Apple: nuovo Safari presentato alla WWDC 2013

 

Alla conferenza WWDC 2013 Apple ha presentato la nuova versione di Safari, con la quale promette un caricamento delle pagine in modo "significativamente più veloce"

Scritto da Simone Ziggiotto il 11/06/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Alla conferenza WWDC 2013 Apple ha presentato la nuova versione di Safari, con la quale promette un caricamento delle pagine in modo "significativamente più veloce" .

Ancora una volta, i cambiamenti apportati da Apple al suo browser Safari su OS X servono per tenere il passo con la concorrenza, invece di puntare su qualcosa di veramente nuovo. E con questa premessa, in occasione della conferenza WWDC 2013 in programma al Moscone West Center di San Francisco, l'azienda di Cupertino ha presentato la nuova versione di Safari, che Apple dice sarà in grado di caricare le pagine in modo "significativamente più veloce" grazie ad una migliore gestione del rendering.

Apple Safari WWDC 2013

"Abbiamo reso Safari molto più bello", ha detto Craig Federighi, vicepresidente del reparto software di Apple. I miglioramenti sono stati fatti "introducendo Shared Links, che servirà per seguire tutti i link messi online dalle persone che seguite. Introdotto anche nuovo Java, che lo farà diventare ancora più veloce di Chrome. Anche l'uso della memoria è stato migliorato".

L'aggiornamento di Safari, stando a quanto detto da Federighi, consentirà di mettere tag su ogni lavoro salvato e ci sarà un Finder con finestre multiple integrato in Mavericks, il nuovo sistema operativo Os X di Apple. In questo modo, dice Federighi, sarà possibile interagire in modo più semplice con le applicazioni. 

Cambiamenti per i "Top Sites" in modo che comprendano i segnalibri, elenco letture e "link condivisi". Il motore Nitro del browser, inoltre, consentirà il rendering Just-In-Time per Javascript, rendendo più veloce la gestione di codice javascript: in questo modo quando una scheda si blocca, il resto delle pagine aperte del browser non si bloccheranno. Altri miglioramenti includono l'ottimizzazione della memoria cache condivisa, ottimizzazione delle immagini e una migliore gestione del consumo di risorse del sistema.

Inoltre, più sicurezza per gli account grazie ad iCloudChain, per il salvataggio e la sincronizzazione dei dati online con crittografia 256-bis AES.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?