Andy Rubin potrebbe essersi ispirato ad Apple per creare Android

 

Apple continua la lotto contro Android, e questa volta tocca ad HTC subire l'ennesimo colpo con la questione Andy Rubin, ideatore e primo sviluppatore di Android (ora  vicepresidente della sezione ingegneria presso Google)

Scritto da Simone Ziggiotto il 05/09/11 | Pubblicata in Apple | Archivio 2011

 
Apple continua la lotto contro Android, e questa volta tocca ad HTC subire l'ennesimo colpo con la questione Andy Rubin, ideatore e primo sviluppatore di Android (ora  vicepresidente della sezione ingegneria presso Google).
 
Secondo una nota ufficiale di Cupertino, Rubin avrebbe lavorato in Apple in epoca passata, quando la società lavorava su un brevetto importante per l'azienda, che ora Android rischierebbe di violare.
 
Il brevetto incriminato è stato depositato nel lontano 1994 (non centra direttamente con iPod, iPhone iIOS), ma sembra direttamente correlato al trattamento dei dati in tempo reale. 
 

Un brevetto che di fatto, potrebbe colpire qualunque apparecchio collegato ad una fonte di ricezione dati, quindi Wifi, Gps e ovviamente 3G e che solo l'assurdo sistema di brevetti americano poteva accettare come tale.
Vi riportiamo la nota ufficiale di Apple:
Android e la relativa documentazione di Rubin non è nata, come HTC cerca di far credere alla Commissione, con il suo lavoro alla General Magic o presso la Danger a metà degli anni '90. In realtà, come le prove hanno rivelato nel corso dell'udienza, il signor Rubin ha iniziato la sua carriera alla Apple nei primi anni '90 e ha lavorato come ingegnere di basso livello specificamente al brevetto numero '263 [API in tempo reale]. . [...] Non c'è quindi da meravigliarsi che la piattaforma Android utilizza il sottosistema rivendicato con il brevetto '263 che consente flessibilità di design e permette alla piattaforma di essere "altamente personalizzabile ed espandibile" come HTC reclama. [...] Mentre l'ispirazione di  Mr. Rubin prese quando era in Apple per la creazione dei framework di Androis potrebbero non essere direttamente rilevanti per le petizioni in corso , questo dimostra che HTC sia stata costretta a distorcere la reale versione dei fatti e dimostra inoltre la motivazione degli attacchi al lavoro dei giudici dell'ALJ [di determinazione iniziale] e le prove sostanziali a sostegno delle scoperte ALJ.
Queste sono dichiarazioni ufficiali da parte di Apple di fronte all' ITC, confermando di fatto una guerra legale di portata planetaria, che vede coinvolti ormai tutti i colossi informatici e tlc.

Rubin non è mai stato direttamente sotto la direzione di Htc, e di fatto il suo operato è utilizzato da Htc in maniera indiretta, mediante l'utilizzo di Android.

Appare alquanto emblematico che Rubin, all'epoca, ricoprisse il ruolo di "ingegnere di basso livello". Uno che tira fuori dal cappello un sistema operativo come Android, è sicuramente un valore aggiunto mancato per la società di Cupertino.

Quello che mi chiedo, è perchè Apple non faccia causa direttamente a Google, artefice in primis di Android: sarà che gli oltre 50.000 brevetti in mano a Google, siano di fatto un ottimo deterrente?

Il tutto ricorda l'emblematico caso di Meucci vs Bell, italiano emigrato negli Usa al quale dobbiamo il telefono ma non la gloria di averlo brevettato.

Andy Rubin: 700mila dispositivi Android attivati ​​ogni giorno

 
AndroidNello scorso mese di maggio erano 400.000, nel mese di giugno sono arrivati fino a 500.000 e nel mese di luglio sono statio 550.000 mila. Ora Andy Rubin,Senior Vice President of Mobile di Google, ha pubblicato la notizia sul suo profilo Google Plus che Android ha raggiunto 700.000 attivazioni al giorno.
 
Per chiarire come sono arrivati ​​a questa cifra, Rubin ha detto che ogni dispositivo è stato contato solo una volta e solo se si è connesso ad un provider di servizi wireless. Rubin non ha detto niente per quanto concerne i dispositivi che utilizzano solo la connessione tramite Wi-Fi o sono in esecuzione su più ROM personalizzate (versioni modificate rispetto a quelle rilasciate dal produttore).
 
Tuttavia, in qualunque modo si guardino questi numeri, si tratta di un grande risultato per Google, soprattutto a considerazione del fatto che le cifre sono ancora in crescita.
 
 Android
 
Anche se non Moutain View non è riuscita a raggiungere il milione di unità Android che alcuni avrebbero previsto entro lo scorso ottobre, sembra che non passerà molto tempo prima che cio' accada.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?