Cuba: Al via acquisto dei cellulari per i cittadini cubani

Scritto da , il 16/04/08 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2008

 
Cartina di CubaCentinaia di cittadini cubani da lunedì hanno cominciato finalmente a rivolgersi ai negozi per acquistare telefoni cellulari e servizi ad essi collegati. Fino a poche settimane fa, a Cuba l'uso del cellulare era consentito solamente a ufficiali del governo e ai turisti.

Il presidente Raul Castro, al potere da Febbraio, si è da subito prodigato a cancellare le (assurde) restrizioni sull'uso dei cellulari che gravavano sui cittadini cubani. Migliaia di cittadini aspettavano da tempo di poter sfruttare questa occasione.

Cuba ha il più basso tasso di uso di telefoni cellulari nel Sud America. I clienti acquisteranno servizi con carte prepagate e saranno abilitati a effettuare e a ricevere chiamate internazionali. I cubani comunque non sono ancora autorizzati ad acquistare DVD palyers, computers e altri bene elettronici.

La paga media statale per cittadino nel paese comunista è di 400 pesos cubani, l'equivalente di 18 dollari americani. I modelli di cellulari più economici che saranno messi in commercio costeranno 60 CUCs, cioè circa 65 dollari americani, l'equivalente di tre mesi e mezzo di paga.

Il monopolio cubano delle telecomunicazioni è ad opera di ETECSA, una compagnia della quale Telecom Italia detiene il 27 per cento di azioni.

Cuba: termina il divieto per uso dei telefoni cellulari
 
Logo Telecom ItaliaPer la prima volta Cuba legalizzerà l'acquisto e l'uso dei telefoni cellulari sul territorio cubano. La decisione è stata presa dal nuovo presidente Raul Castro, subentrato da poche settimane al dominio ultra-cinquantennale dell'anziano fratello Fidel.
Cuba è la nazione dell'America Latina con la più bassa percentuale di telefoni cellulari. Il loro uso era consentito solamente agli stranieri, agli ufficiali e agli impiegati del Governo.
ETECSA, nata in seguito all'accordo con Telecom Italia, è la compagnia che gestirà il monopolio delle telecomunicazioni cubane. La distribuzione del servizio comincerà a breve.

A Cuba Boom di contratti telefonici

Dopo la recente liberalizzazione della proprieta' di telefoni cellulari ad opera di Raul Castro, fratello del più celebre Fidel Castro, a Cuba sono state attivate oltre 7000 utenze con una media superiore alle 700 attivazioni giornaliere, nonostante il costo sia piuttosto esoso, pari a oltre 6 mesi di stipendio di un cubano medio.
Sicuramente un primo passo per la riconquista delle libertà, anche se è stato ancora reso noto quante saranno le utente sotto intercettazione. Speriamo poche.

Aggiungi il nostro Feed Rss per non perdere nessuna news !!!

 
 
 
 
Archivio Notizie
 

Ultime notizie

 
 
 
 
Vuoi restare aggiornato ?