Android Market, la nuova applicazione Google per OS Android

 

Google ha recentemente progettato per gli sviluppatori una nuova piattaforma online per rendere compatibili le applicazioni di terze parti su dispositivi (generalmente smartphone) basati sul sistema operativo Android

Scritto da Maurizio Giaretta il 02/09/08 | Pubblicata in Android | Archivio 2008

 

Google ha recentemente progettato per gli sviluppatori una nuova piattaforma online per rendere compatibili le applicazioni di terze parti su dispositivi (generalmente smartphone) basati sul sistema operativo Android. Questa piattaforma si chiama Android Market.

Android Market è un'applicazione nativa (come l'Apple AppStore) che si connette al nuovo servizio online Google. Sarà utilizzato come centro dei download e come installer di applicazioni di parti terze su dispositivi mobili con sistema operativo Android.

HTC S740Le applicazioni sono rese compatibili con i sistemi operativi Android in 3 semplici passi. Tutto quello che serve agli sviluppatori per usufruire della piattaforma Android Market è la registrazione - gratuita - al servizio e una breve descrizione del software. A differenza dell'AppStore, non bisognerà attendere l'approvazione da parte di Google. Android Market sarà anche caratterizzato da un sistema di commenti alle applicazioni del tutto simile a quello di YouTube.

Il primo smartphone Android si pensa possa essere il prossimo HTC Dream. Di HTC Dream non sono ancora forniti dettagli e specifiche tecniche (infatti lo smartphone non è ancora stato presentato sia a livello ufficiale sia a quello ufficioso. L'ultimo smartphone presentato da HTC è HTC S740) e tantomeno le immagini.

Questo primo smartphone conterrà una versione beta (quindi ancora in fase di prova) della nuova applicazione Android Market application, che include solo 3 applicazioni.

Nel frattempo, Google ha annunciato i vincitori del primo Android developer challenge. Dei 50 finalisti, 10 hanno ricevuto un sostanzioso premio di 275.000 dollari americani e altri dieci si sono dovuti 'accontentare' del più modesto premio da 100.000 dollari. 

Android Market, arriva Carrier Billing per i pagamenti

 
T-Mobile, l'operatore mobile che possiede l'esclusiva sia HTC G1 sia di MyTouch3G e sia Motorola Dext, ha rilasciato, in collaborazione conMobileCrunch, alcune statistiche in settimana relative ai modelli con sistema operativo Android.
 
Secondo queste statistiche:
 
- circa il 50% degli utenti myTouch usa applicazioni da Android Market quotidianamente;
- l'80% degli utenti myTouch utilizza il browser una volta al giorno e pressapoco il 66% lo fa più di una volta;
- più del 40% degli utenti myTouch accede a siti di social network più volte al giorno;
- pressapoco la metà degli utenti di myTouch afferma di aver "completamente personalizzato" il proprio dispositivo.

Forse la nota più importante dal rapporto è l'aggiunta del prossimo "Carrier Billing" di Android Market: fino a ora, gli utenti hanno avuto bisogno di un account Google Checkout per l'acquisto di eventuali giochi o applicazioni da Android Market.
 
Con questo "vettore di fatturazione" invece è possibile scaricare qualsiasi applicazione o video o canzone eccetera; il costo sarà addebitato direttamente sul conto corrente alla fine del mese.
 
Inoltre, T-Mobile avrà presto un proprio Mercato Android e un pacchetto di 34 applicazioni "raccomandate".
 

Android Market: stop alle applicazioni mobili spam

 
La pubblicità nelle applicazioni mobili non è un crimine, bensì è un modo perfettamente legittimo per gli sviluppatori per recuperare una parte dei costi e per le imprese per farsi conoscere alle persone nel mercato delle applicazioni gratuitamente di Android.
 
Tuttavia, bisogna affrontare la questione di alcune persone che pensano di essere più furbe delle altre, utilizzando i nomi di alcune marche più popolari che non sono non sanzionabili (come New York Times, Wall Street Journal, ecc) con l'unico scopo di attirare l'attenzione alle loro applicazioni (e quindi di aumentare il numero dei downloads).
 
Fortunatamente, il sistema di rating di Android Market ci viene in aiuto. Queste applicazioni hanno tipicamente un voto pari a 1 o 2 stelline e molti commenti negativi. Sulla BusinessWeek, un utente ha dichiarato: "Questo è spam...non scaricatelo!".
 
Google dovrebbe impiegare controlli più rigidi per garantire all'Android Market che non si trasformi in un mercato dello spam di applicazioni.
 

Android Market frustra gli sviluppatori. Secondo Skyhook

 
Circa un anno fa, Google annunciava ufficialmente Android Market, un negozio virtuale di applicazioni che avrebbe dovuto competere - almeno nelle intenzioni - con App Store di Apple.
 
Un recente studio di Skyhook Wireless ha messo in evidenza di come gli sviluppatori di Android market siano in realtà frustrati.
 
L'82% degli sviluppatori che hanno partecipato all'indagine pensa cher il design dell'Android Marketplace sia un ostacolo alla visibilità delle applicazioni. Contemporaneamente, il 57% di loro afferma di non essere soddisfatto dei profitti su Android.
 
Come evidenzia lo studio di Skyhook, gli sviluppatori stanno avendo dei problemi perchè i guadagni attraverso Android Market sono striminziti.
 

 
La situazione potrebbe migliorare se Android Market migliorasse il suo design, riuscisse ad aumentare il volume delle vendite e offrisse più spazio alle inserzioni pubblicitarie.
Insomma, se si confronta un'applicazione sullo store di Apple e su Android Market, molto probabilmente si è più invogliati ad acquistarla dal primo.
 
Molti sviluppatori, per il momento, starebbero pensando dunque di offrire applicazioni gratuite nel negozio online Android - almeno finchè Google non cambierà qualcosa.
Android market è ancora giovane e ha ancora bisogno di tempo per crescere e per avvicinarsi ai sontuosi livelli di App Store.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?