Edward Snowden la talpa dell'NSA

 

Il 29enne Edward Snowden, ex tecnico della Cia, ha rivelato al The Guardian di aver pubblicato le notizie sull'intelligence americana

Scritto da Simone Ziggiotto il 10/06/13 | Pubblicata in Altro | Archivio 2013

 

Il 29enne Edward Snowden, ex tecnico della Cia, ha rivelato al The Guardian di aver pubblicato le notizie sull'intelligence americana. "Non ho nulla da temere... Non ho alcuna intenzione di nascondere chi sono", dha detto "la talpa dell'NSA".

La persona che ha rivelato l'esistenza di un programma di sorveglianza di Internet da parte della National Security Agency è un giovane di 29 anni, ex assistente tecnico per la CIA di nome Edward Snowden, secondo un'intervista pubblicata da The Guardian.

"Non ho alcuna intenzione di nascondere chi sono, perché so che ho fatto nulla di male", ha detto al giornale, che ha detto che stava pubblicando l'identità di Snowden su sua richiesta. "Capisco che avrò delle conseguenze per le mie azioni", ha detto in un'intervista da Hong Kong. Ma, ha aggiunto, "Non voglio l’attenzione del pubblico, perché non voglio che questa storia sia una storia su di me. Voglio che sia una storia su quello che il governo [USA] sta facendo.".

Edward Snowden

The Guardian ha detto che Snowden, che ha lavorato alla NSA per gli ultimi quattro anni come dipendente appaltatore, ha fornito documenti al giornale rivelando l'esistenza del programma di sorveglianza chiamato Prism. Secondo recenti rapporti del The Washington Post e The Guardian, il programma concede "ai servizi di intelligence accesso diretto ai server delle società" e che "dal database di dati di una società l'NSA è in grado di tirare fuori qualunque cosa gli piace.".

Tuttavia, i colossi dell'hi-tech come Apple, Google, Facebook, e altre grandi società di Internet, si sono sempre difese spiegando che loro non danno accesso diretto ai loro sistemi all'NSA. Le accuse sembrano essere state solo il risultato di una cattiva lettura di un documento Powerpoint trapelato, come confermato da un ex funzionario del governo.

Snowden è cresciuto nel North Carolina e in seguito si è trasferito nel Maryland, vicino al quartier generale della NSA a Fort Meade, secondo The Guardian. E' entrato nell'esercito nel 2003 e ha iniziato la formazione per le forze speciali. Il suo primo lavoro alla NSA era come guardia di sicurezza prima di passare ad una posizione di sicurezza informatica presso la CIA, dove ha mostrato un talento innato per la programmazione software. Dopo essersi trasferito a Ginevra nel 2007, l'esposizione di Snowden come agente della CIA per tre anni lo ha portato alla disillusione di come il governo USA gestisce le cose. Da qui, la decisione di diffondere i documenti a disposizione dopo essersi reso conto che "Obama portava avanti le stesse politiche che speravo avrebbe moderato".

Il contractor della Difesa Booz Allen Hamilton ha confermato Domenica pomeriggio che Snowden era stato un dipendente, avendo lavorato per meno di tre mesi con il suo team alle Hawaii. In un comunicato, la società ha detto: "Le notizie riportano che questo individuo ha affermato di aver fatto trapelare informazioni scioccanti e, se così, questa azione rappresenta una grave violazione del codice di comportamento e dei valori fondamentali della nostra azienda. Lavoreremo a stretto contatto con i nostri clienti e le autorità nella loro indagine su questa materia.".

Una vita brillante, stipendio da 200mila dollari l’anno, una casa alle Hawaii con la ragazza. Edward Snowden ha deciso di abbandonare tutto questo "perché non posso in buona fede consentire al governo Usa di distruggere la privacy, la libertà di Internet e le libertà di base della gente nel mondo con questo imponente sistema di sorveglianza che hanno costruito in segreto"

"Non voglio vivere in una società che fa questo tipo di cose". La speranza di Snowden è ora quella di ottenere asilo politico in qualche Paese del mondo (preferirebbe l'Islanda), ha detto lo stesso informatore del Guardian che è uscito allo scoperto da un hotel di Hong Kong.

A Snowden offerto asilo in Russia e lavoro nel social network VKontakte

 
Ore dopo che al fuggitivo Edward Snowden è stato dato asilo temporaneo in Russia, il popolare sito del paese VKontakte gli offre lavoro come programmatore.
E' probabile che il principale sito di social-networking VKontakte della Russia non andrà in cerca di informazioni dai precedenti datori di lavoro in caso di assunzione dell'informatore Edward Snowden. Pur essendo un fuggitivo ricercato, Snowden sembra avere problemi a trovare lavoro. Il popolare social netowrk russo VKontakte ha però offerto a Snowden un lavoro come programmatore, secondo quanto riportato dal New York Times nella giormata di Giovedì.
 
Edward Snowden
 
 
Snowden si è 'nascosto' in un aeroporto di Mosca nelle ultime settimane, ma è stato finalmente in grado di lasciare il luogo nella giornata di Giovedi. Con grande costernazione del governo degli Stati Uniti, la Russia ha offerto a Snowden asilo temporaneo per un anno. All'informatore ex dipendente della CIA è stato offerto anche pieno di asilo da diversi paesi dell'America Latina, ma non è stato in grado di viaggiare perché gli Stati Uniti gli hanno revocato il suo passaporto.
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?