Apple, Siri potrebbe un giorno trovare le foto su iPhone

 

Hai bisogno di un modo migliore per etichettare, ordinare e trovare tutte le foto sul tuo iPhone o iPad? Un brevetto depositato da Apple suggerisce un nuovo metodo per il controllo vocale del dispositivo sfruttando Siri

Scritto da Simone Ziggiotto il 30/12/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Apple, Siri potrebbe un giorno trovare le foto su iPhone

Hai bisogno di un modo migliore per etichettare, ordinare e trovare tutte le foto sul tuo iPhone o iPad? Un brevetto depositato da Apple suggerisce un nuovo metodo per il controllo vocale del dispositivo sfruttando Siri.

"Siri, mostrami la foto di mia moglie e me fatta al Rockefeller Center il 20 dicembre". Questo potrebbe alla fine essere un nuovo modo per individuare una foto specifica sul vostro dispositivo iOS, almeno secondo Apple. 

Pubblicata dal Patent and Trademark Office degli Stati Uniti, una nuova domanda di brevetto di Apple chiamata "tagging e ricerca delle immagini basato su voce" prevede un metodo per sfruttare l'assistente vocale Siri per contrassegnare e trovare foto attraverso varie parole e frasi.

Siri su iOS attualmente consente di ordinare e visualizzare le foto sul dispositivo per album, per data e per località. Ma ancora non è possibile trovare una foto specifica tra centinaia o più. Invece, con questa nuova tecnologia brevettata sembra sarà possibile, se e qualora mai arriverà nei dispositivi iOS.

Si potrebbe anche salvare la foto associata con una semplice frase come "mia moglie e me al Rockefeller Center" e, dal momento che la foto sarebbe automaticamente etichettata con la data, sarà poi possibile chiedere a Siri di trovare la "foto di mia moglie e me al Rockefeller Center il 20 dicembre" per trovare proprio quella determinata foto piuttosto che una scattata, sempre al Rockefeller Center, ma il 21 dicembre. Anche la posizione potrebbe essere salvata in automatico, senza il bisogno di pronunciare a voce il luogo, qualora fosse attiva la geo-localizzazione e il GPS. Inoltre, il sistema potrebbe etichettare nuove foto in base alla somiglianza con le foto precedentemente contrassegnate, per risparmiare di volta in volta il tempo speso per taggare.

Ricordiamo, come sempre nei casi di depositi di brevetti, che questo non significa che la tecnologia potrà mai arrivare nel mondo reale. Ma Siri può già cercare sul web le foto con i nomi e tag specifici, quindi, questo brevetto di "tagging e ricerca delle immagini basato su voce" potrebbe un giorno far parte della quotidianità degli utenti.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?