Apple estende la garanzia dei Macbook Pro prodotti nel 2010

 

Alcuni computer portatili Macbook Pro prodotti nella metà del 2010 soffrono di gravi problemi di funzionamento, dovuti principalmente a dei difetti del chip grafico che non funziona in maniera corretta

Scritto da Gabriele Coronica il 06/05/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Alcuni computer portatili Macbook Pro prodotti nella metà del 2010 soffrono di gravi problemi di funzionamento, dovuti principalmente a dei difetti del chip grafico che non funziona in maniera corretta. La buona notizia è che Apple ha riconosciuto questo problema, e adesso offre un'estensione di garanzia a tutti coloro che possiedono un computer Macbook Pro del 2010 affetto da questo difetto hardware.

Qui di seguito vi riportiamo quanto scritto sulla pagina di supporto ufficiale: "Apple ha determinato che un esiguo numero di computer MacBook Pro (modello con schermo da 15 pollici, produzione metà 2010) potrebbe periodicamente bloccarsi o interrompere la visualizzazione del video sul display integrato o su un monitor esterno connesso a MacBook Pro."

"In questa situazione, potrebbe essere visualizzato un messaggio di avviso di riavvio, prima che venga perso il segnale video o che il display diventi nero o grigio. I computer interessati sono stati prodotti tra aprile 2010 e febbraio 2011."

Alcuni utenti sono riusciti a risolvere il problema semplicemente aggiornando i driver video e anche il sistema operativo OS X, ma nei casi più gravi è necessario inviare il PC in assistenza e attendere la sostituzione della componentistica interna.

Vi ricordiamo che il modello top di gamma del Macbook Pro Retina con display da 15.4 pollici, risoluzione di 2880 x 1800 pixel, retroilluminazione a LED e tecnologia IPS è disponibile per la vendita in Italia al prezzo di partenza di 2.829 euro IVA compresa.

La memoria RAM di tipo DDR3L a 1600 MHz ammonta a 16 GB, l'unità SSD d'archiviazione dei dati ha una capacità di 512 GB e la scheda video è l'NVIDIA GeForce GT 650M con 1GB di memoria GDDR5 e switch automatico della grafica.

Il processore Intel Core i7 (Turbo Boost fino a 3,7GHz) con 6MB di cache L3 condivisa è di tipo quad core con frequenza operativa di 2.7 Ghz. In fase di acquisto è possibile scegliere anche il processore Intel Core i7 da 2.8 Ghz con 8 MB di cache.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?