Apple: calano le consegne dei Mac negli USA

 

La società di ricerca IDC ha fatto sapere che nell'ultimo trimestre negli USA c'è stato un sostanziale calo delle vendite per quanto riguarda i computer Mac

Scritto da Gabriele Coronica il 22/04/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

La società di ricerca IDC ha fatto sapere che nell'ultimo trimestre negli USA c'è stato un sostanziale calo delle vendite per quanto riguarda i computer Mac.

Le ragioni sono molteplici: prima di tutto, la crisi economica è ancora ben presente negli Stati Uniti e nel resto del mondo, e non dobbiamo poi dimenticare che la concorrenza è diventata sempre più forte.

La società IDC ha inoltre svelato come il calo riguardi non solo i computer firmati Apple, ma anche quelli equipaggiati con il nuovo sistema operativo Microsoft Windows 8. Qui di seguito vi riportiamo un estratto dell'interessante report a riguardo:

"Nonostante alcuni tiepidi miglioramenti nell’ambiente economico e al di là di alcuni nuovi modelli di PC con Windows 8, le consegne di PC sono calate significativamente in tutte le regioni rispetto a un anno fa."

"Lo sgonfiamento delle consegne di Mini Notebook ha contribuito in buona parte alla contrazione del versante low-end del mercato mentre tablet e smartphone continuano a deviare la spesa consumer."

"Gli sforzi dell’industria PC per offrire funzionalità touch e sistemi ultraslim è stato intralciato della tradizionali barriere di costo e approvvigionamento della componentistica, senza contare l’accoglienza fredda nei confronti di Windows 8."

"L’industria PC sta facendosi in quattro per identificare le innovazioni che differenziano i PC dagli altri prodotti e ispirino i consumatori all’acquisto, ma finisce inevitabilmente per scontrarsi con significative resistenze a cambiamenti percepiti come inutili o costosi."

Insomma, da una parte ci sono i computer Mac che non vendono più come una volta perchè troppo costosi, dall'altra invece ci sono i notebook Windows 8 che non convincono pienamente a causa di alcune scelte dei produttori poco condivise dagli utenti finali. Sarà curioso vedere come si evolverà la situazione in futuro.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici