Google Now, debutta il widget per Android: tutte le caratteristiche

 

Una delle novità più piacevoli introdotte con Android 4

Scritto da Maurizio Giaretta il 15/02/13 | Pubblicata in Android | Archivio 2013

 

Una delle novità più piacevoli introdotte con Android 4.1 Jelly Bean è sicuramente stata il sistema di approvvigionamento dati di Google Now. Non è solo un'app che fa ricerche sul web; quella esiste già da anni e si chiama Google Search. Si tratta, invece, di un servizio che cerca di ragionare, offrendo all'utente le informazioni utili al momento giusto, prima ancora che egli le domandi.

Oggi la Grande G ha annunciato un interessante aggiornamento di questo "assistente digitale". Grazie all'introduzione del nuovo widget, tutte le schede riepilogative con le informazioni potranno essere visualizzate direttamente dalla schermata principale del proprio dispositivo. Non sarà più necessario, pertanto, accedere all'applicazione.

Google spiega l'utilità del servizio con queste parole: "quando i computer si occupano di fare il lavoro duro, ci si può concentrare meglio sulle cose che contano. Google Now serve proprio a questo, dando le informazioni che servono prima ancora che le si domandino. [...] Oggi lo rendiamo ancora più utile aggiungendo nuovi partner e rendendo l'accesso alle informazioni ancora più semplice".

Le informazioni vengono proposte direttamente nella schermata di blocco del tablet o dello smartphone, ma secondo le preferenze dell'utente possono comparire anche nella homepage.

"Quando abbiamo lanciato Google Now quest'Estate, avevamo promesso che si trattava solamente del primo passo. Continueremo a migliorarlo, in modo da fornire sempre più informazioni, perfino prima che le si domandino. Questo è il quarto aggiornamento dalla data di lancio e siamo solo all'inizio!" si legge nel blog di Google.

Il servizio è compatibile con Android 4.1 Jelly Bean e con versioni successive ed è disponibile sul Google Play.

Facciamo un esempio - Cerchiamo di capire in che modo l'app anticipa le necessità dell'utente. Partiamo dal presupporto che la versione inglese è perfettamente funzionante, mentre quella italiana è più "primitiva", in quanto ancora mancano schede complete e le risposte dell'assistente vocale. Nell'attesa di un aggiornamento, diamo uno sguardo al Google Now inglese.

Dagli Stati Uniti, grazie al nuovo accordo con Rotten Tomatoes, si possono conoscere le valutazioni degli ultimi film e successivamente si possono acquistare i biglieti del cinema con Fandango. Google Now ricorderà all'utente di andare al cinema, in caso ci si scordasse, e presenterà le schede dei biglietti davanti alla biglietteria.

A Luglio avevamo mostrato degli esempio d'uso di GNow, l'assistente vocale di Android 4.1. Pronunciando (in inglese) la parola "Weather" si ottiene in risposta una panoramica sulle condizioni meteo locali; con "Will it rain tomorrow?" viene risposto "si, domani è prevista pioggia a Las Vegas"; alla richiesta "When did Kurt Cobain die?" si ottiene una scheda con tanto di foto sulla morte del musicista; e così via.

La filosofia - In un altro approfondimento, avevamo analizzato la filosofia dietro a GNow. Con l'introduzione di Android 4.2 Jelly Bean erano state introdotte nuove funzioni. Hugo Barra di Google aveva spiegato che Now non è un servizio a se stante, ma che è una piattaforma che ha l'ambizioso proposito di conglobare tutte le aree tematiche della società di Mountain View, favorendo al massimo la sinergia tra i diversi prodotti (Gmail, Calendar, Maps, etc.).

Nexus 4: Live in the Now


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?