Facebook, gli utenti potranno vedere una spiegazione del perché hanno visto quel particolare annuncio.

Facebook ha quindi un anno di tempo per testare i nuovi strumenti in vista delle Elezioni di metà mandato USA del 2018 prima di espanderli in altri paesi, Italia inclusa, e giurisdizioni. 


Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Facebook, come cambia la pubblicita'


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?