Mammut estinti a causa del Clima

 

E' stato il cambiamento climatico, e non gli umani a caccia di cibo, a provocare l'estinzione dei Mammut, specie vissuta per circa 200 mila anni

Scritto da Simone Ziggiotto il 12/09/13 | Pubblicata in Ambiente | Archivio 2013

 

E' stato il cambiamento climatico, e non gli umani a caccia di cibo, a provocare l'estinzione dei Mammut, specie vissuta per circa 200 mila anni.

A sostenere la tesi che il motivo dell'estinzione dei mammut è da ricercarsi nel cambiamento climatico è la recente ricerca della Royal Society di Londra dopo aver analizzato il Dna di 88 esemplari di ossa e denti di mammut, che si sono potuti conservare per migliaia di anni perchè congelati nei ghiacci dell'America e dell'Eurasia settentrionale.

Mammut

Con lo studio, i ricercatori hanno potuto costruire un albero genealogico della famiglia dei mammut che copre 200.000 anni di preistoria. La scoperta: nelle ere interglaciali, ossia nei circa 120mila anni di riscaldamento prima e dopo le ere glaciali, i mammut hanno subito due cali demografici di un certo rilievo per l'alto numero di morti.

Il primo aumento delle temperature ha causato la carenza di acqua, la mancanza di piante e altri fondamentali per la loro dieta. Di conseguenza, si registra la prima  decimazione del numero della popolazione dell'animale preistorico e la nascita di un nuovo tipo di mammut nell'Europa occidentale. Con il ritorno delle temperature più fredde, riscontrato durante l'era del Tardo Pleistocene, i mammut si sono riprodotti al punto da tornare circa allo stesso numero di prima. Tuttavia, dopo 100mila anni, circa 10 mila anni fa, le temperature hanno ricominciarono a salire e, di conseguenza, l'animale preistorico ha nuovamente ridotto la sua presenza, non riuscendo a salvarsi dall'estinzione.

L'estinzione dei mammut rimane comunque un mistero, per molti. Secondo altre tesi di altri ricercatori, infatti, la causa della scomparsa di questi grandi animali fu la loro caccia da parte degli umani. Secondo la Royal Society, invece, i luoghi dove i mammut vivevano e si riproducevano non era sostenibile per l'uomo, e quindi non poteva cacciarli.

Con il termine di mammut si intendono varie specie di grossi proboscidati estinti, imparentati con gli elefanti che oggi conosciamo, caratterizzati da lunghe zanne ricurve e, nelle specie settentrionali, da un lungo vello che ne ricopriva il corpo. Vissero fino a circa 3.500 anni fa. La parola mammut deriva dal russo MAMOHT, mamont, probabilmente a sua volta derivato da una parola degli Ostiaci (gruppo etnico indigeno che vive nel Circondario autonomo dei Chanty-Mansi). I mammut e i loro parenti mastodonti sono spesso considerati un esempio iconico di animale estinto.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?