ZTE progetta Android ad energia solare, DoCoMo lancia SH-08A

 

Zte, la nuova società cinese che ha fatto il grande debutto a Barcellona 2009 con la nuova linea di cellulari solari, ha annunciato che progetterà uno smartphone Android solare entro la fine del 2010

Scritto da Redazione il 22/06/09 | Pubblicata in Ambiente | Archivio 2009

 
ZTEZte, la nuova società cinese che ha fatto il grande debutto a Barcellona 2009 con la nuova linea di cellulari solari, ha annunciato che progetterà uno smartphone Android solare entro la fine del 2010.

Quest'anno ZTE studierà i processi e i consumi dei dispositivi Android per valutare e trovare la soluzione tecnica per garantire il funzionamento e l'equilibrio eco-qualitativo di un possibile dispositivo ad energia solare.

Recentemente ZTE ha lanciato un cellulare entry level da 40 dollari, presentato a Barcellona, capace di funzionare per 15 minuti in comunicazione voce e 7 or in stand by con appena 1 ora di ricarica solare, con funzioni e display ovviamente limitate all'essenziale ma capace di garantire comunicazioni anche in aree con difficoltà di accesso alla rete elettrica tradizionale..

Coral 200 Solar: cellulare ad energia solare di ZTE-Digicel

 
ZTE e Digicel hanno presentato al MWC 2009 il primo cellulare a batteria solare destinato (almeno per il momento) ai mercati in via di sviluppo ed in particolare la zona caraibica dove certamente il sole non manca.

L'idea nasce dalla collaborazione della firma cinese (ZTE), famosa per produrre diversi cellulari ribrandizzari da operatori, e Digicel il più importante carrier caraibico.

Il telefono possiede un pannello solare sulla schiena direttamente a contatto con una cella di accumulo di energia. Questa è in grado di ricevere 0,5 volt intrappolando energia fino a quando un piccolo trasformatore provvede alla conversione di 3,7 volt. A questo punto si ha un voltaggio minimo necessario per rifornire la batteria al litio

Il sistema si presenta del tutto integrato con il terminale quasi mimetizzato con esso.
Il pannello è in grado di ricevere energia anche in condizioni di bassa energia, per questo non è necessario lasciare il telefono sotto il sole per la ricarica. Inoltre è possibile rifornire la batteria anche con il consueto cavetto elettrico in caso di mancanza di luce.
Visto il particolare mercarto su cui viene lanciato si presenta come microtelefono low-cost adatto a quelle situazioni in cui non è sempre possibile essere vicini alla rete elettrica per ricaricare la batteria. Questo non esclude che se il terminale ha successo si possa sperimentarlo anche nei Paesi più sviluppati. 

Nonostante sia ancora un prototipo Coral 200 Solar dovrebbe uscire intorno a giugno di quest'anno

DoCoMo lancia SH-08A, cellulare ibrido a energia solare

 
L'azienda giapponese DoCoMo ha annunciato che intende cominciare a vendere un nuovo telefono cellulare ibrido a energia solare resistente all'acqua a partire da Settembre. Il modello si chiamerà DoCoMo SH-08A.
 
Nel caso in cui sia completamente scarica e c'è la necessità di fare una telefonata, con 10 minuti di esposizione al sole la batteria si carica quel tanto che basta per fare una chiamata d'emergenza della durata approssimativa di un minuto.
 
Oltre all'alimentazione ibrida, una caratteristica interessante del cellulare è la fotocamera con sensore CCD a 8 Megapixels, che consente di registrare video e di scattare immagini ad alta qualità e che consente di ottenere buoni risultati anche in condizioni di scarsa luminosità e di soggetti in movimento.
Come già anticipato, il cellulare è resistente agli schizzi d'acqua e può essere tranquillamente immerso in acqua fino alla profondità di un metro.
Non ci sono ancora informazioni riguardo al prezzo.
 
Cellulari simili a DoCoMo SH-08A sono Samsung Blue Earth (lanciato in anteprima al Mobile World Congress 2009 di Febbraio) e Samsung E1107 Crest Solar.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?