Eni-Enel, la ricarica elettrica arriva nei distributori

 

Buone notizie per il futuro energetico italiano

Scritto da Maurizio Giaretta il 28/03/13 | Pubblicata in Ambiente | Archivio 2013

 

Buone notizie per il futuro energetico italiano. Eni ed Enel, due tra le società più importanti nel panorama nazionale, hanno siglato un accordo d'intenti focalizzato sullo sviluppo di una politica comune di mobilità elettrica "dal punto di vista strategico, tecnologico, logistico e commerciale".

All'evento di ufficializzazione - al quale hanno partecipato Fulvio Conti, amministratore delegato e direttore generale di Enel, e Paolo Scaroni, amministratore delegato di Eni - è stato chiarito che sarà adottato un "programma sperimentale per la ricarica dei veicoli elettrici attraverso l’attivazione di colonnine con tecnologia Enel che verranno installate nelle stazioni di servizio e in alcuni siti di Eni".

Finalmente, nel 2013, vengono mossi i primi passi in avanti anche in Italia in direzione delle colonnine per la ricarica degli autoveicoli elettrici nei distributori.

Per quanto concerne le tempistiche, saranno necessari sei mesi solamente per capire quale sia la soluzione migliore da adottare. In questo periodo saranno installate, presso distributori scelti a campione dei centri urbani, colonnine di ricarica veloce. Bisognerà aspettare almeno il 2014 per vedere i distributori, anche quelli extra urbani, dotati di queste attrezzature.

"L'obiettivo e' di identificare, in un periodo di circa sei mesi, la soluzione migliore per le attività di ricarica dei veicoli elettrici nelle stazioni di servizio e di definirne, entro il 2013, la sperimentazione in alcune aree geografiche selezionate".

"La sperimentazione consentirà anche lo studio di soluzioni integrate che offrano ai clienti della mobilità elettrica, grazie a una più capillare diffusione dei punti di ricarica, l’opportunità di ricaricare i propri veicoli sia attraverso la rete Enel già esistente pubblica e privata, sia in stazioni di ricarica veloce in aree pubbliche quali le eni station".

Con la 'ricarica veloce' in corrente continua e alternata sono necessari dai 20 ai 30 minuti per ricaricare il veicolo. L'arco di tempo è compatibile con un pranzo o con una pausa caffè, che possono essere effettuati proprio presso le stazioni di servizio Eni.

Colonnine e non solo - L'accordo mette in preventivo che si discuta di altri sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili ("per esempio i pannelli fotovoltaici")  e che si studino "possibili applicazioni della tecnologia Enel utilizzata nell’ambito delle reti intelligenti (smart grids), al fine di massimizzare l’utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili".

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?