Accordo Telecom e Fastweb per nuove infrastrutture di rete

Scritto da , il 27/06/08 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2008

 
Telecom e xxyFastweb  forniranno reciproco accesso alle proprie infrastrutture di rete, per consentire uno sviluppo più rapido della rete di Nuova Generazione.

L’oggetto dell’accordo tra Telecom Italia e Fastweb è di natura industriale ed è finalizzato alla condivisione di infrastrutture necessarie per la realizzazione della rete di Nuova Generazione, secondo un modello di collaborazione aperto a tutti gli operatori interessati.

In un Memorandum of Understanding firmato da Oscar Cicchetti, responsabile Direzione Domestic Market Operations di Telecom Italia, e da Stefano Parisi, amministratore delegato di Fastweb, le due società si impegnano a cooperare :

• Nella programmazione delle realizzazioni delle infrastrutture civili destinate alla posa di cavi per lo sviluppo delle rispettive reti in fibra ottica, come ad esempio i cavidotti lungo le strade, con l'obiettivo di favorire lo sviluppo delle reti di nuova generazione, evitando, al contempo, ulteriori duplicazioni infrastrutturali;

• Nello scambio, a condizioni di reciprocità, dei diritti d’uso delle infrastrutture civili;

• Nello studio e nella sperimentazione congiunti di tecniche innovative nell’ambito delle infrastrutture civili quali, ad esempio, l’utilizzo di microtubi di ultima generazione per la posa della fibra ottica.

Grazie a questo importante ed innovativo accordo, Telecom Italia e Fastweb potranno collaborare efficacemente, per lo sviluppo delle infrastrutture di rete in un’ottica di ottimizzazione dei tempi e di razionalizzazione dei costi.

Accordo Telecom e Fastweb per nuove infrastrutture di rete

Telecom Italia e Fastweb hanno siglato un accordo finalizzato alla condivisione di infrastrutture necessarie per la realizzazione di reti di nuova generazione - in fibra ottica. Questo accordo consentirà di ottimizzare i tempi e di razionalizzare i costi.

Le due società si impegnano a cooperare:
• Nella posa di cavi per lo sviluppo delle rispettive reti in fibra ottica evitando, al contempo, ulteriori duplicazioni infrastrutturali;
• Nello scambio, a condizioni di reciprocità, dei diritti d’uso delle infrastrutture civili; 
• Nello studio e nella sperimentazione di tecniche innovative quali, ad esempio, l’utilizzo di microtubi di ultima generazione per la fibra ottica.

L'accordo cancella alcune controversie legali e regolatorie che da tempo vedevano contrapposte le società. Fra le vertenze conciliate si segnalano: 
• la causa per risarcimento danni richiesti da Fastweb per presunti comportamenti abusivi di Telecom nel mercato della clientela business; 
• le vertenze aventi oggetto il livello delle tariffe di terminazione su rete fissa praticate da Fastweb e su rete mobile praticate da Telecom; 
• la vertenza, pendente presso il Consiglio di Stato, attraverso la quale Telecom Italia aveva contestato l'aggiudicazione della gara Consip (per la fornitura di servizi di fonia alla Pubblica Amministrazione) a Fastweb; 
• la riconciliazione di alcune partite contabili oggetto di contestazione tra le parti.

Aggiungi il nostro Feed Rss per non perdere nessuna news !!!

 
 
 
 
 
 
Vuoi restare aggiornato ?