Whatsapp testa la condivisione dello Stato su Facebook

Whatsapp testa la condivisione dello Stato su Facebook

Whatsapp testa la nuova opzione 'Condividi sulla tua storia di Facebook' accessibile dal proprio Stato.

 

Scritto da , il 27/06/19

Seguici su

 
 

Whatsapp ha iniziato a testare la possibilità per gli utenti di condividere il proprio Stato su Facebook. Lo ha riportato The Verge, secondo cui il test è in corso con un piccolo gruppo di utenti dell'app Whatsapp per Android iscritti al programma Beta, il canale ufficiale che consente di provare in anteprima nuove funzionalità.

Lo Stato di Whatsapp, per chi non conosce questa funzionalità, dal 2017 consente di condividere foto, testo e video sul proprio profilo per 24 ore, trascorse le quali i contenuti spariscono. Funziona come le Storie di Instagram.

Gli utenti del programma beta di WhatsApp potrebbero da oggi vedere una nuova opzione 'Condividi su Facebook' nella parte inferiore del proprio Stato, che si puo' usare per pubblicare quanto vi è contenuto sulla propria storia di Facebook o su un'altra app installata sullo smartphone come Instagram, Gmail o Google Foto.

A The Verge, Facebook ha chiarito che non c'è da configurare un collegamento tra il proprio account di Whatsapp con il proprio di Facebook, quindi non viene aperto un canale di scambio dati continuo tra i due profili. Per questo motivo la condivisione non puo' essere automatica. Invece, per ogni aggiornamento di Stato di Whatsapp, l'utente ha la possibilità di manualmente selezionare l'opzione per condividerlo anche sulla propria storia di Facebook o su altra app. La condivisione avviene tramite l'utilizzo delle API di condivisione dei dati disponibili su iOS e Android per le app installate sul dispositivo.

Come si puo' vedere nelle immagini qui sotto, quando si decide di condividere il proprio Stato di Whatsapp su Facebook si ha la possibilità di stabilire a quale pubblico renderlo visibile, ad esempio solo agli amici.

 
Whatsapp - esempio di condivisione dello Stato su Facebook
Whatsapp - esempio di condivisione dello Stato su Facebook
 

Permettere in Whatsapp di collegare il proprio account Facebook per rendere automatica la condivisione degli aggiornamenti dello Stato potrebbe sembrare una soluzione per semplificare il processo di sharing dei contenuti ma Facebook vuole evitare di tornare al centro di polemiche sulla privacy come avvenuto nel recente passato. Per ricordare, nel 2016, Whatsapp aveva aggiornato i termini e l'informativa sulla privacy del suo servizio invitando gli utenti ad accettarli: gli utenti meno attenti non si erano accorti che premendo quell''Accetto' avevano acconsentito allo scambio di alcuni dati del loro account Whatsapp con quello di Facebook. Molte polemiche attorno a questa condivisione di dati tra i due servizi erano emerse, al punto che Facebook ha dovuto fare un passo indietro.

Il nuovo strumento di condivisione dello Stato di Whatsapp su Facebook non è equiparabile con la condivisione dei dati del 2016, questa volta l'utente ha la possibilità di sua spontanea volontà di scegliere se condividere i contenuti del suo Stato, ad ogni singolo aggiornamento.

Come per tutte le funzionalità che vengono testate attraverso il programma beta di Whatsapp, non è detto che questa condivisione dello Stato su Facebook verrà introdotta per tutti gli utenti. Tuttavia, ricordiamoci che il piano di Facebook è quello di rendere Messenger, Instagram e Whatsapp interoperabili, ossia vuole che gli utenti di queste piattaforme potranno scambiarsi informazioni.

Nel frattempo, nel 2020 ci sarà un altro importante aggiornamento dello Stato di Whatsapp: arriveranno qui gli annunci pubblicitari, il primo metodo attraverso cui Facebook andrà a monetizzare la piattaforma di messaggistica che ha acquisito nel 2014.

Restando in tema di condivisione di contenuti tra Whatsapp e Facebook, lo scorso anno è emerso che quest'ultima aveva iniziato a testare una funzione di condivisione diretta per consentire ai propri utenti di condividere post dal social network via Whatsapp.

Leggi anche:

Condividi questa notizia

Resta aggiornato su Whatsapp testa la condivisione dello Stato su Facebook


 
 

Commenti e Opinioni

 
 
 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?